Fermana-Samb 2-0, Iotti chiude definitivamente i conti. Rileggi la diretta

Fermana-samb

Dopo l’interruzione dello scorso 3 settembre, Fermana-Samb ha continuato a giocarsi fuori dal campo. Tra richieste di accesso agli atti, colpe oggettive, vuoti di regolamento e precedenti contraddittori, le due squadre si sono trovate in un limbo, senza certezze su cosa sarebbe stato dei trenta minuti giocati prima del guasto al generatore. Dopo un lungo temporeggiamento, la Lega ha scelto la via del compromesso: partita da riprendere, ma con la possibilità di fare cambi (pare).

In attesa di conoscere come verrà giocata questa coda di partita, giova riflettere sulla porzione che si è già giocata. Lo scorso 3 settembre la Sambenedettese ha provato a spingere forte sulle due fasce, specie la sinistra, con Vallocchia, Esposito e Tomi molto sollecitati nello sviluppo dell’azione. La mossa ha permesso di liberare Esposito al tiro e mettere alcuni cross in mezzo, senza efficacia.

Di contro la Fermana ha attuato un pressing molto aggressivo e organizzato, costringendo la Samb a concedere il controllo del possesso finendo per soffrire (molto) nelle fasi di transizione. La mossa ha portato al vantaggio di Cremona, resistito fino allo scoppio del generatore e, da lì, fino ad oggi.

Stavolta, si spera, riusciremo a far partire la diretta sin dal fischio d’inizio (si fa per dire), sperando di arrivare fino alla fine (il che, con questa pioggia, non è scontato).

Fermana-Samb, le formazioni

FERMANA (4-3-3) Valentini; Iotti, Comotto, Gennari, Sperotto; Misin, Grieco, Urbinati; Petrucci, Cremona, Sansovini A disp. Ginestra, Forò, Gasperi, Franchini, Clemente, Acunzo, Maurizi, Ciarmela, Doninelli, Benassi, Hudo King, Lupoli All. Destro

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Aridità; Mattia, Conson, Patti, Tomi; Damonte, Bacinovic, Vallocchia; Di Massimo, Miracoli, Valente A disp. Pegorin, Ceka, Gelonese, Miceli, Bove, Sorrentino, Esposito, Troianiello, Di Pasquale, Rapisarda, Candellori, Di Cecco All. Moriero

TERNA Arbitra Andrea Zingarelli di Siena, coadiuvato dagli assistenti De Palma (Foggia) e Abruzzese (Foggia)[nextpage title=”Fermana-Samb, primo tempo”]

Anche stavolta, il nostro ingresso allo stadio è stato difficoltoso. Arrivati nel punto di ritiro accrediti (una stanzetta seminterrata, con un banco da scuola elementare e una sola ragazza ad assistere) siamo stati informati che gli accrediti non erano arrivati. Li ha portati un signore (che per comodità chiameremo Windom Earle) che ci ha detto “Questo è un favore che vi fa la Fermana, la prossima volta che lo scrivete ricordatelo. Io leggo tutto, ho letto quello che avete detto voi giornalisti”. Ti ricorderemo di certo, grazie Windom <3. Probabilmente la vera persona da ringraziare è MB (grazie).

Si parte dall’angolo e dal 32esimo. Prima ancora della battuta tanti scontri in area, con un giocatore della Fermana a terra dopo un contatto con Patti. Batte Tomi, respinta. Sul prosieguo dell’azione altro angolo per i rossoblu.

38′ Scontro tra Patti e Petrucci, rimasto a terra. L’arbitro era lontano.

39′ Lancio di Bacinovic e sponda di Miracoli per Di Massimo, fermato.

40′ Cross di Sansovini per Petrucci, che tocca di testa sfiorando la traversa.

42′ Contrasto tra Iotti, Petrucci e Valente, con quest’ultimo che atterra l’ex Monticelli. L’arbitro concede punizione alla Fermana; Vallocchia va sul pallone per rallentare la battuta, e Petrucci si butta a terra. L’arbitro stende un velo pietoso. Ad ogni modo, Petrucci è stato molto preso di mira.

44′ Punizione di Iotti dalla trequarti sinistra, palla lontanissima.

45’+1 Percussione di Bacinovic, che arriva al limite dell’area e serve un filtrante per Damonte: il centrocampista scende sul fondo e mette dentro un pallone respinto da Valentini. Bacinovic magnetizza il pallone a sé e allarga per valente, che tenta il cross: palla allontanata.

Fine primo tempo. Oh, è volato.

[nextpage title=”Fermana-Samb, secondo tempo”]

1′ Mattia per Miracoli, che appoggia per la discesa di Di Massimo; dopo lo scambio con un compagno Di Massimo prova a tagliare dentro, atterrato. Sulla punizione ci prova Tomi, che colpisce la barriera.

4′ Tomi prova il sinistro dalla trequarti, deviato; angolo. Sulla palla va Valente: la palla supera il portiere, ma nessuno arriva sul secondo palo.

5′ Palla di Bacinovic per Valente, atterrato da Iotti. Giallo per il canarino.

7′ Punizione di Tomi, respinta. Sul rimbalzo contropiede di Petrucci, marcato da Vallocchia e Di Massimo, che recupera. L’arbitro fischia fallo e ammonisce Vallocchia.

11′ Conson rompe la pressione e arriva sulla trequarti, servendo Di Massimo; l’esterno prova il tocco per il taglio di Valente, che non arriva. Dopo aver fischiato ogni contatto, l’arbitro – nella stessa azione – lascia scorrere due contatti abbastanza forti su Cremona e Di Massimo.

13′ Palla persa dalla Samb sulle pressione della Fermana, che riparte con Sansovini: palla per Misin, fermato da Conson.

14′ Dopo uno strattonamento, Grieco viene scalciato da Di Massimo a palla lontana. L’arbitro, vicino al pallone, non vede.

14′ Angolo di Valente, Miracoli a terra sul contatto con Cremona: l’arbitro lascia correre.

16′ Fallo di Tomi su Petrucci, che stava ripartendo dopo una palla persa proprio dal terzino. Giallo.

17′ Ancora Petrucci, stavolta in posizione centrale, che prova a servire in acanti Cremona: Patti intercetta in bello stile.

20′ Lancio di Sperotto per Cremona, anticipato da Conson. Sulla palla arriva Bacinovic, che tocca inopinatamente di esterno facendosi intercettare palla da Sansovini, atterrato al limite da Conson. Punizione e giallo.

26′ Dentro Bove per un appannato Vallocchia. Tatticamente non cambia nulla. Poco dopo cambio anche per la Fermana: fuori Cremona, dentro Lupoli.

30′ Fallo di Bove su Iotti: giallo.

32′ Bacinovic recupera e serve la percussione di Valente, che salta un avversario ma viene chiuso da due difensori.

33′ Mattia arriva liberissimo sul lato corto dell’area di rigore e serve indietro per Damonte, che prova il piattone: palla a un soffio dalla porta!

35′ Miracoli fa da sponda per Di Massimo, che serve di nuovo l’attaccante: chiuso, appoggia per Bove, che prova il tiro. La palla sembra diretta verso lo specchio, ma colpisce Damonte.

35′ Fuori Bacinovic per Sorrentino, Samb col 4-2-4, con Sorrentino e Miracoli al centro dell’attacco.

37′ Ammonito Grieco per un fallo su Bove.

38′ Palla lunga di Tomi in area, dove erano appostati Damonte, Sorrentino e Miracoli: Valentini si butta stile aviatore giapponese nel ’41, ricevendo il fischio favorevole dell’arbitro.

40′ La Fermana si copre: fuori Sansovini per Benassi. Nel frattempo dentro Esposito e Troianiello per Valente e Di Massimo.

42′ Altro fallo così così fischiato alla Fermana, che fa passare i minuti. Dopo alcuni secondi Grieco si rialza. Si è giocato pochissimo anche nel secondo tempo.

44′ Punizione dai 25 metri guadagnata da Esposito. Sulla palla va Tomi, che spara un sinistro dritto all’incrocio: Valentini è pronto e respinge coi pugni.

45’+1 Angolo battuto dai rossoblu, tutti in avanti, e recupero della Fermana, che riparte con due giocatori contro il solo Aridità. Petrucci arriva a tu per tu con Aridità, che riesce a deviare ma nulla può sul tap-in di Iotti.

Ammonito Aridità per proteste. La Samb si sta lamentando per un fuorigioco sul tiro di Petrucci.

45’+6 Lancio di Damonte per Miracoli, fermato da Comotto.

Fine secondo tempo. Dopo 3 settimane di stand-by la Fermana vince la partita contro una Sambenedettese vogliosa e caciarona, incapace di ribaltare una partita comunque complicatissima. I 60 minuti a disposizione della squadra di Moriero sono stati molto difficili e nervosi, e si è giocato pochissimo. Ha avuto la meglio la squadra di Destro, che ha potuto speculare sul risultato.

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.