Samb-Modena 1-1, per i rossoblu due pali e tanti rimpianti

Samb, diretta live

A partire dalle 18.30 la diretta di Samb-Modena, 6^ giornata del girone B di Serie C


L’impianto di diffusione del Riviera delle Palme gracchiano una canzone di Giusy Ferreri, incuranti di non essere più nel 2017. Del resto, la partita di oggi è per molti versi un ritorno a due anni fa: stasera i rossoblu ritrovano il Modena, battuto 2 a 0 nell’ultimo scontro diretto qui al Riviera, e con lui Mauro Zironelli, che nell’ultimo scontro diretto – quando era ancora alla guida del Mestre – diede un grande dispiacere ai rossoblu.

Tornato nella sua Modena, dopo l’anno nella Juventus U23, il tecnico ha chiesto e ottenuto l’arrivo di tanti ex Mestre: oltre a Sodinha (oggi assente) il tecnico ha portato in Emilia Gagno, Perna, Stefanelli, Boscolo e Spagnoli, tutti titolari. Per molti versi, la squadra più nuova è proprio la Samb: anche per questo motivo Montero ha puntato sulla continuità, confermando 10/11esimi della squadra di Fermo. L’unica sostituzione è quella dell’acciaccato Gelonese con Rocchi, ristabilito dopo le noie muscolari delle ultime settimane.


Samb-Modena, le formazioni

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Santurro; Rapisarda, Miceli, Carillo, Gemignani; Rocchi (70′ Gelonese), Angiulli, Frediani; Orlando (67′ Volpicelli), Cernigoi, Di Massimo (81′ Trillò) A disp. Raccichini, Biondi, Zaffagnini, Bove, Piredda, Brunetti, di Pasquale, Garofalo, Panaioli All. Montero

MODENA (3-5-2) Gagno; Politti (57′ De Grazia), Perna, Stefanelli (68′ Zaro); Mattioli, Davì, Boscolo, Varutti, Pezzella (57′ Ingegneri); Rossetti (68′ Bearzotti), Spagnoli A disp. Pacini, Narciso, Tulissi, Carneliutti, Rabiu, Ferrario, Diogo, Duca All. Zironelli

TERNA Daniele Rutella della sezione di Enna, coadiuvato dagli assistenti Pierluigi De Chirico (Berletta) e Mauro Dell’Olio (Molfetta)

MARCATORI 17′ Di Massimo, 28′ Pezzella

NOTE Ammoniti: 54′ Pezzella, 55′ Politti, 68′ Montero, 80′ Zaro


Samb-Modena, primo tempo

4′ Angolo dalla sinistra battuto da Frediani, e palla che finisce sul secondo palo, nella zona di Orlando; l’esterno controlla, rientra sul sinistro e mette sulla testa di Carillo, impreciso.

8′ Sponda di Cernigoi per Di Massimo, che vince un rimpallo con Politti e si trova a tu per tu col portiere: il suo sinistro è molto sporco, ma tanto basta a prendere di sorpresa Gagno, salvato dal palo.

In fase di possesso i rossoblu si stanno difendendo praticamente con la difesa a tre, affiancando il terzino sul lato debole ai due centrali difensivi, in modo da mantenere la superiorità numerica sui due attaccanti gialloblu.

17′ L’angolo del Modena finisce sui guantoni sicuri di Santurro, che rilancia lungo per Di Massimo; l’attaccante vince il duello con Politti e arriva a tu per tu con Gagno, battuto in uscita. Vantaggio Samb!

23′ Gran palla di Frediani per Rocchi, che dal limite dell’area piccola sfiora soltanto, senza dare forza al pallone. sul contropiede tentativo del Modena, che prova la conclusione con Mattioli, deviato in corner.

28′ Pezzella scambia con Varutti, conquista il fondo e serve una gran palla per Rossetti, che deve solo spingere in porta. Pareggio Modena!

32′ Azione insistita della Samb, che alla fine riesce a spuntarla con Cernigoi; l’attaccante serve in verticale per Frediani, che resiste alla pressione di un avversario, rientra sul destro e prova il tiro a giro: la palla sfiora il palo e va sul fondo.

Un paio di decisioni controverse e il risultato hanno alzato la temperatura dello stadio, che sta cercando di spingere il raddoppio dei rossoblu. Esaltazione e nervosismo anche in tribuna stampa, dove alcuni colleghi stanno perdendo il loro classico allure super partes.

45′ Cross di Rapisarda per Di Massimo, chiuso in corner da Politti.

Fine primo tempo. Il doppio fischio dell’arbitro chiude un primo tempo acceso ed emozionante, contraddistinto da due squadre coraggiose e aggressive. I primi venti minuti sono tutti ad appannaggio della Samb, che colpisce un palo sul pari e sfiora il raddoppio dopo l’uno a zero, ma alla distanza viene fuori il Modena, che dopo il pari si fa quasi preferire. 


Samb-Modena, secondo tempo

Inizio intraprendente della Sambenedettese, che in questi primi minuti sta cercando di prendere in mano la partita. In questi primi minuti il Modena sta difendendo con ordine, senza arretrare troppo. 

51′ Frediani scende sulla sinistra, conquista il fondo e serve come può verso il centro; Rocchi – appostato al limite dell’area – controlla il campanile, sposta la palla sul destro e prova il tiro a incrociare: la palla sfiora il palo e va sul fondo.

56′ Lancio in diagonale per Cernigoi, che serve un’ottima sponda per l’inserimento di Rocchi; il centrocampista controlla da posizione defilata ma prova comunque il tiro, alto sopra la traversa.

57′ Doppio cambio per il Modena: fuori Pezzella e Politti, dentro Ingegneri e De Grazia. Tatticamente non dovrebbe cambiare nulla: Ingegneri in difesa e De Grazia mezzala al posto di Varutti, spostato sulla fascia sinistra. 

63′ Angiulli riceve all’altezza della metà campo e si inventa una palla stratosferica per Di Massimo, pescato sul vertice corto dell’area di rigore; l’esterno controlla e prova il tiro, ma trova ancora un palo.

Ora gran momento dei rossoblu, spinti da una Nord in splendida forma.

65′ Palla a destra per Orlando, che salta il primo avversario con un controllo di tacco, ma poi pecca di egoismo, provando il tiro con due uomini davanti a lui: respinto.

67′ Primo cambio per la Samb: fuori Orlando, dentro Volpicelli.

68′ Altri due cambi per Modena: fuori Stefanelli e Rossetti, dentro Zaro e Bearzotti. Poco dopo un cambio anche per i rossoblu: dentro Gelonese, fuori Rocchi.

73′ Contatto in area tra Rapisarda e Perna, che dice all’avversario di alzarsi in piedi. I rossoblu chiedono il rigore, ma non sembravano essercene gli estremi.

Momento molto confuso della gara, con tanti errori da una parte e dall’altra; i rossoblu stanno provando ad alzare il ritmo, ma stanno sbagliando troppi palloni, finendo per fare il gioco degli ospiti. 

78′ Palla a destra per Volpicelli, che salta Varutti con uno stop a seguire e va verso l’area di rigore; arrivato al limite l’esterno serve un bel cross in mezzo, ma trova la respinta di Zaro.

81′ Fuori un applauditissimo Di Massimo, dentro Trillò. Il nuovo entrato va in posizione di mezzala, con Frediani alto a sinistra. 

82′ Punizione di Angiulli, che cerca il secondo palo in direzione di Rapisarda; il terzino non arriva.

84′ Secondo, fondamentale, recupero di Gelonese, che strappa il pallone dai piedi di Di Grazia e prova il lancio per Frediani, anticipato.

In questo finale la Sambenedettese è in controllo del campo, mentre il Modena – pur non abbandonando la pressione – ha abbassato molto il baricentro. 

89′ Cernigoi vince un rimpallo su Zaro e fa partire il contropiede di Volpicelli, servito troppo indietro; l’esterno controlla e serve la sovrapposizione di Gelonese, che serve un cross basso a rimorchio per Trillò. Il numero 3 prova il tiro, ma viene murato. Era una grande occasione.

90’+2 Volpicelli riceve nei pressi dell’area e prova a sfondare, ma alla fine si accontenta di appoggiare per Gemignani; il terzino vede lo spazio e prova ad accentrarsi per tirare, ma il suo destro viene smorzato da una deviazione.

Fine secondo tempo. Partita bella e sfortunata, per i rossoblu, inchiodati sul pari nonostante una partita giocata sempre all’attacco, con due pali sul groppone. Nonostante il risultato, la prestazione resta positiva.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami