Stadio e distanziamento, il comunicato della Nord: “Non entreremo a queste condizioni”

Samb-Rimini

Le norme anti-covid vanno contro il modo in cui i tifosi vivono lo stadio. Per questo motivo, la Curva Nord Massimo Cioffi ha annunciato che non entrerà allo stadio fino al termine della pandemia


Riceviamo e pubblichiamo il comunicato della Curva Nord Massimo Cioffi, che date le norme anti-covid − che impongono distanziamento, uso delle mascherine, obbligo di seduta e divieto di striscioni − hanno preso la decisione di non entrare allo stadio fino al termine della pandemia.

Stadio e Distanziamento: il comunicato della Curva Nord

La stagione calcistica che è appena iniziata sarà probabilmente la più difficile da affrontare non solo sul campo, ma anche sugli spalti. La curva per noi è prima di tutto aggregazione e il nostro modo di vivere lo stadio non è compatibile con le norme imposte per fronteggiare la pandemia in corso. Le nuove leggi, infatti, prevedono non solo la limitazione degli accessi, ma anche il distanziamento e l’uso delle mascherine, l’obbligo di stare seduti e il divieto di esporre striscioni.

Per quanto la scelta sia dolorosa, preferiamo non entrare allo stadio fino a quando non si torni alle normali condizioni: piuttosto che vedere una curva nord grigia con pochi tifosi seduti distanziati e in silenzio, preferiremmo rimanesse chiusa, augurandoci di tornare presto stringerci e abbracciarti per poterla popolare e colorare come abbiamo sempre fatto.

Noi non cambieremo mai!

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.