Mantova-Samb 1-1, Radi risponde a Marchi. Rileggi la diretta

Tutto quello che c’è da sapere sulla partita dei rossoblu. Dalle 14.30 la diretta live 

MANTOVA – A dispetto dei 13 punti di differenza, la gara coi virgiliani sarà tutt’altro che semplice. Nelle ultime settimane Graziani è riuscito a tamponare la crisi di risultati con tre vittorie consecutive in casa, e (notizia di oggi) sembrano passati anche i problemi societari, col passaggio di società. Nonostante un mercato immobile e una rosa risicata, i biancorossi non molleranno nulla.

Dal canto loro, i rossoblu arrivano con l’obbligo di vincere, un nuovo allenatore e una squadra ancora incompleta, “orfana” del regista e della punta promessi a Sanderra all’inizio del calciomercato.

Per leggere l’analisi tattica del Mantova, basta cliccare qui sotto.

MANTOVA (3-4-2-1) Bonato; Gargiulo, Siniscalchi, Cristini; Donnarumma, Raggio Garibaldi, Di Santantonio, Bandini; Regoli, Caridi; Marchi A disp. Maniero, Giacomi, Salifu, Boccalari, Laplace, Ruopolo All. Graziani

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Aridità; Rapisarda, Mori, Radi, Grillo; Sabatino, Damonte, Lulli; Mancuso, Agodirin, Tortolano A disp. Pegorin, Di Pasquale, Di Filippo, Sorrentino, Pezzotti, N’Tow, Di Massimo, Candellori, Mattia, Vallocchia, Ovalle All. Sanderra

TERNA Arbitra Riccardo Panarese di Lecce, coadiuvato dagli assistenti Manzolillo (Sala Consolina) e Pepe (Ariano Irpino)


Come anticipato, i virgiliani – orfani di Zammarini – hanno optato per la difesa a 3, con Raggio Garibaldi affiancato da Di Santantonio e Regoli; quest’ultimo in fase di possesso si alza in linea con Caridi, formando un 3-4-2-1. La Samb mantiene il 4-3-3, con Rapisarda e Grillo in difesa e Agodirin al centro dell’attacco.

5′ Marchi si allarga sulla destra e appoggia per Bandini; Mori devia il cross in corner.

7′ Punizione in prossimità sul vertice sinistro dell’area per Bandini, che crossa basso sul primo palo: sulla palla si crea una mischia, Aridità respinge una prima conclusione, e Mori devia in corner

10′ Altra punizione di Bandini, sempre da posizione simile: ancora una volta la palla rimbalza pericolosamente in area; la palla viene deviata dalla schiena di Mancuso e termina sul fondo, ma a gioco fermo: fuorigioco.

13′ Cross di Grillo per Agodirin, che quasi si getta sul pallone: la palla rimbalza sulla sua schiena e finisce a Lulli, che controlla sul fondo e prova a servire Sabatino, sul secondo palo; lunga.

I tifosi locali mostrano lo striscione “MANTOVA MERITA RISPETTO“, con chiaro rimando alle recenti vicende societarie. Da San Benedetto sono arrivati 50 tifosi, appollaiati sull’angolo destro del settore ospiti.

tifosi a mantova

22′ Raggio Garibaldi riceve da Donnarumma e – pressato – sbaglia l’appoggio per Cristini, servendo Mancuso. L’esterno prende possesso del pallone, ma viene atterrato. Sulla successiva punizione di Radi Agodirin riceve, ma si fa deviare il cross. Sulla ribattuta del corner altro tentativo di Radi, che sfiora la traversa.

26′ Tiro di Caridi, deviato da Mori: Aridità blocca.

27′ Donnarumma salta Rapisarda e mette in mezzo: Mori anticipa tutti e allontana.

29′ Rapisarda scende sulla destra e prova il cross: pallone alto, ma Agodirin – anticipato da Siniscalchi – quasi riesce a sfilargli il pallone in contrasto; Cristini allontana il pericolo.

30′ Caridi salta Sabatino, evita Rapisarda e mette sul secondo palo per Bandini, anticipato all’ultimo da Tortolano.

32′ Agodirin controlla sulla sinistra e appoggia per Tortolano, che non riesce a servire bene Mancuso (in posizione centrale). Sulla respinta della difesa Afgodirin tenta un tiro cross, ma non trova nessuno.

34′ Sabatino serve in verticale Mancuso, che salta Cristini col primo controllo ma poi perde contatto col terreno; il Mantova ha l’occasione per ripartire a campo aperto, con Regoli che affronta a campo aperto Mori: il difensore rossoblu vince l’uno contro uno e salva la difesa.

35′ Bandini riceve la sponda di Marchi e taglia verso il centro, provando il sinistro: Aridità si distende e blocca.

39′ Scontro testa contro testa tra Mori e Marchi. Tra i due ha a peggio il difensore ospite, medicato con una fasciatura.

43′ Bandini scende sulla destra e serve sul secondo palo Caridi, che prova il destro: la palla rimbalza a terra, viene sfiorata da Rapisarda e scheggia la parte alta della traversa. Brivido per i rossoblu.

44′ I rossoblu cercano subito di reagire: conclusione da fuori di Tortolano, Bonato si rifugia in corner.

Fine primo tempo. Partita molto bloccata, con i rossoblu – poco precisi – incapaci di costruire azioni di attacco credibili. Con una buona occupazione dell’ampiezza e tanta aggressività, il Mantova è riuscito fin da subito ad imporsi sulla partita, costringendo i rossoblu a interpretare una gara prettamente difensiva.


Inizio secondo tempo. Nessun cambio nelle due squadre. 

47′ Subito un’occasione per i rossoblu: angolo di Grillo e colpo di testa di Damonte, che sfiora la traversa.

51′ Lancio per Agodirin, che controlla e serve l’inserimento di Sabatino: il centrocampista si troova il pallone un po’ sotto, e colpisce debolmente.

53′ Punizione dalla metà campo di Grillo, che lancia verso l’area; Mori prova una torre di turbant…pardon, testa, ma non trova nessuno.

54′ Angolo di Donnarumma, deviato; sulla palla va Agodirin, che in un primo tempo svirgola il rilancio, ma poi recupera e riparte. I mantovani reclamano per un calcio di rigore, ma inizialmente né l’arbitro né il guardalinee segnalano nulla. Pochi secondi dopo, il direttore di gara assegna la massima punizione.

Sulla palla va Marchi, che si fa ipnotizzare Aridità. Dopo la respinta del portiere i rossoblu non riescono ad allontanare, e il Mantova torna subito in avanti; Caridi si libera in piena area e prova il tiro, deviato: la palla si impenna e Marchi colpisce in rovesciata, facendosi subito perdonare. VANTAGGIO MANTOVA!

61′ Recupero di Rapisarda, atterrato dalla scivolata di Caridi (ammonito). Intanto primo cambio per i rossoblu: fuori Tortolano, dentro Di Massimo.

67′ Di Massimo sbaglia l’uno-due con Agodirin e lascia partire il contropiede dei virgiliani: Caridi serve in verticale Donnarumma, che sbaglia il cross mandando sul fondo.

69′ Azione tutta in verticale dei rossoblu: Damonte per Di Massimo, e lancio per Agodirin – troppo lungo.

70′ Tiro a giro di Caridi, respinto da Mori. Nel frattempo entra Salifu per l’infortunato Regoli.

72′ Lancio verso destra per Agodirin che prova a mettere in mezzo, respinta; sulla sfera arriva Damonte, che prova il tiro cross: la palla attraversa tutta la porta e finisce sul lato opposto, dove arriva Grillo: cross dalla sinistra, respinto, Rapisarda prova il sinistro e fa un liscio tragicomico: contropiede di Marchi, che vince il duello fisico con Radi ma viene fermato da Mori. Partita splendida per l’ex Empoli.

74′ Nel Mantova dentro Boccalari per Caridi.

76′ Contatto in area tra Agodirin e Siniscalchi: i rossoblu reclamano un fallo, ma l’arbitro lascia scorrere.

77′ Fuori Agodirin per Sorrentino.

79′ Punizione al limite per i rossoblu, verso la destra. Sulla palla vanno Di Massimo e Radi, ma alla fine resta solo il difensore: la sua conclusione supera la traversa e rimbalza vicino alla linea di porta, ingannando Bonato – che sbaglia completamente l’intervento. PAREGGIO SAMB!

85′ Fuori Sabatino per Vallocchia. A giudicare dal tempo impiegato dal centrocampista, per uscire dal campo, l’obiettivo dei rossoblu sarà quello di mantenere l’uno a uno.

89′ Punizione dalla metà campo di Mori, che cerca i compagni in area; la palla finisce a Di Massimo, che riesce a saltare un avversario ma si fa respingere la conclusione. Sull’azione successiva, cross di Grillo per Sorrentino, che sfiora soltanto. Intanto l’arbitro annuncia 6′ di recupero.

90’+1 Angolo di Donnarumma per Cristini, che manda di poco a lato.

Fine secondo tempo. Punto risicatissimo per i rossoblu, autori di una partita sofferta e qualitativamente mediocre. In generale, migliore la prestazione dei padroni di casa, passati in vantaggio con un rigore dubbio e recuperati da un errore del proprio portiere.

No comments
Share:
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami