Il punto sulla 12^ giornata del girone B

Il punto sui risultati del 12^ turno del girone B di Serie C


Dopo 12 giornate, il girone B ha un nuovo leader: è il Vicenza di Mimmo Di Carlo, che vince al Riviera delle Palme e scavalca il Padova. I biancoscudati non vanno oltre l’1-1 in casa del Piacenza: primo tempo dominato dagli emiliani, che al quarto d’ora passano in vantaggio con Imperiale. Il Padova cresce nella ripresa e sigla il pareggio con Pesenti, autore di una contestatissima esultanza da ex.

Sul gradino più basso del podio c’è il Sudtirol, che strappa contro la Virtus Verona la terza vittoria consecutiva. Gli uomini di mister Vecchi esultano grazie alla rete di Petrella, che interrompe il magico momento dei rossoblu veronesi. Vittoria di misura anche per la Reggiana nel  sentitissimo derby in casa del Modena. Di fronte a circa 12 mila spettatori è decisivo il gol in mischia di bomber Scappini.

In un’altra sfida interna all’Emilia Romagna, cade a sorpresa il Carpi in casa dell’Imolese. Bomber Vano illude i carpigiani, prima della rimonta rossoblu firmata da Belcastro e Padovan. Con questa vittoria, l’Imolese abbandona l’ultima posto a discapito dell’Arzignano. La neopromossa perde in casa 1-2 contro una Feralpisalò in serie positiva da 4 gare: Ceccarelli e Magnino fanno volare i leoni del Garda, gol della bandiera vicentino con Balestrero.

Rientra in zona playoff la Triestina di mister Gautieri, che prosegue la striscia di 3 vittoria consecutive, peraltro senza subire gol. Ad arrendersi è il Fano, bestia nera degli alabardati che si arrende a pochi minuti dal termine con un rigore trasformato da Costantino. Cade in casa la Vis Pesaro, a sorpresa, contro un Gubbio in difficoltà: il gol di Lorenzo Sorrentino è manna dal cielo per gli eugubini, autori della prima vittoria in campionato.

Sconfitta e contestazione dei tifosi per il Rimini, che si arrende di misura alla Fermana. Il gol di Cognigni scatena la rabbia del pubblico contro società e squadra. La sfida tra Ravenna e Cesena, infine, termina 1-1: un risultato che scontenta tutti, soprattutto i bianconeri con mister Modesto sempre più in bilico.

No comments
Share:
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami