Monza-Samb 3-2, Anastasio decide con un eurogol all’ultimo minuto

Diretta Monza-Samb 3-2

A partire dalle 14.30 la diretta di Monza-Samb, 24esima giornata del girone B di Serie C


Una piccola nebbiolina grigia aleggia sopra al Brianteo, dando allo stadio del Monza un aspetto spettrale, a dispetto della musica pop diffusa dai megafoni della tribuna centrale. Dopo la neve di ieri il clima sembra essersi placato, ma la partita resta molto scivolosa. Le due squadre arrivano alla sfida di oggi in situazioni molto peculiari: i rossoblu sono reduci da un ottimo stato di forma, che ha fatto passare in secondo piano il mercato molto dimesso; più difficile il momento dei brianzoli, che hanno deciso di reagire cambiando profondamente la squadra.

Paradossalmente, l’aria è più tesa in casa Samb: i pareggi con Vis Pesaro e Giana hanno trascinato la Samb nel solito tourbillon di critiche, che stavolta – per la prima volta – hanno finito per coinvolgere anche Roselli. Il tecnico rossoblu ha risposto con una punta di sorpresa e crescente nervosismo, indice di una situazione molto più aspra di quanto dovrebbe essere.

Monza-Samb, le formazioni

MONZA (4-3-3) Guarna; Lepore (87′ Bearzotti), Scaglia, Marconi, Anastasio; Armellino, Fossati, D’Errico; Chiricò (62′ Ceccarelli), Brighenti (77′ Reginaldo), Marchi (87′ Lora) A disp. Sommariva, Galli, De Santis, Lora, Reginaldo, Tomaselli, Bearzotti, Negro, Di Paola, Otelè, Marchesi All. Brocchi

SAMBENEDETTESE (3-4-3) Pegorin; Zaffagnini (65′ Rocchi), Biondi, Fissore; Celjak, Gelonese, Signori, Cecchini; Ilari (58′ Russotto), Stanco, Calderini (70′ Di Massimo) A disp. Rinaldi, Sala, Di Massimo, Bove, Brunetti, De Paoli, D’Ignazio, Panaioli, Caccetta All. Roselli

TERNA Arbitra Nicolò Marini della sezione di Trieste, coadiuvato dagli assistenti D. Moro (Schio) e A. Zampese (Bassano del Grappa)

MARCATORI 15′ Brighenti, 16′ rig. Calderini, 52′ Marchi, 72′ Stanco, 90’+6 Anastasio

NOTE Ammoniti: 20′ Celjak, 53′ Chiricò


Monza-Samb, primo tempo

Allo stadio presenti anche Fabio Capello e Bobo Vieri. L’impressione è che non abbiano scelto la partita giusta per divertirsi. Ma non si sa mai.

1′ Subito una punizione per la Samb, dalla trequarti. Calderini crossa nel cuore dell’area di rigore, ma il Monza respinge.

3′ Zaffagnini appoggia dietro per Pegorin, che però sbaglia il rilancio; la palla viene intercettata da Chiricò, che tira in porta di prima intenzione: il portiere rossoblu intuisce e blocca.

5′ Scaglia approfitta del movimento dei compagni e si alza fino al centrocampo, servendo un’ottima palla per Brighenti: Zaffagnini fa buona guardia.

Il Monza parte con un 4-3-3 asimmetrico, con Chiricò che parte più largho di Marchi e Brighenti, salvo stringersi per aprire alle discese di Lepore. Dall’altro lato D’Errico si stringe molto, occupando la trequarti insieme al compagno sull’altra fascia.

10′ Celjak scambia con Ilari e serve in verticale per Stanco, che quasi riesce a sfuggire alla copertura di Marconi

15′ Punizione dalla trequarti di Anastasio, che cerca il cross in mezzo; Pegorin respinge coi pugni, ma D’Errico raccoglie palla sulla trequarti, salta tre avversari e mette una gran palla sul secondo palo: Brighenti non può sbagliare. Vantaggio Monza!

16′ Risposta immediata della Samb: lancio di Biondi per Stanco, che spizza per Calderini, atterrato in area da Lepore: per l’arbitro è rigore. Sulla palla va lo stesso Calderini, che spiazza Guarna. PAREGGIO SAMB!

23′ Tiro dal limite di Marchi: la palla sfiora il palo e va sul fondo.

Dopo il pareggio il Monza ha alzato moto il baricentro, costringendo nella propria trequarti una Samb che – dal canto suo – non sembra aver molta voglia di scoprirsi. I rossoblu sono scesi in campo con un 3-4-3 asimmetrico, con Ilari a fase la spola tra la trequarti e la mezzala (come già visto nel finale dello scorso anno); ma in fase di non possesso i rossoblu si posizionano in modo molto peculiare, una specie di 4-5-1 con Celjak leggermente più avanzato sulla destra, con Ilari più stretto sulla mezzala e Calderini a coprire sulla sinistra.

40′ Dopo un lunghissimo forcing Marchi riesce a sbucare sulla trequarti, arrivando al limite dell’area: il tiro finisce altissimo.

41′ Il tiro deviato di Anastasio prende una traiettoria stranissima, mettendo fuori gioco Pegorin: la palla rimbalza a terra, sibila sul palo e va sul fondo. Sull’angolo successivo grande occasione per D’Errico, che raccoglie palla sul secondo palo e prova il tiro a incrociare: blocca Pegorin

43′ Ci prova Fossati da fuori, dopo una respinta: grande conclusione, la palla sibila sul palo e va sul fondo.

45′ Grandissima azione di Stanco, che protegge palla in mezzo a tre avversari temporeggiando quel che basta per poter servire la sovrapposizione di Calderini. L’esterno arriva sul fondo e mette in mezzo per Signori, che finisce a terra e reclama il fallo. Sul contropiede Chiricò riceve al limite dell’area, rientra sul destro e viene murato da Biondi: altre proteste, stavolta per un tocco di mano; l’arbitro lascia proseguire anche stavolta.

Fine primo tempo. Sono stati 45 minuti molto complicati, per i rossoblu, che dopo il botta e risposta a inizio partita hanno passato buona parte del primo tempo in apnea, soffocati da un Monza che non sembra intenzionato a mollare. La generosa prestazione di Calderini e Stanco sta aiutando i rossoblu a prendere un po’ di respiro, ma l’impressione è che non sarà sufficiente.


Monza-Samb, secondo tempo

Nessun cambio nelle due squadre. Vieri ha fatto una storia su Instagram dicendo che l’arbitro è uno scandalo.

47′ Subito occasione per il Monza. Lepore arriva sulla trequarti, evita un avversario e mette dentro per Brighenti, che prova il destro in girata: fuori di un soffio.

49′ Altra palla messa in area dal Monza, altra mischia. Marchi va a terra in contrasto con Celjak, ma l’arbitro – che era vicino – gli fa segno di alzarsi.

50′ Dal settore ospiti si alzano un paio di cori contro e verso Bobo Vieri; probabilmente hanno visto la sua storia su Instagram. Entrambi non riportabili (ma se ce li chiedete in privato possiamo riferire)

52′ Tiro da fuori di Anastasio, che da oltre 30 metri spara un sinistro violentissimo. Pegorin respinge male e la palla resta lì: a prenderla è Marchi, che infila in porta. Raddoppio Monza!

58′ Roselli cerca di aumentare il peso offensivo: fuori Ilari, dentro Russotto. Resta il 3-4-3 del primo tempo, con Russotto sulla destra.

60′ Chiricò riceve tra le linee e lancia la discesa di Lepore, che arriva sul fondo e prova il cross: la palla diventa quasi un tiro, costringendo Pegorin a smanacciare oltre il secondo palo.

62′ Primo cambio del Monza: fuori un buon Chiricò, dentro Ceccarelli. Poco dopo cambio anche per i rossoblu: fuori Zaffagnini, dentro Rocchi. Celjak arretra in difesa, il nuovo entrato largo a destra.

70′ Ultimo cambio per la Samb: fuori Calderini, dentro Di Massimo. Il nuovo entrato seconda punta vicino a Stanco, con Russotto largo a sinistra.

72′ Russotto viene incontro fino alla trequarti, si gira e lancia una grandissima palla in direzione di Di Massimo, che riceve sulla protezione di Stanco e gliela restituisce di tacco: l’attaccante arriva sul pallone in allungo e infila palla sotto all’incrocio. PAREGGIO SAMB!

77′ Cambio per il Monza: fuori Brighenti per Reginaldo, che viene annunciato con l’appellativo “Il puma” (…)

78′ Ceccarelli riceve sulla destra e prova la percussione verso il centro; Gelonese ferma e poi salta l’avversario, ricevendo un calcione.

80′ Palla lunga per Stanco, che protegge e prova a servire la percussione di Di Massimo: Anastasio devia in corner. Sull’angolo la palla arriva a Di Massimo, che evita un avversario facendogli passare palla sotto, ma poi non riesce e riprenderla. Sul contropiede grandissima azione di D’Errico, che scende sulla destra e mette in mezzo: la palla attraversa tutta la porta, ma “il puma” non arriva.

82′ Gelonese prende palla sulla trequarti e fa un gran lancio per Stanco, che va a terra dopo essersi incrociato con Scaglia. Il tocco sembra esserci, l’arbitro lascia proseguire.

87′ Fuori Lepore e Marchi per Bearzotti e Lora.

88′ Russotto accoglie Bearzotti con un sombrero, scende sulla sinistra e prova il tiro: palla larga.

90′ Altra grande azione di Russotto, che riceve da Gelonese, salta un avversario e scende sulla sinistra: il cross in mezzo è innocuo, ma Guarna e Scaglia quasi rischiano la frittata. 5 di recupero.

Lungo forcing del Monza, che però – arrivato sula trequarti – si limita a cercare il cross in mezzo: Pegorin e compagni stanno coprendo bene.

90’+6 Anastasio riceve sulla trequarti, e da 35 metri si inventa un sinistro spettacolare sotto all’incrocio. 3 a 2 Monza, a recupero teoricamente scaduto. Assurdo.

Fine secondo tempo. Un peccato, per i rossoblu, che dopo un’ora e più di sofferenza erano riusciti a riprendere la partita per i capelli, tenendo il campo con una forza mentale incredibile. L’eurogol di Anastasio nel finale nega ai rossoblu un punto che sarebbe pesato tantissimo. 

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami