Feralpisalò-Samb 1-1, il gol di Fissore regala un pareggio insperato

Diretta: Feralpisalò-Samb

A partire dalle 16.30 la diretta live di Feralpisalò-Samb, 31esima giornata del girone B di Serie C


La musica discotecara rimbomba nei diffusori dello stadio con arroganza, creando un bel contrasto con il “Lino Turina”, elegante ed algido come i colori della squadra di casa (che ha lo stesso verde del manto, e lo stesso azzurro della pista d’atletica). Mentre arrivano i primi tifosi fanno il loro ingresso anche i giocatori sambenedettesi; quel che ne resta, più che altro: per la partita di oggi Roselli dovrà fare a meno di Zaffagnini, Brunetti, Signori, De Paoli, Cecchini e Di Pasquale.

Quella di arrivare a Salò coi giocatori contati sembra quasi un’abitudine, ormai. Dopo la sconfitta dello scorso anno – genesi del gran litigio tra società e tecnico – la speranza è che la storia non si ripeta. Non sarà semplice, per Roselli, che questa settimana ha espresso per la prima volta la sua frustrazione in pubblico, dando a pieno la misura di un ambiente sempre più focoso. Presto, e per fortuna, la musica dello stadio verrà spenta; l’impressione è che la tensione in campo non si abbasserà.

Feralpisalò-Samb, le formazioni

FERALPISALÒ (4-3-2-1) De Lucia; Legati, Magnino, Giani, Contessa; Guidetti, Pesce (75′, Scarsella); Vita, Maiorino (85′ Ferretti); M. Marchi A disp. Livieri, Arrighi, Mordini, Ambro, Caracciolo, Tirelli, Hergheligiu, Tantardini, Marchi All. Napoli (Toscano squalificato)

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Sala; Celjak (80′ D’Ignazio), Miceli, Biondi, Fissore; Ilari (60′ Caccetta), Rapisarda, Gelonese (52′ Bove); Russotto (45′ Rocchi), Stanco, Calderini (45′ Di Massimo) A disp. Pegorin, Rinaldi, Panaioli All. Roselli

TERNA Arbitra Daniele De Santis della sezione di Lecce, coadiuvato dagli assistenti P. De Chirico (Barletta) e D. Gregorio (Bari)

MARCATORI 27′ Scarsella, 90’+1 Fissore

NOTE Ammoniti: 35′ Fissore, 45’+2 Pesce, 83′ Legati


Feralpisalò-Samb, primo tempo

Questo lungo, lunghissimo prepartita mi ha insegnato che esiste un remix di “Felicità”, di Al Bano (a cui facciamo i complimenti per l’ingresso nella lista nera dello stato ucraino). Prima del fischio d’inizio i tifosi ospiti hanno chiamato i rossoblu sotto la Curva, per un incoraggiamento.

In questo avvio la Samb sta giocando con un 4-3-3 inedito, con Rapisarda davanti alla difesa, Ilari mezzala destra e Gelonese mezzala sinistra. Davanti Russotto gioca vicino a Stanco, mentre Calderini resta sempre largo a sinistra. In fase di non possesso, invece, la squadra difende col 4-4-2, con Ilari e Calderini a presidio delle due fasce.

3′ Palla al limite dell’area per Maiorino, che salta Ilari e prova il destro: Sala devia sopra la traversa.

5′ Rapisarda intercetta palla sulla trequarti avversaria e prova l’imbucata per Russotto, anticipato.

8′ Pesce allarga a destra per Guidetti, che va al tiro: grande conclusione e grande risposta di Sala, che devia ancora una volta in corner.

16′ Ora la Samb sembra tornata a una mediana più “classica”: Gelonese davanti alla difesa, Rapisarda mezzala destra e Ilari mezzala sinistra. 

19′ Lungo e paziente possesso della Feralpisalò, che alla fine riesce a liberare palla per Pesce; il centrocampista controlla, salta Ilari e colpisce con un destro a incrociare: palo interno! Sulla ribattuta buona copertura di Fissore, che disinnesca il tentativo di Vita. Brivido per i rossoblu.

27′ Cross di Scarsella per Marchi, anticipato da Miceli. Sul successivo rilancio di Calderini la palla torna alla Feralpi, che allarga a sinistra per Contessa; il terzino torna ancora una volta al cross in mezzo, dove Scarsella è solo: destro di prima intenzione e palla in rete. Vantaggio Feralpisalò!

30′ Vita controlla in mezzo a due avversari e allarga sulla fascia per Scarsella; il centrocampista crossa basso in area di rigore, dove ci sono Fissore e Miceli sono soli contro Marchi e Guidetti. Miceli manca l’intervento in scivolata, ma alle sue spalle non arriva nessuno.

37′ Il fallo su Guidetti costa a Biondi il primo giallo di giornata. Sulla punizione occasione clamorosa per Legati, liberato da una spizzata a centro area: il difensore è solo a mezzo metro dalla porta, ma colpisce il palo.

40′ Angolo di Russotto per Ilari, che anticipa tutti: il suo colpo di testa viene respinto da Pesce.

43′ Grandissima azione di Stanco, che stoppa col petto, elude un avversario e serve con l’esterno la corsa di Calderini; l’esterno si isola nell’uno contro uno con Legati, aspetta il compagno e crossa in mezzo: Magnino respinge col petto. Sul contropiede grande occasione per Contessa, che prova il sinistro dal limite: fuori non di molto.

La scorsa settimana, con la Samb sotto di due gol, la Nord aveva inaugurato il coro “Tre gol per la Curva Nord”; oggi sono arrivati a “Dieci”, per poi scalare con un conto alla rovescia. In questo momento ne basterebbe anche uno, dopotutto.

45’+1 Gran tiro da fuori di Maiorino, e bella risposta di Sala, che devia in corner.

Fine primo tempo. L’orrenda musica discotecara è tornata a infestare il Turina, intristendo ancora di più il ritorno dei rossoblu negli spogliatoi. Se ne va un primo tempo deludente, in cui i rossoblu – nonostante diversi cambi – non sono riusciti a sorprendere i gardesani, autori di una partita intelligente e matura. I due pali hanno risparmiato i rossoblu da un passivo più pesante e – a fin dei conti – ingeneroso, ma nella ripresa servirà molto di più.

Feralpisalò-Samb, secondo tempo

Doppio cambio per i rossoblu: fuori Russotto e Calderini, dentro Rocchi e Di Massimo. I rossoblu sono tornati al 3-5-2, con Rapisarda e Fissore laterali. Davanti Stanco e Di Massimo. 

51′ Di Massimo entrò a inizio secondo tempo anche l’anno scorso, e l’unica cosa rivelante della sua gara fu il prendersi una pallonata in faccia da Bacinovic. Quest’anno ha già iniziato meglio: lancio di Rapisarda sulla destra, controllo, scambio e conclusione di mancino. Corner.

52′ Altra sostituzione: fuori Gelonese, dentro Bove. Tatticamente non cambia nulla.

57′ Rapisarda riceve e porta la palla avanti una quarantina di metri, resistendo alla pressione di due avversari; una volta arrivato sulla trequarti serve la sovrapposizione di Celjak, che crossa in mezzo: grande occasione per Stanco, che non riesce a deviare in porta.

60′ Quarto cambio per la Samb: Caccetta entra al posto di Ilari.

Negli ultimi minuti la Samb ha alzato il baricentro, invitata anche dall’atteggiamento più accorto della Feralpisalò (che sembra intenzionata a difendersi bassa per ripartire con tanto spazio avanti).

68′ Vita scende sulla sinistra e crossa in mezzo per Marchi; sulla respinta di Miceli arriva Scarsella, che colpisce male.

73′ Cross in direzione di Stanco, che svetta in mezzo ai centrali facendo una sponda peretta per l’inserimento di Caccetta: il centrocampista arriva con qualche centesimo di secondo di ritardo, venendo fermato dalla coraggiosa uscita di De Lucia (che si fa anche male).

75′ Cambio per la Feralpisalò: fuori Pesce, dentro Paolo Marchi. Ora la Feralpi è passata al 3-5-2: Vita arretra sulla mezzala (insieme a Guidetti e Scarsella), con Maiorino seconda punta e Paolo Marchi terzo a sinistra. 

80′ Fuori Celjak per D’Ignazio.

83′ Fallo di Legati al limite dell’area, giallo. Punizione battuta per Fissore, anticipato; sul contropiede occasione per la Feralpisalò, che cerca il cross con Maiorino: respinge Biondi.

84′ Punizione dai 22 metri di Maiorino: la palla, deviata dalla barriera, finisce in corner.

85′ Fuori Maiorino per Ferretti. Ora due punte vere a tenere alto il 3-5-2.

90’+1 Angolo di Di Massimo, che crossa a rientrare: la palla supera il blocco centrale e sbuca dalle parti di Fissore, che riesce a girare in porta. Pareggio Samb, incredibile!

90’+2 Ora la Feralpisalò rischia: punizione di Bove in mischia, palla in corner.

Fine secondo tempo. L’inno della Feralpisalò suona in modo beffardo, quasi coperto dai canti dei tifosi rossoblu, festanti per un pareggio tirato fuori dal nulla. Il gol di Fissore all’ultimo minuto regala alla squadra di Roselli un punto insperato, che fa allungare la Samb a +5 sull’undicesimo posto in classifica. 

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami