Gubbio-Samb 0-2, Miracoli e Di Massimo gelano il Barbetti

Introduzione

A partire dalle 18.30 la diretta di Gubbio-Samb


Al Barbetti di Gubbio suonano Vorrei ma non posto, Pamplona e Despacito, un esempio lampante dell’imbarbarimento della squadra eugubina, passata dal gioco elegante e propositivo di Magi a quello coperto e reattivo di Cornacchini. In estate la squadra rossoblu ha perso – tra gli altri – Magi, Marini, Ferretti e Ferri Marini, portando una scossa dalla quale gli umbri non sembrano ancora essersi ripresi.

Dopo aver alternato tre moduli nelle prime tre, Cornacchini arriva alla sfida contro un Moriero che – da parte sua – ha tante scelte, ma un modulo ormai fisso.

Gubbio-Samb, le formazioni

Cornacchini conferma il 3-5-2 visto col Mestre, con Casiraghi-Giacomarro mezzali e la coppia Libertazzi-Marchi in attacco. Moriero inserisce Bove e Vallocchia dal primo minuto, in un centrocampo giovane e inedito completato da Gelonese. Quest’ultimo verrà utilizzato sulla mezzala destra, con Bove davanti alla difesa. Davanti torna titolare Esposito, con Miracoli e Troianiello.

GUBBIO (3-5-2) Volpe, Paramatti, Burzigotti, Piccinni; Kalombo, Giacomarro, Sampietro, Casiraghi, Pedrelli; Marchi, Libertazzi A disp. Costa, Lo Porto, Ciccone, De Silvestro, Paolelli, Conti, Jallow, Ricci, Cazzola, Bergamini, Fumanti, Manari All. Cornacchini

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Aridità; Rapisarda, Conson, Patti, Tomi; Bove, Gelonese, Vallocchia; Troianiello, Miracoli, Esposito A disp. Pegorin, Ceka, Mattia, Miceli, Di Massimo, Sorrentino, Di Pasquale, Candellori, Valente, Bacinovic, Di Cecco, Damonte All. Moriero

TERNA Arbitra Vincenzo Fiorini di Frosinone, coadiuvato dagli assistenti S. Assante (Frosinone) e T. Notarangelo (Cassino)

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami