Samb, il nuovo allenatore è Giorgio Roselli

Samb, Giorgio Roselli

La Sambenedettese ufficializza l’arrivo di Giorgio Roselli. Il suo vice sarà Valerio Quondamatteo


Poche ore dopo l’esonero di Magi la Sambenedettese ha accolto l’arrivo di Giorgio Roselli, che ha firmato un contratto fino al termine della stagione. Il suo vice sarà Valerio Quondamatteo, già responsabile del settore giovanile (oltre che ex giocatore dei rossoblu). L’allenatore 61enne (compie gli anni oggi) era rimasto svincolato dopo l’esonero dal Cosenza, arrivato nel dicembre 2016.

Quella coi lupi è stata una brusca interruzione in una carriera molto longeva. La prima esperienza da tecnico di Roselli è del 1993, quando – a soli 36 anni – prende in mano la prima squadra dell’Alessandria, all’epoca in C1. Nella squadra piemontese Roselli aveva chiuso una buona carriera da giocatore (tra le altre: Inter, Vicenza, Sampdoria, Bologna e Pescara) ed era diventato il vice di Ferruccio Mazzola, figlio di Valentino, prima di succedergli in panchina.

Il primo anno finisce male (la squadra retrocede ai playout), ma il ripescaggio permette a Roselli di restare in squadra e riscattarsi con una salvezza tranquilla. Nelle stagioni successive il tecnico passa per diverse piazze importanti, in C2: in pochi anni raggiunge una una semifinale playoff con la Triestina, una promozione col Varese (dove si giocherà anche i playoff per la B, uscendo in semifinale), Mantova e Cremonese, portata in due stagioni dalla C2 alla B. Dopo l’esonero a Grossetto (dove resta solo 4 partite) il tecnico fa due buone annate con Bassano e Lecco, in Seconda divisione, e raggiunge due salvezze consecutive col Pavia.

Gli ultimi anni di Roselli sono stati tinti di rossoblu: prima la (non fortunata) esperienza a Gubbio, chiusa anticipatamente; poi i due anni a Cosenza, dove – subentrando a Cappellacci – ha vinto la Coppa Italia di Lega Pro, il primo (e unico) titolo della storia cosentina.

Dopo 12 mesi di “attesa” il tecnico torna in panchina in una piazza esigente e difficile, in un momento tanto complicato quanto stimolante. Reduce dalla peggiore partenza degli ultimi anni, la Sambenedettese resta una squadra in evidente difficoltà, ma con potenzialità molto superiori all’attuale ultimo posto. A Roselli il compito di tirarle fuori.

Samb, firma Giorgio Roselli: il comunicato

La S.S. Sambenedettese è lieta di comunicare di aver affidato la panchina della prima squadra al tecnico Giorgio Roselli. L’accordo annuale con l’allenatore umbro è stato perfezionato nel pomeriggio odierno. Roselli, nativo di Montone (provincia di Perugia), è un veterano della serie C potendo vantare ben 600 presenze sulle panchine di Alessandria, Triestina, Grossetto, Varese, Viterbese, Bassano, Cosenza (solo per citarne alcune), oltre a 18 panchine in serie B con la Cremonese.

La società comunica inoltre che il vice allenatore della prima squadra sarà Valerio Quondamatteo, attualmente responsabile tecnico del settore giovanile ed ex calciatore rossoblu (61 presenze all’attivo per lui con la prima squadra).

La Società tutta augura i migliori successi professionali al nuovo mister rossoblu e al suo secondo per questa stagione calcistica.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami