Albinoleffe-Samb 0-1, Miracoli firma la prima vittoria a Bergamo

A partire dalle 20.45 la diretta di Albinoleffe-Samb


A Bergamo siamo intorno agli zero gradi, un freddo acuito dalla vuotezza dell’Atleti Azzurri d’Italia, appena ravvivato dai circa duecento tifosi presenti tra il settore rossoblu e quello seriano. Nebbia e fari violentano le figure dei giocatori di atroce blu neon, lasciando un’impressione fatua, quasi fittizia.

Albinoleffe e Sambenedettese arrivano a questa partita con posizioni di classifica molto simili e momenti molto diversi. I rossoblu, reduci dal pareggio col Pordenone hanno fatto 8 punti nelle ultime 4, l’Albinoleffe ha rovinato l’ottimo ruolino di marcia con le sconfitte contro Padova e Reggiana.

Nessuna novità per l’Albinoleffe, con la squadra base confermata in toto. Dall’altra parte della barricata Capuano smentisce la pretattica di ieri, inserendo Miceli e Bove dal primo minuto. Tuttavia, dovrebbe esserci un cambio di formazione: secondo le indiscrezioni la squafra giocherà col 3-4-3, con Vallocchia (in coppia con Valente) avanzato alle spalle di Miracoli.

Albinoleffe-Samb, il tabellino

ALBINOLEFFE (3-5-2) Coser; Zaffagnini (62′ Gusu), Gavazzi, Scrosta; Gonzi, Agnello, Sbaffo (78′ Cortellini), Giorgione, Gelli (78′ Nichetti); Kouko, Colombi (67′ Montella) A disp. Chiriac, Mondonico, Sibilli, Ravasio, Coppola, Di Ceglie, Zucchetti All. Alvini

SAMBENEDETTESE (3-4-3) Pegorin; Conson, Miceli, Patti; Rapisarda (85′ Mattia), Gelonese (90′ Ceka), Bove, Tomi; Valente (67′ Esposito), Miracoli, Vallocchia (45′ Di Cecco) A disp. Raccichini, Troianiello, Di Pasquale, Demofonti, Candellori, Trillò All. Capuano

TERNA Arbitra Daniele Viotti della sezione di Tivoli, coadiuvato dagli assistenti N. Badoer (Castelfranco Veneto) e F. Tribelli (Castelfranco Veneto)

NOTE Ammonti Sbaffo (42′)

MARCATORI 80′ Miracoli

Albinoleffe-Samb

[nextpage title=”Albinoleffe-Samb, primo tempo”]

Confermato il 3-4-3 dei rossoblu, con Vallocchia a sinistra e Valente a destra. I 100 rossoblu iniziano la serata cantando un coro per Luca, accompagnati anche dai tifosi dell’Albinoleffe.

3′ Sul passaggio laterale di Giorgione Kouko fa il velo in favore di Agnello, che prova il destro da fuori: palla insidiosa, che Pegorin non riesce a bloccare; il portiere è bravo a fermare il tentativo di Gonzi in ribattuta; sul nuovo tentativo di Kouko chiude Miceli.

5′ Punizione dai 25 metri di Tomi, alta.

6′ Lancio di Scrosta verso Kouko, bravo a conquistare il controllo sulla debole ribattuta di Conson. L’attaccante prova subito il sinistro, a lato.

9′ Vallocchia recupera su Sbaffo e appoggia per Miracoli, che si gira e lancia in profondità per l’esterno; Vallocchia riceve al limite e prova il dribbling su Scrosta, bravo a respingere.

12′ Altra azione da destra a sinistra dell’Albinoleffe, che libera Gonzi per il cross: Rapisarda intercetta e parte facendo 60 metri di contropiede, prima di consegnare a Valente sulla sinistra. L’esterno rientra sul destro, ma il suo tiro è respinto.

In fase di non possesso l’ala rossoblu sul lato debole accorcia verso il centro per schermare Sbaffo, in modo da rendere difficile la trasmissione tra difesa e centrocampo. Quando Vallocchia e Valente non accorciano in tempo è Miracoli ad indietreggiare.

13′ Lancio per Vallocchia, tamponato da Scrosta; l’esterno rossoblu va a terra, ma per l’arbitro non ci sono gli estremi per il rigore.

17′ Agnello allarga sulla sinistra per Gonzi, il cui cross diventa quasi un tiro: blocca Pegorin.

18′ Ancora palla liberata a destra per Gonzi, che mette dentro per l’inserimento di Giorgione: Pegorin arriva prima di tutti, ma manca il controllo; il portiere riesce poi a recuperare in uscita bassa.

19′ Angolo di Giorgione per Sbaffo, appostato sul secondo palo: conclusione imprecisa.

21′ Recupero e percussione centrale di Gelonese, che allarga per Vallocchia; l’esterno prova a rientrare sul sinistro, ma viene respinto in corner. Sull0angolo occasione per Miracoli, che di testa manda alto.

24′ Scambio sulla sinistra tra Giorgione e Gelli, che riescono a liberare un cross pericolosissimo verso il centro; Sbaffo manca la conclusione, e Giorgione – alle sue spalle – si fa respingere il tiro. Sulla ribattuta ci riprova Gonzi, il cui tiro cross viene solo sfiorato da Colombi.

31′ Gran palla di Giorgione per Kouko, il cui tiro a due metri dalla porta viene deviato dal super intervento di Conson, che poi va a riprendersi palla anche sulla ribattuta.

La Samb sta provando a pressare alta coi tre giocatori offensivi, ma Gelonese e Bove (i due mediani) sono troppo statici, finendo per lasciare libertà a Giorgione e Agnello tra le linee.

34′ Palla a destra per Gonzi, che mette un cioccolatino in area per Colombi: l’attaccante (liberissimo) colpisce un rigore in movimento, ma trova la risposta di Pegorin e la spazzata di Conson. Si salva la Samb.

A giudicare dai cori, nel settore rossoblu è giunta la voce che Soncin sta commentando la partita.

44′ Sugli sviluppi di una rimessa laterale Gelli arriva al limite e prova il destro al volo: Pegorin blocca in due tempi.

45′ Angolo di Giorgione per Scrosta, che sfiora la traversa.

Fine primo tempo. Inizio un po’ sofferto per i rossoblu, che – nonostante alcune occasioni – hanno rischiato più volte lo svantaggio.

[nextpage title=”Albinoleffe-Samb, secondo tempo”]

All’intervallo fuori Vallocchia per Di Cecco. Cambia anche il modulo, con Di Cecco davanti alla difesa e Gelonese-Bove sulle mezzali.

48′ Palla in verticale per Agnello, che serve verso Kouko; l’attaccante si gira e tira immediatamente, ma la palla – deviata – termina in corner.

49′ Scambio tra Bove e Rapisarda, che salta Gelli ma viene fermato da Giorgione.

53′ l’Albinoleffe attira il gioco sulla sinistra e libera Sbaffo sulla trequarti; allargamenti a destra per Gonzi, che guadagna il corner. Sull’angolo fallo in attacco dei seriani.

55′  Palla persa dai rossoblu sulla trequarti e contropiede dell’Albinoleffe; palla sull’esterno per Colombi, che serve Kouko – impreciso.

56′ Agnello riceve sul vertice sinistro dell’area e prova il tiro a incrociare, fuori di poco.

62′ Cambio nell’Albinoleffe: fuori Zagfagnini, infortunato, per Gusu.

66′ Punizione di Tomi dai 25 metri, fuori di poco.

67′ Punizione forte e in mezzo di Giorgione; la palla rimpalla pericolosamente in area, ma Miracoli riesce ad allontanare. Intanto un cambio a testa per le due squadre: nell’Albinoleffe fuori Colombi per Montella, nella Samb Esposito prende il posto di Valente. Tatticamente non cambia nulla.

69′ Punizione di Bove per Conson, che – appostato sul secondo palo – prova il pallonetto di testa: traversa!

70′ Subito un’occasione per Agnello, con l’ennesimo tentativo da fuori: largo di poco.

75′ Percussione centrale di Esposito e palla per Miracoli che prova a chiudere il triangolo; Gavazzi riesce a chiudere, ma sulla palla arriva Bove: tiro deviato in corner. Sugli sviluppi dell’angolo occasione per Conson, che non arriva.

78′ Fuori Gelli e Sbaffo per Cortellini e Nichetti. Tatticamente non cambia nulla.

80′ Rimessa di Rapisarda per Esposito, che si libera in un fazzoletto servendo Bove, il centrocampista arriva sul fondo e mette per Miracoli, che si arrampica in area e colpisce a rete; la prima respinta di Coser sembra negare il gol, ma l’attaccante ribadisce in porta. Vantaggio Samb! Primo gol a Bergamo in 30 anni

85′ Dentro Mattia per Rapisarda. La Samb si copre.

90′ Dentro Ceka per Gelonee Intanto l’arbitro assegna 4 minuti di recupero.

90’+1 Rovesciata pericolosissima di Agnello, fermato dal colpo di reni di Pegorin. L’Albinoleffe resta avanti: angolo e controcross, Pegorin allontana così così ma basta per salvare. Sul prosieguo altro cross, stavolta da sinistra, il portiere blocca a terra.

90’+4 Ancora forcing dell’Albinoleffe: la punizione di Giorgione, deviata, sfiora la traversa.

Fine secondo tempo. Il gol di Miracoli nel finale decide una partita difficile e combattutissima, regalando tre punti che pesano oro. In attesa delle partite di domani la Samb è seconda in classifica. Intanto il settore rossoblu canta “Soncin cambia canale”

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.