Samb, ufficiale l’arrivo di Luigi D’Ignazio

Samb. D'Ignazio

Il terzino mancino, di proprietà del Napoli, arriva alla Sambenedettese con un prestito fino al termine della stagione


All’inizio del calciomercato il diesse Fusco aveva posto gli obiettivi con chiarezza: un difensore centrale, un terzino e un attaccante. Dopo l’arrivo di Scalera il mercato dei terzini sembrava chiuso, ma le voci su D’Ignazio (terzino classe ’98 del Bari) non si sono fermate. La pista si è fatta concreta con la partenza di Gemignani, andato all’Alessandria in cambio del centrale classe ’96 Fissore. Dopo alcuni giorni di trattativa, la Sambenedettese ha dato l’annuncio.

Luigi D’Ignazio alla Samb, il comunicato

La S.S Sambenedettese calcio è lieta di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Luigi D’Ignazio. Il difensore, classe 1998, arriva in rossoblu con la formula del prestito secco fino al termine della stagione. D’Ignazio, di proprietà del Napoli, nella stagione in corso ha già vestito la casacca dell Bari (serie D).


Il terzino classe ’98 ha mosso i primi passi nella Mariano Keller, vicino Napoli, per poi entrare sotto il controllo degli azzurri. Coi partenopei D’Ignazio ha seguito tutto il percorso delle giovanili, conquistando le attenzioni di diverse squadre grazie alle ottime prestazioni nel Torneo di Viareggio e nella Youth League, nel 2017. L’estate successiva passa prima al Gavorrano (Serie D) e Cuneo (Serie C), senza trovare continuità.

La scorsa estate il giocatore sembrava destinato ad un altro prestito in una società di Serie C, ma alla fine il Napoli ha optato per il passaggio al Bari, società acquisita in estate da De Laurentiis. Dopo aver giocato le prime 5 partite da titolare (segnando anche un gol, contro l’Igea Virtus) D’Ignazio è scivolato in panchina, giocando una sola partita su 13. Da qui la decisione di cambiare ancora una volta, accettando il prestito della Sambenedettese.

A livello tattico il giocatore trova una collocazione naturale come esterno nel 3-5-2, dove può far valere le sue grandi qualità fisiche. Il classe ’98 nasce come esterno di centrocampo: è un giocatore molto dinamico, con un buon cross e ottime capacità in allungo, che gli permettono di coprire tutta la fascia laterale senza eccessive difficoltà. La copertura della difesa a tre ne stempera i problemi in fase difensiva, dove mostra ancora qualche difficoltà.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami