Il punto sulla 14^ giornata del Girone B

Serie C girone B

La Ternana mostra le prime crepe, risorge la Feralpi nel segno dell’Airone Caracciolo: i risultati della 14^ giornata della Serie C, Girone B


La 14^ giornata di campionato del Girone B è stata la festa dei bomber: tutti, o quasi, i realizzatori di livello sono andati a segno, trascinando le rispettive squadre alla vittoria. In Umbria fa rumore la seconda sconfitta consecutiva della Ternana, che cade contro un’ottimo Vicenza. Ad aprire le danze per i biancorossi non poteva che pensarci Giacomelli, sempre più capocannoniere del girone con 9 sigilli, mentre il 2 a 0 è firmato dal centrocampista scuola Inter Zonta. Per la Ternana ecco arrivare le prime avvisaglie di crisi, dopo un’inizio di stagione travolgente: nell’ultimo mese la squadra di De Canio ha raccolto due pareggi e due sconfitte, con 2 turni da recuperare il primato è ancora a portata di mano, ma le Fere non possono permettersi ulteriori rallentamenti.

Resta in vetta, pur soffrendo, il Pordenone di mister Tesser. I ramarri vanno in difficoltà sul campo del Sudtirol, subiscono il gol di De Cenco ma, come al solito, sono bravi a reagire e a trovare il pari con il centravanti Germinale. Al secondo posto coabitano Triestina e Feralpisalò. Gli alabardati hanno la meglio, tra le mura amiche, su un’ostica Imolese grazie all’acuto di Pablo “El Diablo” Granoche. Nonostante un inizio di stagione rallentato dagli infortuni, Granoche ha già realizzato 4 gol fondamentali per la squadra di Pavanel: forma fisica permettendo, il nove dell’Uruguay è finalmente pronto a caricarsi sulle spalle i veneti. Vittoria roboante, invece, per la Feralpisalò sul campo della Giana Erminio. Il successo dei “Leoni del Garda” è all’insegna dei grandi attaccanti: Andrea Caracciolo sale a 4 reti stagionali con una doppietta, Andrea Ferretti e Simone Guerra chiudono i conti. Per la squadra di Gorgonzola, a nulla valgono i gol di Palma e di Perna, giunto al sesto sigillo stagionale.

È un acuto di bomber Nocciolini a risolvere la sfida tra le due grandi sorprese di questo inizio di stagione: Ravenna e Vis Pesaro. A spuntarla sono i giallorossi, che salgono a 23 punti in classifica scavalcando proprio i marchigiani di Colucci. Scivola al quarto posto, invece, la Fermana di Destro che non va oltre un pareggio a reti bianche contro l’Albinoleffe del nuovo allenatore Michele Marcolini. Pareggio deludente anche per il Monza, che sembra non riuscire a trovare una soluzione all’aridità del reparto d’attacco. In casa del Gubbio finisce con uno 0-0 che non accontenta nessuno: il Gubbio resta in zona playout, la squadra di Brocchi esce da quella playoff.

In zona salvezza vittoria importante del Fano, che ha la meglio su un Rimini dalla doppia faccia: travolgente in casa, pericolosamente fragile in trasferta. In terra marchigiana, i romagnoli cadono con un gol del classe ’97 Alessandro Celli. Un altro Alessandro Celli, di 3 anni più grande, dà inizio alla giostra del gol tra Teramo e Renate: Pavan e Gomez ribaltano l’iniziale vantaggio degli abruzzesi, ma a pochi minuti dal termine Cappa ristabilisce la parità.

Serie C, Girone B: i risultati della 14^ giornata

  • Virtus Vecomp Verona – Sambenedettese 1-2
  • Sudtirol – Pordenone 1-1
  • Ternana – Vicenza 0-2
  • Giana Erminio – Feralpisalò 2-4
  • Fermana – Albinoleffe 0-0
  • Gubbio – Monza 0-0
  • Teramo – Renate 2-2
  • Fano – Rimini 1-0
  • Triestina – Imolese 1-0
  • Ravenna – Vis Pesaro 1-0
No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami