I tifosi del Vicenza per Luca: “Aiutateci a ricostruire le dinamiche”

Con un comunicato stampa, i tifosi vicentini chiedono informazioni sugli eventi post Vicenza-Samb


A dieci giorni dall’accaduto – dieci giorni di apprensione e sofferenza, per amici, tifosi e parenti – la storia di Luca Fanesi non ha ancora trovato definitiva chiarezza. Le prime ricostruzioni non hanno trovato seguito, e ora – oltre alle tante testimonianze d’affetto in giro per l’Italia – iniziano a nascere iniziative per fare luce sui fatti post Vicenza-Samb. All’appello della famiglia Fanesi è seguito quello di alcuni tifosi vicentini, con una nota inizialmente firmata dalla “Curva sud Vicenza” e poi smentita dalla pagina Facebook. Riceviamo e condividiamo.

Gentili concittadini, la sera del 5 Novembre, subito dopo la partita di calcio Vicenza – Sambenedettese, in prossimità delle Vostre abitazioni, si è verificato un qualcosa di grave. Parliamo ancora di “un qualcosa” perché non è semplice ricostruire le dinamiche che fanno sì che oggi, dopo dieci giorni, Luca Fanesi sia ancora in stato di incoscienza su un lettino di ospedale nel reparto di rianimazione di San Bortolo dopo aver riportato alcune sospette fratture alla parte posteriore del cranio ed aver subito un delicatissimo intervento nel pomeriggio di sabato.

Come Vostri conterranei lanciamo un appello a Voi tutti affinché la verità possa emergere tramite un qualsiasi fotogramma, un video o anche solo un frammento catturato con un dispositivo mobile come già alcuni di Voi hanno recentemente fatto. Il materiale Vi chiediamo di mandarlo al fratello maggiore di Luca, Massimo, che sta vivendo insieme alla moglie, i due figli, la madre, il fratello minore, parenti e amici tutti una lotta di amore e verità con profonda dignità e speranza.

Per invio di materiale o altro: forzalucasamb@libero.it

Curva Sud Vicenza

No comments