Samb-Vicenza, Capuano: “Proveremo a vincere in tutti i modi”

Ezio Capuano

La conferenza stampa di Capuano alla vigilia di Samb-Vicenza


Le condizioni meteo e del manto (poco) erboso del Riviera delle Palme preoccupano la Samb in vista della sfida contro il Vicenza. Nella conferenza della vigilia, mister Ezio Capuano ha fatto il punto sul momento dei rossoblu senza trascurare l’impotanza dei 3 punti in chiave classifica.

Le condizioni fisiche

Ci sono due situazioni importanti. Da qualunque avversario con cui giochiamo io sento  dire che la Sambenedettese è una squadra fisica. Io penso di avere, invece, una squadra molto tecnica soprattutto dalla metà campo in su. Una squadra fisica potrebbe essere avvantaggiata da un campo pesante, ma chi pensa che siamo una squadra di questo tipo o non conoscono i miei giocatori o perché lo dice uno e tutti gli altri gli vanno dietro. Non penso di avere una squadra fisica, piuttosto una squadra aggressiva che fa dell’intensità una delle qualità più notevoli.

Domani probabilmente giocheremo su un campo ancora una volta infame, e qui ho una cosa da dire con la mia solita schiettezza: non è ammissibile far giocare noi e il Teramo contro due squadre che hanno avuto due giorni di riposo in più. Questa mi sembra una scelta senza alcun senso: noi abbiamo giocato a Fano su un campo pesantissimo e abbiamo 48 ore in meno per recuperare.

Bacinovic ha smaltito i postumi dell’infortunio, che comunque era di lieve entità. Si è allenato poco per un fastidio al polpaccio, però è dimagrito tanto: siamo stati capaci di fargli perdere 6 kg. Il ragazzo sta bene, ha questo problemino ma sicuramente è tra i convocati

Sulle polemiche arbitrali

Ormai se non segniamo da 40 metri sotto l’incrocio dei pali non credo che ci danno il gol. Io non devo cercare nessun alibi perché grazie a Dio ho una classifica importantissima, però in questo momento sono stanco perché c’è una ripetizione di situazioni negative dell’arbitro in partite ravvicinate. Questa città e questa società meritano rispetto: una volta si può essere sfortunati, due, tre ma qui ci hanno scippato ben 8 punti.

Abbiamo una proprietà importante, un presidente che caccia i soldi, un pubblico importante e meritiamo più rispetto. Con la Reggiana siamo stati sfortunati, con il Pordenone siamo stati sfortunati, con il Padova siamo stati sfortunati, con il Mestre c’è stata l’apoteosi della sfortuna…

Le critiche sul gioco

Voglio chiarire una cosa. Catenacciaro vuol dire difendere bassi e ripartire, fare densità davanti la propria area di rigore. Noi siamo una delle squadre che difendiamo in maniera più aggressiva e andiamo a prendere alti i nostri avversari. Probabilmente le mie squadre sono quelle che hanno preso meno gol e quindi dicono così. Perché non dite che siamo bravi a scalare o nelle preventive? La nostra squadra va a prendere alti ogni avversario.

Sul fatto che creiamo poche occasioni da gol, ma ogni squadra deve adattarsi ai giocatori che ha. Per me una partita è bella quando la squadra sa stare in campo, per me è bella nell’esasperazione dell’aspetto tattico senza attanagliare le qualità del singolo. Cosa significa lo spettacolo? La bellezza per me sta nel volere il risultato a tutti i costi. Se voi volete vedere 10 passaggi in orizzontale senza verticalizzare mai, sappiate che questa cosa non la vedrete mai con Capuano, perché Capuano vuole una squadra pragmatica che sappia raggiungere il risultato. In quanto ad aggressività penso che noi siamo delle scrofe assatanate quando entriamo in campo.

Verso Samb-Vicenza

Il Vicenza, preso singolarmente, è una squadra forte che però convive con problemi gravi. Abbiamo grande rispetto per il Vicenza, ma noi dobbiamo assolutamente vincere per allungare in chiave classifica. Proveremo a vincere in tutti i modi. Cambierò qualcosa in fatto di uomini? Per forza, soprattutto davanti è normale che debba cambiare con tante partite in pochi giorni.

No comments