Lavori in corso al “Riviera delle Palme” per il manto erboso

Hanno inizio i lavori di parziale manutenzione del manto erboso dello stadio comunale


Come anticipato dal sindaco Pasqualino Piunti, lo stadio “Riviera delle Palme” sarà al centro di lavori di manutenzione a spese del Comune durante il periodo estivo. Con la fine del ritiro del Sagan Tosu, club giapponese al Riviera per la preparazione di metà campionato, i lavori di parziale manutenzione al manto erboso hanno finalmente inizio. L’obiettivo è quello di migliorare le condizioni del terreno di gioco in vista dell’esordio della Sambenedettese in Tim Cup, previsto per il 29 luglio.

Come dichiarato dal primo cittadino, però, i lavori finanziati dal Comune strizzano l’occhio alla possibilità di replicare l’organizzazione di un’amichevole di lusso al Riviera delle Palme, dopo il successo della sfida Inter-Villareal andata in scena lo scorso 6 agosto. “È nelle nostre intenzioni, bisogna lavorarci per scegliere la data e due squadre importanti. La priorità, però, è migliorare le condizioni del manto erboso. Siamo al lavoro per questo perché rappresenta una “conditio sine qua non” per il successo dell’organizzazione”.

In molti ricorderanno il terreno sconnesso che ha fatto da sfondo all’amichevole tra Inter-Villareal, una gara che – pur portando 14 mila persone allo stadio – non ha restituito un’immagine pienamente edificante, al punto che le due squadre si sono molto lamentate per le condizioni del terreno. Un problema che ha accompagnato anche il periodo invernale, complici le frequenti piogge che hanno accompagnato molte partite in casa dei rossoblu. Partite come quelle con Triestina e Renate si sono giocate al limite della praticabilità, spingendo mister Capuano a lamentarsi più volte del campo “indegno”. La speranza è che questi interventi riescano a mettere una pezza (anche letteralmente).

Il saluto del Sagan Tosu

Nel frattempo i giapponesi del Sagan Tosu hanno salutato la Riviera dopo circa 10 giorni di duro lavoro. I Mondiali di Calcio in Russia hanno portato all’interruzione del campionato nipponico, in pausa dal 20 maggio al 18 luglio: per questo motivo il club allenato da Massimo Ficcadenti ha optato per un mini-ritiro in Italia. Allenamenti a porte chiuse (per paura di osservatori avversari!) e relax hanno contraddistinto la permanenza del club nel quale milita l’ex Cagliari e Roma Ibarbo.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami