Serie C, girone B: il punto sulla 7^ giornata

Il girone B della terza divisione italiana ha una nuova capolista: si tratta del Bassano di mister Magi che, battendo di misura la Fermana al “Recchioni”, balza in testa alla classifica con 16 punti. Il gol di Bianchi permette ai veneti di superare Renate e Pordenone. I primi erano fermi per il turno di riposo, i ramarri invece a sorpresa sono stati bloccati in casa dal Gubbio. Gli umbri sembrano rivitalizzati dalla cura Pagliari e segnano due gol in 20 minuti alla squadra di Colucci: i neroverdi non si fanno abbattere dalle reti di Marchi e Casiraghi – intervallati dal momentaneo pareggio di Ciurria – e all’ultimo minuto riescono a pareggiare con Simone Magnaghi.

Renate e Pordenone si stanziano a 15 punti in campionato – insieme alla Samb, corsara a Portogruaro – ma devono guardarsi da due pericolose inseguitrici. Il Vicenza, grazie alla vittoria per 2 a 1 contro il Fano, sale a 14 punti e si attesta come una delle pretendenti alla vittoria finale. La squadra biancorossa ha già rispettato il turno di riposo ed è uscita imbattuta dalle sfide con Padova e Feralpisalò; contro il Fano sono andati a segno il centrocampista Romizi e il capitano Giacomelli, prima del gol ospite su rigore di Giordano Fioretti. Il Padova, invece, dopo un inizio a rilento sembra aver ingranato la marcia giusta e con la vittoria sul campo del Ravenna ottiene il terzo successo di fila. Contro i romagnoli ci pensano Belingheri – secondo gol consecutivo – e Alessandro Capello su rigore.

Non c’è aria di ripresa, invece, in casa Reggiana. Dopo la sconfitta contro la Samb – che è costata la panchina a Leonardo Menichini – gli emiliani non sono andati oltre il pareggio in casa del Santarcangelo, che muove così la classifica dopo 4 sconfitte di fila. Per la panchina dei granata sembra fatta per il greco Traianos Dellas, vecchia conoscenza del calcio italiano. Gli altri due pareggi di giornata arrivano nelle sfide Teramo-Feralpisalò e Albinoleffe-Triestina. Gli abruzzesi ottengono il secondo 0 a 0 di fila contro una Feralpisalò che non sa più vincere: i Leoni del Garda in questa stagione stanno esprimendo un ottimo gioco ma non danno mai l’impressione di avere la maturità per portare a casa i tre punti. A Bergamo, invece, l’Albinoleffe stoppa una Triestina in chiara difficoltà: il 4-4-2 di mister Sannino fa fatica in fase difensiva e crea pochissimo in attacco. L’ambiente, dopo la pazienza iniziale, sta cominciando a lamentarsi dei risultati scadenti e la prossima partita contro la Fermana potrebbe già essere decisiva per il tecnico.

Non c’è pace, infine, per il disastrato Modena. Dopo la sconfitta a tavolino e la tentata aggressione al presidente Caliendo, i canarini subiscono la sesta sconfitta in sei gare (sul campo). Stavolta è il turno del Sudtirol, che tra le mura amiche strapazza i gialloblu con gol di Costantino e doppietta di Tait.

I risultati

  • Mestre – Sambenedettese 1-2
  • Fermana – Bassano 0-1
  • Ravenna – Padova 0-2
  • Santarcangelo – Reggiana 1-1
  • Sudtirol – Modena 3-1
  • Vicenza – Fano 2-1
  • Albinoleffe – Triestina 0-0
  • Teramo – Feralpisalò 0-0
  • Pordenone – Gubbio 2-2
No comments