Samb-Mantova, Montero: “Rubén è di un’altra categoria”. Maxi: “È la strada giusta”

Conferenza stampa Samb-Mantova

Le conferenze stampa di mister Paolo Montero e dell’attaccante Maxi Lopez al termine di Samb-Mantova


Una bella vittoria per acquisire fiducia e festeggiare al meglio il ritorno (parziale) dei tifosi al Riviera. Il tecnico Paolo Montero e il capitano Maxi Lopez si presentano molto soddisfatti alla conferenza stampa (in differita) di Samb-Mantova, vinta 2-0 per i rossoblu grazie agli splendidi gol di Nocciolini e Rubén Botta. Una vittoria che allunga la striscia positiva a quattro partite, lanciando la squadra verso la zona alta della classifica.

Paolo Montero

Con il rientro di Rubén, in aggiunta a tutte le alternative che abbiamo, è naturale essere più brillanti. Botta non è un giocatore da Lega Pro, e non sono solo io a dirlo, lo dimostrano i fatti: basti pensare alla partita di oggi. In Argentina era un elemento importantissimo, lo cercavano le migliori squadre, lui ha rifiutato perché come il sottoscritto ha fatto una scelta di vita scegliendo di vivere in Italia. Siamo fortunati che abbia scelto di venire qui, a San Benedetto, siamo dei privilegiati.

Ho visto una squadra che si vuole aiutare, brava nel pressing e nelle preventive, in cui tutti corrono per il compagno in difficoltà. Non si sente la differenza tra chi gioca dall’inizio e chi subentra, e questo è importante. Oggi è entrato Francesco Serafino ed è stato un premio perché è uno di quelli che pur non giocando mai ha sempre dato il massimo, anche a livello di coinvolgimento. Quando sta in panchina urla e sprona i compagni più di me.

I miglioramenti in fase difensiva sono anche merito del nostro nuovo collaboratore tecnico, Flavio Giampieretti, che sta facendo un ottimo lavoro di cui stiamo iniziando a vedere i frutti. La qualità fa tutta la differenza. Oggi ne ha beneficiato Nocciolini, perché i movimenti di Maxi Lopez e Ruben Botta gli hanno liberato molti spazi portandogli via gli uomini. Anche la parata di Nobile a un quarto d’ora dalla fine è il gesto di un giocatore di qualità: sono quegli episodi che ti fanno capire in anticipo che vincerai la partita.

Cambi di modulo durante la partita? Li abbiamo sempre fatti, poi è ovvio che quest’anno ci sia più scelta. Con Pietro Fusco abbiamo preso la decisione di prendere giocatori in grado di giocare in almeno due ruoli, così da poter cambiare disposizione in campo durante la partita. Oggi siamo partiti con Botta in mezzo, dove può fare più male, ma quando il Mantova ha cambiato modulo siamo passati al centrocampo a cinque per coprire l’ampiezza. In altri casi serviranno altri aggiustamenti, abbiamo la rosa per farli. È

Maxi Lopez

È una vittoria importante, stiamo facendo dei passi in avanti. Questo è il momento di acquisire più fiducia, e oggi abbiamo disputato una buona gara senza mai soffrire. Questa è la strada da percorrere, io mi sto mettendo a disposizione dei miei compagni e tutti stanno rendendo molto bene. Oggi ho fatto più “lavoro sporco” ma è giusto così, io per primo devo dare l’input giusto per trascinare una squadra che è in crescita. Abbiamo un obiettivo e dobbiamo tutti migliorare, giorno per giorno.

No comments

Commenta

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments