Cade la Reggiana, colpo del Teramo: il punto sulla 32^ giornata

risultati Serie C girone B

Risultati e classifica del girone B della Serie C, giunto alla 32^ giornata


Il 25 marzo sarà una data da ricordarei , oerptifosi del Renate. Vincendo 2-0 contro il Vicenza le pantere nerazzurre hanno ottenuto la prima vittoria del 2018: tre punti fondamentali per spezzare la crisi e dare un po’ di respiro alla squadra di Cevoli, finora in grande difficoltà. La partita è subito in discesa grazie al vantaggio di Gomez dopo 7 minuti, messo in cassaforte grazie al raddoppio di Mattioli nella ripresa. Il ritorno alla vittoria coincide con il ritorno nella zona playoff, mentre il Vicenza sembra aver esaurito ogni stimolo riguardo il calcio giocato.

Torna a sorridere anche il Pordenone, capace di sconfiggere tra le mura amiche un avversario di primo livello come la Reggiana. La partita è emozionante e si conclude con il risultato di 4 a 3 per i ramarri. Nel primo tempo fanno tutto Gerardi e Cattaneo: il Pordenone passa due volte in vantaggio con il suo centravanti, ma il fantasista reggiano  – applaudito dai suoi ex tifosi al momento della sostituzione – pareggia i conti. Nella ripresa il Pordenone prende il largo con Zammarini e De Agostini, e a nulla vale la zampata di Altinier nel recupero. Il Pordenone si reinserisce con prepotenza nella zona playoff, con l’obiettivo di raggiungere la miglior posizione possibile in vista della fase finale; per la Reggiana, invece, il sogno della rimonta ai danni del Padova appare ormai sfumato: è il tempo di guardarsi alle spalle, con tante squadre in lotta per il secondo posto.

Il Padova capolista ottiene un noioso punticino in casa del Mestre ma ha ottimi motivi per esultare: con il pareggio della Samb e la caduta della Reggiana, la squadra di Bisoli è sempre più lanciata verso la promozione e può amministrare un vantaggio più che rassicurante. Il Mestre si tiene stretto il pareggio ottenuto, che gli permette di restare incollato al gruppone di squadre che disputeranno i playoff. Piuttosto soddisfacente anche il pareggio ottenuto dalla Feralpisalò in casa della Fermana: contro un avversario in giornata e più in forma atleticamente, i Leoni del Garda escono indenni e sono già proiettati al prossimo, fondamentale scontro diretto contro il Bassano.

Incredibile ma vero, la squadra più in forma del girone B è il Ravenna di mister Antonioli. I romagnoli ottengono contro il Gubbio la quarta vittoria consecutiva e salgono a 35 punti in classifica, passando nel giro di due settimane dalla lotta per la salvezza al sogno dei playoff. Decisivo, ancora una volta, il bomber Carmine De Sena; per il Gubbio si rivela infruttuoso il cambio di panchina: Sandreani ha la penultima posizione ad appena due punti.

Balzo in avanti fondamentale, invece, per il Teramo di Ottavio Palladini. I biancorossi sconfiggono in casa la Triestina grazie al gol di Sandomenico e si distanziano dalla coppia Fano-Santarcangelo, in attesa delle gare da recuperare. I 3 punti restituiscono un minimo di serenità ad un’ambiente falcidiato dai continui ribaltoni tecnici e dalla lacerazione dei rapporti tra proprietà e tifoseria. La Triestina, dopo l’effetto iniziale della cura Princivalli, deve fare i conti con la cronica mancanza di vittorie e continuità: i rossoalabardati continuano ad essere una squadra dotata di ottime individualità ma priva di equilibrio e solidità. Un pareggio quasi scontato, infine, è quello siglato da Santarcangelo e Fano nel preludio dello spareggio salvezza: a meno di un crollo del Gubbio, infatti, saranno loro le squadre che si contenderanno l’unica retrocessione di questa stagione.

Serie C girone B: risultati della 32^giornata

  • Santarcangelo – Fano 1-1
  • Sudtirol – Sambenedettese 1-1
  • Teramo – Triestina 1-0
  • Renate – Vicenza 2-0
  • Mestre – Padova 0-0
  • Pordenone – Reggiana 4-3
  • Ravenna – Gubbio 1-0
  • Fermana – Feralpisalò 1-1

La classifica

Classifica Serie C

No comments
Share: