Il punto sulla 4^ giornata del Girone B

5^ giornata di Serie C

I risultati della 4^ giornata del girone B della Serie C. Sugli scudi la Fermana, nel posticipo il Vicenza schianta la Feralpisalò


Se la Samb piange, c’è chi non ride affatto. Come la Feralpisalò, una delle squadre più ambiziose del Girone B (se non dell’intera Serie C) capace di raccogliere solo 1 punto in 3 gare. Nel posticipo del 4^ turno di campionato, Caracciolo e compagni sono stati schiantati da un super Vicenza, che finalmente ha mostrato tutto il suo potenziale offensivo dopo un inizio stentato. Il 3 a 0 dei biancorossi porta le firme prestigiose dei tre assi d’attacco: Curcio inventa, capitan Giacomelli sblocca la gara e bomber Arma la sigilla con una doppietta.

La grande sorpresa di questo inizio di stagione è senza dubbio la Fermana. La squadra di mister Flavio Destro si impone fuori casa contro il Renate ed è momentaneamente in testa alla classifica in coabitazione con il Pordenone. In quel di Meda i canarini soffrono l’aggressività degli uomini di Brevi, ma trovano lo spunto decisivo a inizio ripresa con Urbinati, abile a sfruttare la dormita della difesa di casa su un calcio piazzato.

In vetta alla classifica c’è anche il Pordenone, che tuttavia deve rinunciare al poker di vittorie contro l’arcigno Rimini. La squadra romagnola si conferma “squadra ammazzagrandi” e, dopo aver battuto la Triestina, va vicinissima al bis contro i ramarri. Biancorossi in vantaggio al termine del primo tempo grazie al giovanissimo Arlotti, abile a gonfiare la rete con un potente mancino. A inizio ripresa il Pordenone pareggia con una mischia in area risolta dal difensore Barison, ma l’esperto attaccante riminese Buonaventura riporta i romagnoli avanti. Il gol del pareggio porta la firma di Leonardo Candellone, alla sua quarta realizzazione in 4 gare.

Sconfitte sorprendenti per due top club del girone. Il Monza cade a Ravenna nella partita che vede esordire Silvio Berlusconi come proprietario dei brianzoli. La squadra di Zaffaroni, con un uomo in meno dal primo tempo a causa della doppia ammonizione di Galli, cade nella ripresa sotto i colpi di Galuppini, attaccante ex Parma che regala la prima vittoria stagionale al Ravenna. Clamorosi primi 3 punti anche per la Virtus Vecomp Verona, che sceglie un avversario di lusso come il Sudtirol per sbloccarsi. Nel primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio con un rigore di Momentè, ma i tirolesi la riacciuffano con il talento atalantino Mazzocchi. Nella ripresa Caio De Cenco pareggia il nuovo vantaggio virtussino di Manarin, ma il Sudtirol non ha più la forza di reagire quanto Alessandro Speri sigla il 3-2.

I due pareggi a reti bianche di giornata arrivano da squadre con grande potenziale offensivo. La Ternana attende ancora un responso dal Tar per il ripescaggio in B, ma nel frattempo è scesa in campo per la prima volta. Nel difficile campo della Vis Pesaro, le “Fere” non vanno oltre lo 0-0. Stesso risultato per la Triestina, impegnata sul campo dell’Albinoleffe. La squadra di Alvini riesce a neutralizzare il secondo miglior attacco del girone (con 6 reti) ma non sblocca la casella dei gol realizzati, ancora ferma a 1. In zona salvezza, infine, due pareggi nelle sfide Fano-Imolese e Teramo-Gubbio.

Serie C Girone B: i risultati della 4^ giornata

  • Fano – Imolese 1-1
  • Albinoleffe – Triestina 0-0
  • Giana Erminio – Sambenedettese 2-1
  • Virtus Vecomp – Sudtirol 3-2
  • Teramo – Gubbio 1-1
  • Vis Pesaro – Ternana 0-0
  • Ravenna – Monza 1-0
  • Rimini – Pordenone 2-2
  • Fermana – Renate 1-0
  • Feralpisalò – Vicenza 0-3
No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami