Serie C, girone B: il punto sulla 13^ giornata

I risultati dell’ultimo turno del girone B


Dopo una lunga ricorsa, i risultati del campo e i pronostici della “carta” si sono allineati: la nuova capolista del girone B è il Padova. La squadra di Bisoli ha sconfitto, pur con una certa dose di sofferenza, il Mestre grazie alla doppietta del centravanti Guidone. La squadra ospite, mai doma nonostante l’inferiorità fisica e tecnica, ha accorciato le distanze con l’esperto Neto Pereira ma non è riuscita nell’impresa di bloccare i biancorossi tra le mura amiche.

I veneti balzano in vetta alla classifica sfruttando gli stop di Renate e Pordenone e il turno di riposo del Bassano. Le pantere nerazzurre, impegnate sul difficile campo del Vicenza, passano in vantaggio dopo pochi minuti grazie allo spunto dell’ala Gabriel Lunetta. La svolta della gara, però, avviene al minuto 38 quando Ungaro colleziona il secondo cartellino giallo e lascia in 10 gli uomini di mister Cevoli. La reazione del Vicenza è rabbiosa e si concretizza con il gol del solito Comi che, dopo aver punito la Samb con una doppietta, regala un dispiacere anche al Renate, che scende al secondo posto in classifica.

Continua la crisi nera che ha investito il Pordenone nell’ultimo mese. I ramarri escono sconfitti per 1 a 0 dalla sfida contro la Reggiana. La squadra di Colucci, nonostante l’undici rimaneggiato a causa di diverse assenze, fa la partita ma deve arrendersi al bel gol del centravanti Cianci, abile a bucare di testa l’ex Perilli. Il forcing finale di Lulli e compagni si rivela inutile: la Reggiana conquista la seconda vittoria consecutiva e torna a respirare; il Pordenone ottiene la quarta sconfitta stagionale e vede le dirette concorrenti scappare via.

A piccoli passi si affaccia nei piani alti della classifica la Triestina di mister Sannino. Gli alabardati erano attesi alla vittoria della consacrazione in casa contro il Teramo, ma i diavoli biancorossi non ci stanno a recitare la parte della vittima sacrificale e puniscono gli avversari con Ventola dopo pochi secondi. La resistenza degli abruzzesi è tenace, ma nella ripresa viene bucata dal gol del fantasista Bracaletti. Con 18 punti in classifica, gli alabardati superano in classifica la Feralpisalò, eterna promessa inconclusa del girone. Guerra e compagni, reduci da un ottimo pareggio contro il Padova, contro la Fermana avevano la grossa chance di inserirsi nella lotta per i primi posti. I gardiani passano in vantaggio nella ripresa con Marchi, ma vengono clamorosamente rimontati dai marchigiani che interrompono il digiuno da gol con Sansovini e Da Silva.

Nei piani bassi della classifica si registra una vittoria importante del Ravenna, che la spunta in trasferta contro il Gubbio. A decidere la gara è il primo gol in campionato della punta Broso. Finisce in parità, invece, tra Fano e Santarcangelo: al gol di Dalla Bona risponde Germinale per un pareggio che non serve a nessuno.

Serie C girone B: i risultati della 13^ giornata

  • Feralpisalò – Fermana 1-2
  • Reggiana – Pordenone 1-0
  • Sambenedettese – Sudtirol 0-1
  • Triestina – Teramo 1-1
  • Gubbio – Ravenna 0-1
  • Padova – Mestre 2-1
  • Fano – Santarcangelo 1-1
  • Vicenza – Renate 1-1
No comments
Share: