Fermana-Samb 1-3. Stanco, Caccetta e Cecchini stendono i canarini

Diretta: Fermana-Samb

A partire dalle 15 la diretta di Fermana-Samb, 38^ giornata del girone B di Serie C


Dopo alcune ore di pioggia torrenziale forte, violenta, quasi biblica, a Fermo è tornato il sole, giusto in tempo per illuminare la partita con la Sambenedettese. Dopo due campionati quasi speculari – terribile inizio e buona ripresa per i rossoblu, grande inizio e lento calo i canarini – Fermana e Samb si ritrovano all’ultima giornata del campionato regolare, in quello che è a tutti gli effetti uno spareggio per il nono posto (Vicenza permettendo, anche qualcosa in più).

Magi ci arriva con qualche incognita, complici le potenziali squalifiche e gli infortuni (gli ultimi sono quelli di Rocchi e Gelonese). Dopo aver annunciato le formazioni ufficiali – che vedevano Rapisarda e Russotto in panchina – Magi ha deciso di fare dietrofront, confermando il 3-4-1-2 iniziale, ma con Rapisarda al posto di D’Ignazio (con Celjak in difesa e Fissore largo a sinistra). Cambia modulo, invece, la squadra di Destro, che dopo la scoppola rimediata a Monza torna alla difesa a tre, con Scrosta, Soprano e Comotto davanti a Marcantognini.


Fermana-Samb, le formazioni

FERMANA (3-5-2) Marcantognini; Soprano, Comotto, Scrosta; Maloku, Grieco (56′ Fofana), Giandonato (63′ D’Angelo), Misin, Sperotto; Zerbo (56′ Malcore), Lupoli (76′ Van der Heijden) All. Valentini, Guerra, Nepi, Sarzi Puttini, Otranto, Marozzi, Maurizi, Contaldo All. Destro

SAMBENEDETTESE (3-4-1-2) Sala; Celjak, Miceli, Biondi; Rapisarda (88′ Cecchini), Caccetta, Signori, Fissore; Bove (68′ Ilari); Stanco (80′ Russotto), Di Massimo (68′ De Paoli) A disp. Pegorin, Rinaldi, Calderini, Brunetti, Panaioli All. Magi

TERNA Arbitra Federico Longo della sezione di Paola, coadiuvato dagli assistenti Gaetano Massara (Reggio Calabria) e Roberto Terenzio (Cosenza)

MARCATORI 27′ Stanco, 81′ Caccetta, 90’+4 Malcore, 90’+5 Cecchini

NOTE Ammoniti: 59′ Biondi, 90′ Miceli, 90′ Comotto


Fermana-Samb, primo tempo

2′ Prima punizione per la Fermana, primo brivido: Giandonato mette in mezzo per Lupoli, che di testa sfiora il palo.

3′ Break e centrocampo della Samb, che riparte con Di Massimo, atterrato da Misin al limite dell’area. Sulla punizione va Bove, che prova il tiro in porta: Marcantognini blocca in due tempi.

5′ Altra ripartenza della Samb, con Di massimo che serve Bove sulla fascia destra: Scrosta intercetta il cross.

9′ Punizione dal limite per la Fermana, che va sulla palla con Giandonato e Lupoli. Alla fine tira l’attaccante, che colpisce Soprano.

12′ Maloku riceve dal portiere, salta Signori e prova a servire Zerbo, anticipato da Biondi; sulla palla arriva Bove, che lancia per l’inserimento di Stanco. L’attaccante scatta sul filo del fuorigioco, controlla e prova il destro: la palla sibila sulla traversa e va sul fondo.

17′ Scrosta anticipa Di Massimo servendo Zerbo, che dalla trequarti prova il tiro: alto.

22′ Bel lancio di Biondi per Di Massimo, servito all’altezza dell’area piccola; l’attaccante sbaglia lo stop.

In fase di possesso la Sambenedettese sta cercando di occupare tutta l’ampiezza del campo, con Fissore e Rapisarda sulle due fasce, Bove sul semispazio destro e Di Massimo su quello sinistro, pochi metri dietro a Stanco.

27′ La Samb recupera palla sulla trequarti della Fermana e verticalizza subito per Stanco, che scappa alle spalle della difesa e prova il sinistro a incrociare: sulla respinta di Marcantognini l’attaccante arriva per primo, e di destro infila in porta. Vantaggio Samb!

28′ Subito un’occasione per la Fermana, che riesce a liberare Grieco al centro dell’area di rigore: Sala si supera. Sul corner altra occasione per la Fermana, che non riesce a concludere. Ripartenza Samb e occasione dall’altra parte: Bove arriva fino alla trequarti e allarga per Signori, fermato dalla buona parata di Marcantognini.

33′ Di Massimo perde palla e lancia il contropiede di Lupoli, fermato dal grande intervento di Biondi. Sul ribaltamento di fronte ci prova Stanco, fermato da una respinta.

In fase di non possesso Biondi e Celjak sono molto aggressivi sui due attaccanti, seguiti a uomo fino alla trequarti, con Miceli in seconda battuta. 

39′ Punizione dalla trequarti di Giandonato, che cerca il cross sul secondo palo: Sala allontana coi pugni.

40′ Grieco e Misin si allargano sulla destra, attirano l’uscita di signori e liberano Giandonato, che prova subito il cross in mezzo: Zerbo non arriva.

42′ Grande occasione per la Fermana in transizione, Miceli prima e Biondi poi si superano.

45′ Rapisarda recupera palla sulla trequarti e allarga per Fissore, che crossa in mezzo; Stanco fa un’ottima sponda per Signori, fermato all’ultimo dall’intervento di Soprano.

Fine primo tempo. Come preventivabile è stata una partita accesa e difficile, piena di capovolgimenti di fronte. Le dimensioni ridotte del campo e il vento (molto forte) hanno trasformato ogni calcio piazzato e ogni ripartenza in un’occasione, mettendo a dura prova le due difese. Per ora sta avendo la meglio la Samb, avanti grazie al 12esimo gol in campionato di Stanco. 


Fermana-Samb, secondo tempo

Samb e Fermana aspettano due minuti per iniziare in contemporanea con gli altri campi. Quando si parte, finalmente, l’arbitro interrompe tutto perché Sperotto è entrato nella metà campo avversaria troppo in fretta. Si ripete la battuta, ma non è più in contemporanea. Le comiche.

49′ Grandissima verticalizzazione di Celjak, che mette Di Massimo davanti al portiere: l’attaccante riesce a far passare la pala sotto a Marcantognini, ma Soprano (sulla linea) salva tutto.

52′ Rimessa lunga di Sperotto per Zerbo, che prova il colpo di testa: debole. sul capovolgimento di fronte buona palla per Fissore, che prova il tiro da fuori: deviato.

55′ Di Massimo recupera palla, salta Misin con un tunnel e allarga per Stanco, pescato in fuorigioco.

56′ Doppio cambio per la Fermana: fuori Grieco e Zerbo, dentro Fofana e Malcore. Tatticamente non cambia nulla.

58′ Cross sul secondo palo per Rapisarda, che controlla sulla linea e prova il tiro-cross: Marcantognini devia. Sul capovolgimento di fronte buona occasione per Malcore, che prova il destro a giro: largo.

59′ Sperotto prova la percussione, fermato da Celjak; sulla palla arriva Malcore, che prova a sfondare: Biondi lo atterra e si becca il giallo.

60′ Punizione della Fermana, respinta; sulla palla tornano i canarini, che provano a sfondare sulla sinistra con Sperotto: allontana Celjak. Sulla palla torna ancora una volta la Fermana, fermata da Caccetta. Contropiede di DI Massimo, fermato da un grande intervento di Comotto.

63′ Gran palla di Di Massimo per Stanco, che colpisce il palo. A gioco fermo, però: fuorigioco.

63′ Fuori Giandonato per D’Angelo. Ora la Fermana passa al 3-4-1-2, con D’Angelo alle spalle delle due punte.

68′ Doppio cambio per la Samb: fuori Bove e Di Massimo, entrano Ilari e De Paoli.

71′ Palla a sinistra per D’Angelo, che rientra sul piede forte e prova il cross sul secondo palo per Lupoli; palla troppo lenta: Sala esce e la fa sua.

76′ Ultimo cambio per la Fermana: fuori Lupoli, dentro Van der Heijden

80′ Altro cambio per la Samb: fuori Stanco, dentro Russotto.

81′ Angolo di Russotto per Caccetta, che brucia tutti sul primo palo. Marcantognini tocca, ma non può impedire che la palla entri in rete: raddoppio Samb!

87′ Palla sulla trequarti per D’Angelo, che prova il destro da fuori: alto.

88′ Fuori Rapisarda, dentro Cecchini. Fissore arretra nei tre di difesa, mentre Celjak sale sulla fascia destra.

89′ Occasione per Malcore in area, la Samb si salva in qualche modo. Sulla repinta ci prova Maloku, senza fortuna.

90′ Nervosismo tra Miceli e Comotto, che quasi fanno partire una rissa. Ammoniti entrambi. Allontanato anche un dirigente rossoblu.

90’+4 Lungo batti e ribatti sulla trequarti rossoblu. Alla fine la palla arriva sui piedi di Malcore, che infila sala con un bel destro sul palo lontano. La Fermana accorcia!

90’+5 Russotto riceve al limite dell’area, salta due avversari come una trottola e serve Cecchini a tu per tu col portiere. Illaterale rossoblu non sbaglia. 3 a 1 Samb!

Fine secondo tempo. Nell’ultima partita utile i rossoblu riescono a vincere la seconda partita lontano da casa, mettendo in sicurezza il nono posto in classifica. Un buon presagio per la prima partita dei playoff, che quasi certamente si giocherà in trasferta.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami