Samb-Mantova 2-0, Nocciolini e Botta regalano i tre punti

A partire dalle 18.30 la diretta di Samb-Mantova, 5^ giornata del girone B di Serie C


Oh my god, my town is coming alive
‘Cause I’m coming home tonight
‘Cause I’m coming home tonight

La canzone di Sheppard ha accompagnato il ritorno (parziale) dei tifosi allo stadio, e conoscendo il presidente Serafino è difficile credere che la scelta sia casuale. Per la prima volta dallo scorso febbraio i rossoblu tornano a giocare davanti a una (piccola) parte dei loro tifosi, distanziati e distribuiti sulle due tribune, ma pronti a far sentire la loro voce dopo troppi mesi di obbligato mutismo. A proposito di lunghe attese, oggi sarà anche il giorno dell’esordio di Rubén Botta, subito titolare alle spalle di Nocciolini e Maxi Lopez. Assenze di Rocchi e Chacon a parte (presumibilmente, causa coronavirus), in campo c’è la squadra che i tifosi hanno atteso e immaginato tutto l’anno, pregustando un campionato di vertice. Adesso tocca ai giocatori, chiamati a trasformare questi sogni in un piccolo pezzo di realtà.

Samb-Mantova, le formazioni

SAMBENEDETTESE (4-3-1-2) Nobile; Scrugli (87′ Lavilla), D’Ambrosio, Di Pasquale, Enrici; Shaka Mawuli, Angiulli (87′ Serafino), D’Angelo (52′ Masini); Botta; Nocciolini (59′ Bacio Terracino), Maxi Lopez (87′ Lescano) A disp. Laborda, Biondi, Occhiato, Malotti, De Goicoechea, De Ciancio All. Montero

MANTOVA (4-3-1-2) Tozzi, Bianchi (45′ Zanandrea), Milillo, Checci, Silvestro (59′ Ganz); Gerbaudo, Felippe, Zibert (45′ Militari); Cheddira; Rosso (45′ Di Molfetta), Vano A disp. Bertolotti, R. Tosi, Zappa, F. Tosi, Saveljevs, Esposito, Mazza, Cortesi All. Troise

TERNA Arbitra Luca Angelucci della sezione di Foligno, coadiuvato dagli assistenti Mauro Dell’Olio (Molfetta) e Fabio Pappagallo (Molfetta); quarto ufficiale: Luca Zucchetti della sezione di Foligno.

NOTE Ammoniti: 15′ Zibert, 86′ D’Ambrosio

MARCATORI 33′ Nocciolini, 42′ Botta


Samb-Mantova, primo tempo

3′ Punizione dai 25 metri per Gerbaudo, che prova il tiro: barriera piena.

5′ Angiulli intercetta il passaggio di Tozzo e serve immediatamente Maxi Lopez, che appoggia per l’accorrente D’Angelo; il centrocampista prova immediatamente il tiro, che – complice una deviazione – spiazza Tozzo, ma finisce a lato.

8′ Botta recupera palla a metà campo, salta due avversari come birilli e serve un’ottima palla filtrante per Nocciolini, che però non riesce a liberarsi per il tiro.

Montero ha confermato il rombo a centrocampo, ma rispetto alle ultime giornate i ruoli sono molto meno definiti: Botta parte sulla trequarti, con grandissima libertà di svariare su tutto il fronte offensivo, con D’Angelo e Nocciolini a compensarne i movimenti. In fase di possesso Shaka si allarga molto sulla fascia, ma se D’Angelo esce sulla trequarti indietreggia al fianco di Angiulli per dare copertura, arrivando pure a spostarsi sulla sinistra.

11′ Silvestro arriva sulla trequarti e mette in mezzo per Cheddira, che di testa manda fuori di un soffio.

19′ Gerbaudo riceve sulla trequarti, se la mette sul sinistro e crossa in direzione di Vano, che riesce a vincere il duello con Nobile e a colpire verso la porta; Scrugli arriva giusto in tempo a impedire che la palla finisca in rete.

21′ Angiulli raccoglie una palla vagante sulla trequarti e colpisce con un sinistro terrificante, che sfiora la traversa e si spegne sul fondo.

22′ Il triangolo tra Shaka, Scrugli e Botta libera Nocciolini, che serve l’inserimento di D’Angelo con un tacco splendido. Il tiro del centrocampista trova una respinta del difensore, e lo stesso il tiro successivo di Botta. Sul contropiede Silvestro prova a scappare, ma Scrugli e Angiulli lo fermano. Finora i rossoblu stanno giocando benissimo, soprattutto nelle transizioni difensive.

26′ Palla sanguinosa persa da Bianchi, che regala a Maxi una grande occasione dal limite dell’area; l’attaccante, ingolosito dalla posizione, tira addosso all’avversario invece di appoggiare a Nocciolini.

29′ Gerbaudo riceve sulla trequarti e prova il tiro, reso ancora più insidioso da una deviazione; la palla finisce fuori di un soffio.

Momento un po’ difficile per Nobile, che dopo l’uscita sbagliata su Vano ha iniziato a fare qualche imprecisione di troppo. Il Mantova ci sta provando molto da fuori anche per questo motivo.

32′ Altro recupero alto di Angiulli, che innesca la percussione di Botta; il fantasista libera il sinistro e prova il tiro, scaldando i guanti di Tozzo.

33′ Scrugli lancia in verticale per Maxi, che controlla e serve un’ottima palla per la corsa a campo aperto di Nocciolini; l’attaccante affronta Bianchi, se la porta sul destro e infila con una traiettoria splendida sull’incrocio lontano. Vantaggio Samb!

42′ Lancio di Nobile per Maxi, anticipato; sulla palla arriva Botta, che raccoglie palla, se la porta avanti un paio di metri e poi infila in porta con un tiro addirittura più bello di quello di Nocciolini: la palla sbatte sotto l’incrocio e va in rete. Raddoppio Samb!

Fine secondo tempo. Dopo un inizio gara acceso e brillante i rossoblu riescono a finalizzare in grande stile, costruendo il doppio vantaggio con un gol più bello dell’altro. Al netto di qualche rischio, soprattutto a metà primo tempo, i 45 minuti appena conclusi rappresentano una delle migliori prove di tutto il 2020. 

Samb-Mantova, secondo tempo

All’intervallo triplo cambio per il Mantova: fuori Zibert, Bianchi e Rosso per Militari, Zanandrea e Di Molfetta.

47′ Palla sulla trequarti per Botta, che serve un bel filtrante per l’inserimento di Nocciolini, anticipato dall’uscita del portiere.

49′ Felippe raccoglie una respinta corta della difesa e allarga a sinistra per Di Molfetta, che salta D’Angelo e mette un gran cross per Vano: D’Ambrosio salva con un grande anticipo.

51′ Palla ai 25 metri per Felippe, che prova il sinistro, ma colpisce un compagno. Sul capovolgimento di fronte altra grande azione di Botta, che salta un paio di avversari e allarga per Nocciolini; l’attaccante mette un cross basso a rimorchio per d’Angelo, che colpisce a botta sicura trovando un grandissimo salvataggio di Checchi.

52′ Primo cambio nella Samb: fuori un applauditissimo D’Angelo, dentro Masini.

59′ Secondo cambio per i rossoblu: fuori Nocciolini, salutato da uno scroscio di applausi, dentro Bacio Terracino; cambio anche per il Mantova: fuori Silvestro, dentro Ganz, accolto dai fischi delle due tribune che ne ricordano il passaggio all’Ascoli. Ora i virgiliani passano alla difesa a tre, con Gerbaudo e Di Molfetta sula fasce, e la coppia Felippe-Militari davanti alla difesa, con il secondo pronto a scendere sulla linea dei difensori.

61′ Maxi riceve sulla trequarti, sposta la palla sul destro e tira una bomba in direzione di Tozzo, che risponde con un ottimo intervento.

Negli ultimi minuti la Samb ha abbassato il baricentro e si è limitata ad attendere il Mantova, che in questo momento sta giocando in modo molto frenetico nel tentativo di riaprire la gara. In fase di non possesso i rossoblu giocano con una mediana a cinque, con Botta e Bacio Terracino sulle fasce, anche per aiutare la squadra a coprire l’ampiezza.

70′ Ultimo cambio per il Mantova. fuori Cheddira, dentro Zappa.

74′ Ottima palla per Ganz, che poco fuori dall’area prova a piazzare sotto l’incrocio lontano: grandissima risposta di Nobile, che salva.

76′ Di Molfetta si libera sulla destra e mette dentro, ma Di Pasquale respinge; la palla carambola addosso a Ganz, che prova a incrociare: altra grande risposta di Nobile.

Dopo l’ingresso di Ganz il Mantova ha alzato ritmo e pericolosità, mettendo in difficoltà una Samb che si sta abbassando troppo a ridosso della propria area di rigore.

86′ Punizione dai 25 metri di Di Molfetta, che non prende la porta grazie a una deviazione provvidenziale della barriera. Sugli sviluppi del calcio d’angolo viene ammonito D’Ambrosio.

87′ Triplo cambio per la Samb: Angiulli, Maxi Lopez e Scrugli lasciano il posto a Serafino, Lescano e Lavilla.

88′ altra punizione da fuori di Di Molfetta, altro brivido. Il pubblico prova a rinfrancare i rossoblu con un lungo applauso.

89′ Il triplo cambio ha portato nuove forze fresche nella Samb, che adesso ha ricominciato a pressare alta per dare più difficoltà alla costruzione di gioco del Mantova. Su uno dei palloni recuperati arriva anche una buona iniziativa di Botta, che con un cross basso dalla sinistra riesce quasi a servire Lescano davanti alla porta.

Fine secondo tempo. Nel giorno del ritorno (parziale) dei tifosi allo stadio la Sambenedettese si scopre bella e vincente, al netto dei grattacapo portati da un Mantova mai domo. Gli splendidi gol di Nocciolini e Botta (all’esordio, finalmente) regalano la seconda vittoria consecutiva dei rossoblu, con un ruolino di marcia che inizia a far sorridere. 

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.