Panfili: “San Benedetto è la vetrina ideale per i giovani”

Intervista al direttore sportivo della Sambenedettese, Francesco Panfili


In questo fine settimana la Sambenedettese osserverà il turno di riposo ma, in attesa di preparare la sfida al Fano, la società rossoblu è al lavoro al gran completo. Nella giornata di oggi il direttore generale Andrea Gianni era presente a Stella di Monsampolo per assistere al pareggio della Berretti contro l’Arezzo – in campo per i rossoblu anche i fuori-quota Bengala e Sargolini.

Il direttore sportivo Francesco Panfili, invece, ha sfruttato il turno di riposo per visionare alcune partite. “In questo weekend contiamo di recuperare la forma migliore, soprattutto quella degli infortunati. Abbiamo la fortuna di poter contare su uno staff medico che segue al meglio i nostri ragazzi. Questa sosta, però, la digeriamo a fatica: avevamo voglia di continuare a giocare e proseguire nel nostro percorso di crescita”.

A sorpresa anche il Fano, prossimo avversario dei rossoblu, potrà riposarsi: la Lega infatti ha disposto il rinvio della gara col Modena a causa dello stato di agitazione dei tesserati del club emiliano. Sulla difficile situazione dei canarini il ds commenta così: “Non sta a noi intervenire in casa degli altri, ma confido che le istituzioni possano garantire un corretto svolgimento del campionato. Per quanto ci riguarda, quella contro il Modena è stata una sfida vera e senza esclusione di colpi. Ora sta alla Lega trovare la giusta soluzione”.

Nelle ultime settimane è stato elogiato più volte il lavoro della Samb sul reclutamento dei giovani e sulla valorizzazione di quelli già in rosa. Abbiamo chiesto al diesse se c’è la paura di perderne qualcuno durante il mercato di gennaio: “Per ora non sono arrivate offerte per nessuno dei nostri. Io sono convinto che San Benedetto sia la vetrina ideale per i giovani talenti perché è una piazza importante che dà tanto e pretende tanto. Qui ogni giocatore ha gli stimoli per crescere e coltivare il sogno del salto in categorie superiori”.

Tra i giovani sotto contratto c’è anche Lorenzo Sorrentino, che sembra vivere un momento buio con la maglia rossoblu. Panfili si mantiene sulla stessa linea del direttore generale Andrea Gianni e afferma: “Sorrentino è un nostro patrimonio e ci aspettiamo tanto da lui. Può dare tanto e deve impegnarsi in allenamento per guadagnarsi una maglia da titolare. Davanti ha un grande giocatore come Luca Miracoli, ma il campionato è lungo e tutti avranno le loro opportunità”.

No comments