Cosa sappiamo sugli scontri dopo Vicenza-Samb

Stadio Menti di Vicenza

Un ferito nello scontro tra sambenedettesi e vicentini 


VICENZA – Dopo la partita di ieri sarebbe bello (e giusto) parlare di calcio, per capire il momento dei rossoblu in questa fase della stagione, e quantificare la competitività di una nobile del girone come il Vicenza. Purtroppo, dopo gli scontri di ieri, la cronaca ha preteso il suo spazio. Nel tumulto di ieri sera abbiamo preferito non dare notizie  incomplete o di seconda mano.

Dopo i riscontri di oggi sappiamo che L.F., 44enne appartenente ad un gruppo di tifosi rossoblu, è stato ferito alla testa durante una colluttazione tra tifosi. Il colpo era di violenza tale da provocare una doppia frattura. Le prime voci parlavano di una manganellata, altri raccontano di una spinta contro un muretto. Secondo il Giornale di Vicenza e alcuni presenti il tifoso sarebbe scivolato a terra, ingannato dall’asfalto bagnato. Al momento la posizione ufficiale è questa. Il fatto è avvenuto in zona Campo de Nane.

Il tutto è partito da un lancio di fumogeni (e sassi, secondo alcune fonti) da parte della tifoseria vicentina contro i mezzi che trasportavano i sambenedettesi verso l’autostrada, evento che avrebbe provocato la discesa di alcuni tifosi da un pullman e il successivo scontro. Non è ancora chiaro se ci siano stati contatti diretti tra le due tifoserie.

Mentre scriviamo L. F. è ancora ricoverato all’ospedale di Vicenza. Al momento non è ancora stata sciolta la prognosi, ma potrebbe rivelarsi necessario un intervento. Nella giornata di oggi alcuni tifosi vicentini sono andati a fare visita allo sfortunato tifoso, raggiunto anche dai familiari. Seguiranno aggiornamenti.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami