Samb-Salernitana 2-2, Di Massimo firma la rimonta

A partire dalle 20.45 la diretta della gara dei rossoblu


Mentre il Riviera delle Palme si riempie per l’esordio stagionale dei rossoblu, l’impianto di diffusione spara a tutto volume “Believer” degli Imagine Dragons: “Don’t you tell me what you think that I could be | I’m the one at the sail, I’m the master of my sea”, cioè “Non dirmi quello che pensi che io possa essere | Io sono quello alla vela, sono il padrone del mio mare”. Dopo due mesi in cui si sono sparati nomi, obiettivi, pronostici e misure di forza, i rossoblu hanno l’opportunità di presentare se stessi senza il filtro delle opinioni altrui.

Samb-Salernitana, le formazioni

SAMBENEDETTESE (4-2-3-1) Pegorin; Rapisarda, Miceli, Patti, Di Pasquale; Di Cecco, Bacinovic; Troianiello, Vallocchia, Valente; Sorrentino A disp. Raccichini, COnson, Gelonese, Mattia, Bove, Esposito, Di Massimo, Ceka, Candellori, Miracoli, Sargolini, Damonte, Caporale, Demofonti, Tucci, Lanza, Marra, Tomi, Trillò All. Moriero

SALERNITANA (4-3-3) Adamonis; Pucino, Tuia, Schiavi, Vitale; Ricci, Della Rocca, Zito; Rosina, Roberto, Sprocati A disp. Iliadis, Adejo, Odjer, Cappiello, Garofalo, Carrafiello, Altea, Capasso All. Bollini

Samb-Salernitana, primo tempo

Le magliette grigie sono bellissime, ma coi numeri bianchi non si vede nulla 🙁

Verticale di Bacinovic per Vallocchia, che riceve sul mezzo sinistro e allarga per Troianiello: cross deviato.

2′ Valente batte il corner e riceve sul lato corto dell’area, cercando il destro: respinta.

7′ Zito riceve la palla di Ricci e prova il sinistro, contrastato da Miceli; para Pegorin.

10′ Altra palla passata negli spazi tra Bacinovic e Di Cecco, stavolta per Della Rocca: il centrocampista prova il destro sul secondo palo, trovando una traiettoria imparabile alle spalle di Pegorin. VANTAGGIO SALERNITANA!

14′ Patti intercetta il cross di Sprocati e prova il dribbling a centro area, regalando palla ad un avversario: la scivolata successiva permette al difensore di ovviare al problema.

17′ Bacinovic si libera di un avversario in un fazzoletto e serve in verticale per Valente, che evita l’intervento di due avversari in allungo e serve in mezzo per Troianiello; l’esterno controlla, tiene botta contro un avversario e prova il destro a giro: blocca Adamonis.

20′  Valente fa uno dei numeri nel suo repertorio e serve in mezzo per Sorrentino, che prova il tap-in: salvataggio di Vitale.

23′ Rosina riceve alle spalle del centrocampo rossoblu e – ancora una volta – trova lo spazio per servire Vitale al lato di Bacinovic. Il mancato controllo di Zito permette il contropiede di Troianiello, che sbaglia la conduzione e permette il recupero di Vitale.

31′ Zito si libera sulla sinistra e mette in mezzo: sul secondo palo Ricci riesce a controllare e alzare palla per Sprocati, che di testa schiaccia in rete. RADDOPPIO SALERNITANA

33′ Palla in verticale per Troianiello, che arriva sul vertice destro dell’area e – non vedendo compagni in mezzo – tenta il tiro cross: debole, bloccato da Adamonis.

35′ Altro dribbling di Valente, cross deviato in corner.

39′ Sprocati riceve sulla sinistra e prova il destro a giro, largo.

40′ Vallocchia controlla sulla trequarti e allarga per Sorrentino, che scambia e poi allarga per Valente: altro dribbling e palla in mezzo, respinta.

44′ Bella azione in verticale della Salernitana, con la palla che va da Della Rocca a Rosina, a Roberto; Miceli (che aveva tenuto l’attaccante in gioco) riesce a mettere una pezza. Sul contropiede Troianiello fallisce l’uno contro uno con Vitale.

45′ Valente riceve sulla trequarti, salta un avversario e prova un cross tagliato verso il centro: Tuia salva.

Fine primo tempo. Inizio balbettante dei rossoblu, bravi solo a tratti. Dopo un inizio di alto livello la Salernitana è riuscita a prendere rapidamente le misure, e da quel momento in poi le occasioni dei rossoblu si sono ridotte alle situazioni in ripartenza, grazie alle conduzione dei tre sulla trequarti: fra i tre quello più produttivo è stato Valente, autore di 5 dribbling e diversi tentativi di cross in mezzo (compreso quello per il tiro di Sorrentino, al 20esimo). In difesa la squadra ha subito molto gli inserimenti delle due mezzali avversarie, Ricci e Zito, che si inserivano ai lati e in mezzo ai due mediani (spesso soli, e costretti ad allargarsi). 

[nextpage title=”Secondo tempo”]

Samb-Salernitana, Inizio secondo tempo

Nella Samb entrano Mattia, Conson, Gelonese, Damonte, Bove, Esposito, Di Massimo, Sargolini e Ceka. In campo restano solo Pegorin e Di Pasquale. Il modulo resta il 4-2-3-1, con Di Massimo, Bove ed Esposito alle spalle di Sargolini.

52′ Cross in mezzo della Samb, arriva la mischia: in una selva di gambe la spunta Di Massimo, che evita l’avversario con un controllo orientato e di sinistro mette dentro. LA SAMB ACCORCIA!

In questa fase i rossoblu stanno tenendo bene il campo, con un baricentro alto e un controllo abbastanza sicuro. Manca l’affondo, però. Le migliori iniziative stanno arrivando dalla sinistra, dove Ceka – pur senza eccessiva pericolosità – sta spingendo molto.

62′ Conson sbaglia l’anticipo su Adejo,

65′ Esposito viene atterrato da Della Rocca al limite dell’area: punizione. Sulla palla va proprio il molisano, che prova a scavalcare la traversa: alto.

67′ Contropiede Samb: Bove scambia con Damonte e riesce a orientarsi sulla sua destra, dove arriva Di Massimo: palla in verticale per l’abruzzese, che a tu per tu col portiere non sbaglia. RADDOPPIO SAMB, ANCORA DI MASSIMO!

72′ Di Massimo si allarga sulla destra e mette dentro per Sargolini, anticipato da Odjer.

75′ Fuori Di Pasquale per Caporale.

78′ La Samb prova ad uscire dalla rimessa del portiere palla a terra: risultati non esaltanti. In fase di possesso i due mediani spesso si allargano, lasciando spazio per gli arretramenti dei tre sulla trequarti – che, a turno, accorciano verso la difesa.

79′ Esposito riceve sulla sinistra e salta un avversario in un fazzoletto, in una specie di déjà vu di quanto visto un paio di anni fa: il cross in mezzo viene deviato.

80′ Carrafiello prova il dribbling su Ceka, che in tutta risposta lo blocca con tutto il corpo, lasciando il pallone a distanza: grecoromanesco ma regolare.

81′ Fuori Sargolini e Di Massimo per Miracoli e Candellori.

84′ Esposito riceve sulla sinistra e mette dentro per Bove, che – in stirata – non riesce a centrare lo specchio. Nel frattempo fuori Pegorin per Raccichini.

86′ Dentro Demofonte e Lanza per Bove e Ceka.

87′ Cambio di gioco deviato dall’arbitro e palla che finisce a Di Massimo, che tenta il contropiede: 30 metri in conduzione e palla a Miracoli, che mette dentro; Adejo respinge con una rovesciata, ma la palla arriva a Esposito: l’esterno prova il destro al volo, ma finisce alto.

88′ Miracoli riceve sulla destra, appoggia a Damonte e si butta dentro: cross leggermente lungo.

89′ Dentro Tucci e Trillò per Esposito e Damonte.

Fine secondo tempo. L’amichevole dei rossoblu finisce con una bellissima rimonta, firmata e timbrata da un Di Massimo in gran spolvero. Nella ripresa le due squadre hanno cambiato moltissimo, ma Moriero ha trovato diverse risposte giuste: nella profondità di rosa, e nelle soluzioni di gioco. Oltre all’esterno abruzzese sugli scudi anche Bove e Miracoli, che nonostante il poco spazio ha fatto vedere una mobilità (e caratteristiche) che saranno utilissime.

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.