Inibizione e ammenda per il presidente Fedeli. Gianni: “Assurdo, società ineccepibile”

Franco Fedeli e Andrea Gianni

Le precisazioni del direttore generale Gianni in seguito all’inibizione del presidente Franco Fedeli


Sessanta giorni di inibizione per il Presidente Franco Fedeli (doppia inibizione da trenta giorni) e un’ammenda di 40 mila euro (doppia multa) ai danni della Sambenedettese Calcio “per non aver fatto partecipare il Vice Delegato per la sicurezza della società ad almeno uno degli incontri formativi di aggiornamento organizzati dalla Figc” e “non aver fatto partecipare un rappresentante della Società SS Sambenedettese Srl all’incontro sul tema della tutela della salute e della lotta al doping organizzato dalla Lega Pro” (il comunicato completo).

La società rossoblu non ci sta. A difendere l’operato del club rossoblu il direttore generale Andrea Gianni: “Il Presidente non c’entra nulla – ha dichiarato con fermezza – Questa inibizione è assurda e la multa non sta in cielo né in terra. Non riesco a trovare un termine adeguato per descriverla. La società risponde ad una responsabilità oggettiva per l’operato di un medico e di un vice delegato alla sicurezza che non si sono recati ad un corso di aggiornamento”.

Cosa è successo esattamente? Il dg della Sambenedettese ha spiegato che i soggetti in questione erano stati tempestivamente avvisati: “La società è stata ineccepibile – ha proseguito – Ha comunicato ad entrambi ciò che essi avrebbero dovuto fare. Questa comunicazione è stata fatta su carta e tutti e due hanno firmato per presa conoscenza. Come si sono giustificati? Dicono di essere stati malati. Purtroppo, come dicevo prima, rispondiamo di una responsabilità oggettiva. Come quando un tifoso lancia un fumogeno in campo. Lo abbiamo fatto noi? No, eppure dobbiamo pagare. In questo caso accade la stessa cosa. Faremo appello e prenderemo provvedimenti”.

Il Presidente Franco Fedeli è furioso: “Ha chiamato Gravina dicendogli che questa decisione è inaudita. Noi non siamo i soli perché sono coinvolte altre 13 o 14 società. Gravina si è impegnato a far cambiare la norma e renderla retroattiva. Ha già fatto una proposta per portare le due ammende da 20 mila a 2 mila, ma la vedo dura”.

Brutte notizie anche dal giudice sportivo, che ha comunicato una sanzione di 1.000 euro alla Sambenedettese per l’introduzione di due petardi nel settore ospiti.

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.