Samb-Pordenone 1-1, pari tra le proteste dei rossoblu

Introduzione

A partire dalle 16.30 la diretta di Samb-Pordenone


Rossoblu e ramarri arrivano a questa partita in condizioni – psicologiche e di classifica – molto simili, compreso un forte bisogno di vittoria. Dopo la vittoria col Teramo la squadra di Capuano deve interrompere il digiuno in casa; il Pordenone, reduce dall’impresa di Cagliari, ha bisogno di una vittoria per rilanciare la classifica.

I rossoblu confermano il 3-5-2 di Teramo, con l’inserimento di Vallocchia ed Esposito al posto di Gelonese (squalificato) e Di Massimo. I ramarri, invece, schierano gli stessi uomini che hanno sbancato la Sardegna Arena.

Samb-Pordenone, le formazioni

SAMBENEDETTESE (3-5-2) Aridità; Conson, Miceli, Patti; Rapisarda, Bove, Bacinovic (86′ Di Cecco), Vallocchia, Tomi; Miracoli (54′ Di Massimo), Esposito (67′ Valente) A disp. Raccichini, Ceka, Mattia, Troianiello, Di Pasquale, Candellori, Trillò All. Capuano

PORDENONE (4-3-2-1) Perilli; Formiconi, Stefani, Bassoli, Nunzella; Misuraca, Burrai, Lulli (80′ Danza); Berrettoni (74′ Ciurria), Sainz-Maza (80′ Martignago); Magnanghi A disp. Zommers, De Agostini, Parodi, Buratto, Pellegrini, Visentin, Raffini, Martignago, Silvestro, Danza All. Colucci 

TERNA Arbitra Matteo Marchetti di Ostia Lido, coadiuvato dagli assistenti P. Guglielmi (Albano Laziale) e D. Colizzi (Albano Laziale)

NOTE Ammoniti Nunzella, Miceli, Bacinovic, Sainz-Maza, Burrai, Conson, Formiconi, Patti | Espulso Di Massimo per proteste

MARCATORI 54′ Magnaghi, 67′ Rapisarda

 

La coreografia per Luca Fanesi con le sciarpe di carta rossoblu, vendute prima della partita per finanziare economicamente la famiglia

No comments