Ravenna-Samb, Zironelli: “Non meritavamo la vittoria”

mauro-zironelli-ravenna-samb

La conferenza stampa, al termine di Ravenna-Samb, dei mister Colucci e Zironelli, di Andrea Cristini e Daniele Ferretti

C’è amarezza in casa Samb per il pareggio ottenuto dal Ravenna nei minuti di recupero. Mister Zironelli sottolinea le difficoltà del gioco e il rammarico per una vittoria non meritata, ma che sarebbe stata molto importante. La conferenza stampa dei due allenatori, del difensore rossoblu Andrea Cristini e dell’attaccante Daniele Ferretti, autore dell’1-1.

Mauro Zironelli

“Avremmo dovuto gestire meglio la palla nel finale. Non mi è piaciuto per niente il primo tempo, nella ripresa ci siamo compattati ma sinceramente non avremmo meritato la vittoria. Nonostante ciò, avevamo i 3 punti in tasca e dovevamo gestire meglio il pallone in diverse occasioni: ci serva da lezione, perché abbiamo gettato al vento una grande occasione. Cerchiamo di fare tesoro da questi errori perché non va bene prendere gol da un cross laterale. Il Ravenna ci ha tolto la profondità, avevamo pochi sbocchi: meglio nel secondo tempo, avrei preferito avere più qualità ma abbiamo perso Bacio Terracino, anche se Ruben Botta ha fatto bene quando è entrato. Lui non c’entra niente con la Serie C, appena il dottore mi ha dato l’ok gli ho concesso 30 minuti, ma per me uno come lui dovrebbe giocarne 90. In avanti Nocciolini aveva un fastidio, Bacio sarà fuori per 2, forse 3 gare: ora conto di recuperare bene sia Ruben che Maxi Lopez e quando avremo tutti a pieno regime potremo divertirci.

I cambi dei due esterni? Ho visto gli avversari più pimpanti, quindi ho fatto questa scelta. Mi dispiace sostituire alla fine del primo tempo, ma volevo più brio. Abbiamo regalato il primo tempo al Ravenna. Con il cambio d’allenatore loro erano all’ultima spiaggia e ci hanno concesso pochissimo. Mi aspettavo la loro aggressività, sapevo che non avrebbero cambiato modulo. Complimenti a loro, noi dovevamo essere più furbi”.

Leonardo Colucci

“Se fosse stato un match di boxe, ai punti avremmo vinto noi. La sconfitta sarebbe stata ingiusta per quanto fatto dai ragazzi in campo, davvero encomiabili. Caidi si è fatto male ma al suo posto ha giocato bene Shiba, che è un 2001, così come l’infortunio di Bolis ci ha messo in difficoltà. Sono davvero contento per i ragazzi, queste prestazioni sono frutto della determinazione e organizzazione. Il pareggio ora va dimenticato in fretta, lasciamo alle spalle quanto fatto di positivo e pensiamo subito alla prossima sfida. Da martedì i ragazzi non devono ricordarsi di questo risultato e pensare ad andare forte. Zanoni per la prima volta ha fatto il terzo di sinistra, ed ha fatto una grande partita così come Shiba. Giocatori così eclettici sono importanti per un allenatore: avevo chiesto lo spirito ai ragazzi e loro hanno messo tutto in campo”.

Andrea Cristini

“C’è sicuramente rammarico, sapevamo che sarebbe stata una partita difficile contro un avversario tosto, di categoria che ha cambiato allenatore. Nonostante sia stata una partita più brutta delle altre, stavamo portando a casa il bottino pieno e c’è grande rammarico per il gol preso alla fine. Dobbiamo trasformare la rabbia in cattiveria per la prossima partita. Dobbiamo analizzare il gol subito, loro buttavano la palla in avanti per provare a sfruttare un rimpallo o la seconda palla: dobbiamo migliorare, nelle ultime partite avevamo trovato solidità e bisogna andare avanti per quella strada. Ci sono i presupposti per migliorare e, nelle partite sporche come questa, se si va in vantaggio poi non si deve concedere niente”.

Daniele Ferretti

“Ho visto un grande Ravenna oggi, abbiamo disputato una partita importante contro una signora squadra per questa categoria. Il pareggio è ampiamente meritato, dobbiamo continuare su questa squadra. Spesso il cambio di allenatore dà lo scossone alla squadra, l’allenatore non è sempre il colpevole. Il nuovo mister ha lavorato sulla testa, toccando le corde giuste e oggi si è visto un gran lavoro. Non segnavo da tanto, mi mancava ma era nell’aria perché mi sono allenato con ferocia importante anche in zona gol. Volevo tanto questo gol, non solo per me ma anche per la squadra. Voglio ringraziare mister Magi perché lui mi ha voluto fortemente a Ravenna, dedico questo gol a Bolis che ha avuto un bruttissimo infortunio. Gli siamo vicini”.

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.