Samb-Fermana, Capuano: “È una partita determinante”

La conferenza stampa di Ezio Capuano alla vigilia di Samb-Fermana


La Sambenedettese disputerà in casa, contro la Fermana, l’ultima partita di un 2017 ricco di soddisfazioni. A presentare il derby con i canarini ci pensa l’allenatore rossoblu Ezio Capuano.

Samb-Fermana: il mercato può aspettare

“Il mercato non mi interessa. Leggo tante cose, ma per me domani é una partita determinante. Tutte le mie attenzioni sono dedicate allapartita. Affrontiamo una squadra compatta, tosta, cattiva e i loro risultati sono frutto dell’ organizzazione. La Fermana ha pareggiato a Padova e ha vinto a Salò, oltre ad aver rifilato 3 gol al Renate. Apprezzo le loro dichiarazioni sulla volontà di venire a vincere: verrà fuori una bella partita”.

Derby, approccio e polemiche

“Noi cercheremo di imporre il nostro gioco, mantenendo il nostro equilibrio ma costringendo gli avversari a giocare bassi. Noi dobbiamo vincere, non l’ho mai detto prima d’ora, ma stavolta lo dico. Dobbiamo vincere per rendere la classifica ancora più bella e concludere al meglio l’anno.

Noi siamo maniaci della tattica e sappiamo come giocare contro la Fermana. Bisogna stare attenti in fase difensiva, sulle marcature preventive e sulle transizioni.

Sono troppo vecchio per farmi trascinare nelle polemiche. Io dico che è una partita difficilissima che vogliamo vincere. La voglia di rivalsa per la gara d’andata non mi condizionerà. Io so solo che all’andata la mia squadra è stata battuta non una, ma due volte: alla terza proveremo a vincere noi.

Spero che domani il terreno di gioco non faccia schifo come nelle ultime gare perché sta a noi fare la partita. Mi auguro che domani non ci sia un campo infame, anche perché sarebbe un vantaggio per loro”.

Ballottaggio, formazioni, assenze

“La Samb anche domani giocherà con 6 under titolari. Stiamo facendo qualcosa di meraviglioso e il merito è della società. Se questi ragazzi facessero un campionato del genere in un’altra piazza, tipo Fano o Santarcangelo, starebbero tutti a parlare di “miracolo sportivo”.

Gli allenamenti della settimana? Noi non conosciamo feste, non conosciamo Natale e Pasqua: lavoriamo per ottenere risultati. Sento parlare di tante assenze della Fermana, ma noi domani giocheremo senza 2 dei 3 difensori titolari. Fortunatamente Aridità ha recuperato. Possiamo contare su due portieri importanti, tra oggi e domani valuterò e sceglierò il titolare.

Per me i giocatori sono numeri e io devo fare tombola: sceglierò in base alla forma e agli avversari. Quest’anno, avendo 5 sostituzioni, possiamo divertirci e dare la svolta alla gara con i cambi”.

Nel finale della conferenza Capuano è stato interrogato su Sperotto, la “talpa” che – ai tempi di Arezzo – registrò l’allenatore dentro lo spogliatoio, regalandogli una fama improvvisa e non esattamente lusinghiera.

“Un giocatore che registra il proprio allenatore per poi sbeffeggiarlo non ha il diritto di stare in uno spogliatoio, perché mina alla fiducia del mister e della squadra. Chi fa un azione del genere dovrebbe vergognarsi: ai tempi gli rescindemmo il contratto”.

No comments