Cesena-Samb, Zironelli: “Non sanno nemmeno loro come hanno vinto”

cesena-samb-zironelli

La conferenza stampa dei due allenatori Zironelli e Viali e del difensore rossoblu Giacomo Biondi al termine di Cesena-Samb


L’amarezza è ben visibile sul volto e nella voce di Mauro Zironelli. L’allenatore rossoblu commenta così la sconfitta contro il Cesena: “Sicuramente abbiamo preso un gol da polli, il primo, perché ci siamo fatti infilare subito. Credo che poi gli episodi ci abbiano sfavorito, tra il palo preso e un rigore grande come una casa a nostro favore. Non sanno nemmeno loro come hanno fatto a portare a casa la vittoria, segnando all’ultimo minuto nell’unica occasione in cui hanno superato la metà campo. Non posso rimproverare nulla ai ragazzi, penso che nella ripresa il Cesena abbia avuto il pallone al massimo per un minuto”.

Nonostante il risultato, si è vista una grande prestazione della Samb. “Abbiamo cercato in tutti i modi di vincere, sfiorando la rimonta in diverse occasioni e il nostro portiere non ha fatto una parata in tutta la partita. Il primo gol preso è stato una grande disattenzione che non deve più capitare, però poi abbiamo avuto una grandissima reazione mettendo le cose a posto dietro e creando tante occasioni. Non posso chiedere nulla di più ai ragazzi: stavo svenendo quando il Cesena ha segnato perché non se lo meritavano, è una cosa incredibile. Nello spogliatoio ho detto ai giocatori che, se giochiamo così, difficilmente perderemo le partite. A 10 minuti dalla fine, il Cesena non vedeva l’ora che finisse la partita perché subivano da tutte le parti, non posso chiedere di più alla squadra”.

C’è tanta delusione anche in Giacomo Biondi: “Nei primi quindici minuti eravamo un po’ contratti, poi ci siamo svegliati e abbiamo creato tanto. Nella ripresa sembravano morti, e poi hanno segnato su un cross all’ultimo minuto. Ora dobbiamo concentrarci sulla prossima gara per finire l’anno in maniera positiva”.

Al termine della gara sorride, invece, il mister bianconero William Viali. “Siamo partiti bene, giocando un gran primo tempo con il rammarico di non aver raddoppiato perché sapevamo di non poter tenere per tutta la partita quel ritmo. Come mi aspettavo, nella ripresa è uscita fuori la forza della Samb e noi abbiamo avuto un paio di cambi per infortunio che ci hanno condizionato. Nell’ultima mezz’ora abbiamo sofferto troppo, ma nel finale siamo riusciti a vincere grazie al gran cross di Favale. Siamo all’ottavo risultato utile di fila con una squadra giovanissima, che scende in campo sempre con almeno 4 under e quindi stiamo facendo un percorso importante”.

No comments

Commenta

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments