Carpi-Samb 1-0, Maurizi punisce i rossoblu

Diretta: Carpi-Samb

A partire dalle 17.45 la diretta di Carpi-Samb, 19^ giornata del girone B di Serie C


Nell’ultimo mese la stagione dei rossoblu ha preso una piega abbastanza complicata, tesa tra le ottime prestazioni in casa e le insidie delle sfide in trasferta. Con la vittoria sul Gubbio i rossoblu hanno messo in fila la terza vittoria consecutiva in casa, ma lontano dal Riviera sono arrivate solo delusioni: nelle ultime tre trasferte i rossoblu sono passati dalla beffa di Reggio Emilia a quella di Imola, passando per le forche caudine di Bolzano, mettendo da parte un solo punto. Per cambiare le cose i rossoblu hanno a disposizione la trasferta di Carpi, l’ultima del 2019.

Gli uomini di Montero ci arrivano con l’assenza di Rocchi e l’incognita di Di Massimo, che deve ancora recuperare dalle noie muscolari avute nella partita col Gubbio. Dall’altra parte Riolfo dovrà giocarsela senza il suo capitano, Pezzi, squalificato. Al suo posto giocherà Fofana, vertice basso del rombo composto da Hraiech, Saric e Jelenic.


Carpi-Samb, le formazioni

CARPI (4-3-1-2) Nobile; Rossoni (54′ Pellegrini), Sabotic, Ligi, Sarzi Puttini; Hraiech (89′ Boccaccini), Fofana (54′ Simonetti), Saric; Jelenic (89′ Lomolino); Biasci (89′ Carletti), Maurizi A disp. Rossini, Carta, Varoli, Van der Heijden, Clemente, Mastaj, Tommasone All. Riolfo

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Santurro; Rapisarda, Biondi, Carillo (28′ Di Pasquale), Gemignani; Gelonese, Angiulli, Frediani (84′ Piredda); Volpicelli (69′ Di Massimo), Cernigoi, Orlando A disp. Raccichini, Fusco, Trillò, Zaffagnini, Miceli, Bove, Brunetti, Garofalo, Panaioli All. Montero

TERNA Arbitra Gianpiero Miele della sezione di Nola, coadiuvato dagli assistenti Luca Testi (Livorno) e Marco Lencioni (Lucca)

MARCATORI 71′ Maurizi

NOTE Ammoniti: Ligi, 66′ Gelonese, 84′ Maurizi Espulsi: 90’+4 Di Massimo


Carpi-Samb, primo tempo

Questa partita, come tutte le altre di giornata, inizierà con 15 minuti di ritardo in segno di protesta. La decisione è stata presa dalla Lega Pro, per spingere il governo ad iniziare il processo defiscalizzazione richiesto dai vertici federali.

Stamattina il presidente Ghirelli è intervenuto anche su Radio Sportiva, dove ha promesso battaglia: «Ho scritto al ministro Spadafora. Se ci arriva un segnale entro domani, bene, altrimenti prenderemo delle decisioni. Io mi assumo la responsabilità del blocco del campionato».

3′ Volpicelli scappa sulla destra e prova il filtrante di esterno per Frediani, al centro dell’area di rigore: Nobile blocca in uscita bassa.

6′ Saric riceve sulla trequarti, evita Angiulli e prova a sfondare in mezzo, ma Carillo lo ferma.

7′ Gemignani taglia verso la trequarti e prova a servire per l’inserimento di Gelonese, ma il suo cross è troppo lungo.

9′ Punizione di Volpicelli per Cernigoi, fermato dalla copertura di Sabotic.

12′ Rimessa laterale di Rapisarda per Gelonese, che fa da sponda per l’inserimento di Volpicelli; l’esterno rientra e prova il sinistro a giro, che va fuori di un soffio.

Anche i tifosi del Carpi mostrano la loro solidarietà a Luca Fanesi. I padrini di casa si ripetono il coro dei rossoblu, e in curva Nord viene esposto uno striscione: “Due misure, due pesi / Giustizia per Luca Fanesi”.

19′ Bellissima iniziativa di Orlando, che scende sulla sinistra, evita un avversario e serve una gran palla per l’inserimento di Frediani in area di rigore: la mezzala colpisce in anticipo, ma il suo colpo di testa finisce poco oltre il secondo palo.

24′ Angolo battuto corto per Maurizi, che controlla di petto e serve una grandissima palla per Sabotic, in allungo; il difensore colpisce a botta sicura, trovando una super risposta di Santurro.

26′ Angiulli ruba palla a Fofana e lancia il contropiede di Orlando, che arriva al limite e allarga per Frediani; la mezzala scende sul fondo e restituisce ad Orlando, che prova a servire Cernigoi. Grande copertura di Ligi, che allontana.

27′ Jelenic raccoglie la sponda di Biasci e prova il destro al volo: palla molto insidiosa, che sfiora il palo e finisce sul fondo.

28′ Problemi muscolari per Carillo, sostituito da Di Pasquale.

29′ Punizione dalla destra per Volpicelli, che tocca corto per Frediani. Il centrocampista evita un avversario e mette in mezzo un cross respinto dai carpigiani. Sulla ribattuta arriva Volpicelli, che prova il sinistro dalla distanza: fuori.

35′ Sarzi Puttini prova il cross per Maurizi, che non arriva; sulla palla torna di nuovo il Carpi, che fa scorrere la palla al centro per Jelenic; il trequartista spara altissimo da buona posizione.

38′ Fofana allarga per Rossoni, che crossa in mezzo: Gemignani e Maurizi non arrivano, ma alle sue spalle ci prova Saric, che – disturbato da Rapisarda – spara alto.

43′ Bella iniziativa di Saber, che riceve a metà campo e salta un paio di avversari in conduzione; al limite dell’area lo ferma Angiulli, che subisce anche fallo.

Fine primo tempo. Inizio gara molto acceso e spezzettato, con due squadre che hanno provato a colpire soprattutto in transizione. I rossoblu recriminano per l’opportunità capitata a Frediani, ma a mangiarsi le mani sono soprattutto i padroni di casa, che hanno sfiorato il gol con Sabotic (grande parata di Santurro) e Jelenic (a un soffio dal palo).


Carpi-Samb, secondo tempo

All’intervallo nessun cambio nelle due squadre. Di Pasquale torna in campo con una fascia alla testa, dovuta allo scontro con Maurizi a fine primo tempo.

50′ Gemignani recupera, scambia con Frediani e prova la percussione, ma Fofana lo ferma con in elegante controllo di tacco.

52′ Orlando riceve la palla sulla trequarti e serve la sovrapposizione interna di Gemignani, che prova a servire Cernigoi. Fuorigioco.

53′ Rossoni crossa dentro per Jelenic, che prova il tiro da fuori: Santurro blocca.

Negli ultimi minuti il Carpi ha alzato molto il baricentro, e sta costringendo i rossoblu a lunghe fasi di difesa posizionale, a ridosso dell’area di rigore. In questo inizio ripresa gli uomini di Montero hanno rischiato poco, ma stanno buttando palloni, e fanno fatica ad alleggerire la pressione. 

54′ Doppio cambio per il Carpi: dentro Simonetti e Pellegrini, fuori Fofana e Rossoni.

62′ Occasione clamorosa per Jelenic, in contropiede dopo un calcio d’angolo dei rossoblu. Il trequartista prova a mettere dentro per Biasci, ma Biondi salva tutto.

66′ Occasione a campo aperto per Jelenic, fermato dalla trattenuta di Gelonese. Giallo inevitabile.

69′ Secondo cambio per la Samb: entra Di Massimo, fuori Volpicelli. Ora Orlando passa a destra, col nuovo entrato a sinistra.

71′ Secondo angolo consecutivo di Jelenic, che stavolta becca Maurizi al centro dell’area di rigore: l’attaccante salta con un ottimo terzo tempo e infila in porta. Vantaggio Carpi!

Il gol è arrivato un paio di azioni dopo l’ingresso di Di Massimo, con buona pace del telecronista, che nel corso della telecronaca aveva continuato a chiamarlo ossessivamente “Il talismano”. 

73′ Cross molto pericoloso di Sarzi Puttini: palla tagliata al centro dell’area di rigore, ma Biasci e Maurizi non arrivano.

78′ Lancio di Rapisarda per Cernigoi, che vince il duello aereo con Sarzi Puttini e prova il destro al volo: Nobile respinge.

80′ Pellegrini appoggia dietro per Jelenic, che crossa dentro per Biasci, anticipato da Rapisarda.

81′ Biasci scende sulla destra e mette in mezzo per Maurizi, che si mangia il gol a mezzo metro dalla porta.

84′ Terzo cambio per la Samb: fuori Frediani, dentro Piredda.

85′ Orlando rientra sul sinistro e crossa dentro per Cernigoi, anticipato da Ligi; il centravanti protesta per una trattenuta di Sabotic, ma l’arbitro lascia proseguire.

87′ Occasione clamorosa per il Carpi, in contropiede: Jelenic parte in contropiede e serve la discesa di Hraiech, che mette in mezzo per Biasci. Sul controllo impreciso dell’attaccante torna la difesa della Samb, che salva con Di Pasquale.

89′ Triplo cambio per il Carpi: fuori Biasci, Jelenic e Hraiech, dentro Carletti, Lomolino e Boccaccini.

90′ Piredda scende sulla fascia e mette dentro per Cernigoi, anticipato dall’uscita bassa di Nobile.

90’+4 Di Massimo perde palla a contrasto con Saber e lo atterra da tergo con un brutto intervento. Rosso diretto. Samb in dieci.

Fine secondo tempo. Il colpo di testa di Maurizi punisce una Sambenedettese meno brillante e coraggiosa del solito, condannando la squadra di Montero all’ennesima delusione da trasferta. Tra sei giorni, col Fano, ci sarà la possibilità di chiudere con una nota positiva. 

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.