Matteo Patti: “Non guardiamo la classifica, pensiamo a migliorare”

La conferenza stampa di Matteo Patti in vista di Albinoleffe-Samb


“Sono stati degli episodi particolari, ma noi dobbiamo guardare il campo e non ci aggrappiamo a questi episodi. Dobbiamo dare sempre il massimo a prescindere dalle decisioni arbitrali. Un po’ di rammarico c’è, è normale, perché all’ultimo minuto se ci avesse dato quel rigore e lo avessimo realizzato sarebbe stato difficile per gli avversari pareggiare nuovamente. Questo ci servirà per andare avanti più forti”. Non poteva che iniziare da qui la conferenza stampa di Matteo Patti. Gli strascichi delle proteste contro le scelte arbitrali di Samb-Pordenone sono ancora visibili e le sanzioni arrivate dal giudice sportivo sono riuscite persino ad amplificarle.

Verso l’Albinoleffe

Noi prepariamo tutte le partite come se fossero una finale, come se incontrassimo la squadra più forte al mondo perché il nostro mister ci inculca questa mentalità: cercare i pregi e i difetti dei nostri avversari per volgerli a nostro favore. L’Albinoleffe, come noi e come tutte le altre squadre, ha pregi ma anche dei difetti e chi sarà più bravo, vincerà.

L’arrivo di Capuano

Con la difesa a 3 è anche divertente giocare, perché puoi rischiare la giocata sapendo di avere due compagni forti pronti a darti copertura. Quando ti diverti e sei più libero mentalmente, allora ti senti più sicuro e offri prestazioni migliori. Io credo che una buona difesa non la facciano i singoli difensori, ma l’organizzazione. Sotto questo punto di vista va dato tanto merito al mister perché ci ha dato una grande organizzazione spiegandoci sempre come andare a prendere gli avversari. Il nostro merito è di ascoltarlo.

I numeri dicono che facciamo fatica a realizzare, ma questo vuol dire che noi difensori dobbiamo essere più bravi a servire la palla e, inoltre, dobbiamo proporci di più in fase realizzativa. Ciò che ci conforta è che creiamo diverse occasioni: vuol dire che stiamo lavorando bene e riusciremo a migliorare il dato dei gol fatti.

Il Riviera delle Palme

I numeri dicono chiaramente che facciamo meglio in trasferta piuttosto che in casa, ma questo non vuol dire che noi vogliamo proseguire questo trend. Dobbiamo continuare a giocare da Samb sia in casa che fuori.

La classifica

Normale che noi guardiamo la classifica per ultima cosa, ma quello è pur sempre il fine. Essendo un girone molto equilibrato sappiamo che, se riuscissimo a inanellare un filotto di vittorie, potremmo divertirci ancora più di quanto non lo stiamo già facendo. Basti vedere che balzo in classifica abbiamo fatto dopo la serie di 3 vittorie di fila. Il Girone B è molto equilibrato e le partite non sono mai scontate.

Il Padova non gioca un calcio spumeggiante, è vero, ma ha pur sempre 8 punti in più di noi e 6 punti sulla seconda, quindi le vanno dati dei meriti. Se alla lunga non riusciranno a mantenere questo passo, sarà meglio per chi rincorre ma non dimentichiamoci che, fino a poco tempo fa, l’idea comune era quella che dovevamo scordarci la Serie B. Ora non ricommettiamo di nuovo lo stesso errore di illuderci. Noi dobbiamo pensare a migliorarci allenamento dopo allenamento e guardare pian piano alla classifica.

No comments