Il calciomercato estivo della Vis Pesaro

Dopo la conferma della partnership con la Samp, la Via Pesaro ha stravolto la squadra. L’obiettivo resta la salvezza


I tifosi della Vis Pesaro hanno vissuto un’estate non priva di importanti novità. In primis, i marchigiani hanno rinnovato per un altro anno la partnership con la Sampdoria: decisione tutt’altro che scontata, considerando le turbolenze della società blucerchiata e (soprattutto) la clamorosa uscita dell’ex co-presidente Roberto Bizzocchi, che nel corso di una diretta facebook si lasciò a confidenze abbastanza pesanti.
«Ferrero a Genova non conta niente, i soldi li mette una famiglia importante. È un uomo messo li per fare marketing, credo sia anche stipendiato». Le frasi hanno sconvolto la tranquilla stagione della Vis Pesaro, che nel giro di poche ore ha risposto con delle scuse pubbliche, e la rimozione di Bizzocchi dall’organigramma societario.

Nel mese di agosto la società ha cambiato proprietario, passando sotto il controllo della MB Holding srl, azienda di Milano rappresentata da Mauro Bosco, che ha acquistato il 51% delle quote. Per ora non c’è stato alcun cambiamento nell’organigramma societario: Vlado Borozan è rimasto nel ruolo di direttore generale, con Claudio Crespini come direttore sportivo.

La partnership con la Sampdoria

Sono ben 8 i giocatori della Sampdoria che giocheranno con la Vis Pesaro in questa stagione. In difesa c’è Tommaso Farabegoli, insieme ai terzini Axel Campeol e Carlo Romei. In mezzo al campo, importante la conferma di Andrea Tessiore – che nella scorsa stagione ha trovato spazio da titolare – accompagnato da Alessandro Gabbani e Yassine Ejjaki. In attacco è arrivato il rapidissimo esterno Gomes Ricciulli insieme al ritorno di Antonio Di Nardo che, nella scorsa stagione, ha giocato in biancorosso per tutto il girone d’andata prima di trasferirsi alla Lucchese.

Le partenze, gli arrivi

Durante l’estate, la Vis Pesaro ha dovuto fare i conti con diversi addii eccellenti: nel reparto arretrato sono partiti Tomei, Briganti, Rizzati, davanti hanno salutato il fantasista Buonocunto, Guidone e Olcese. Il nuovo allenatore Pavan ha optato per il 3-5-2, un modulo su cui è stato ritagliato il mercato. In porta sta giocando il giovane portiere Bianchini, in attesa dell’arrivo di Adnan Golubovic, a guidare la difesa c’è Tommaso Lelj (arrivato dal Ravenna). Insieme a loro sono arrivati Alex Misin dalla Fermana, Ivan Pedrelli dal Gubbio, Alberto Rubbo e Francesco Grandolfo dalla Virtus Verona. Intriga la scommessa Alessandro Tascini: attaccante classe 1992 arrivato dal Bastia (Serie D) con cui ha segnato 17 gol nell’ultima stagione.

L’allenatore

La grande conseguenza del rinnovo della partnership con la Sampdoria è stata la scelta dell’allenatore: via Leonardo Colucci, spazio a Simone Pavan. Dopo aver messo insieme 197 presenze da calciatore in Serie A, Pavan nelle ultime due stagioni ha allenato l’Under 17 e la Primavera dei blucerchiati. Il suo obiettivo sarà quello di raggiungere la salvezza, valorizzando al contempo il talento dei giovani doriani.

Nei primi due turni di campionato, la Vis Pesaro ha raccolto una sconfitta contro il Sudtirol e una vittoria importante nella sentitissima sfida contro il Cesena. Protagonista della vittoria una delle conferme più importanti della squadra, Davide Voltan, che ha segnato il gol vittoria.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami