Montero verso Fermana-Samb: “Queste partite si vincono con la testa”

Conferenza per Fermana-Samb

La conferenza stampa di Montero alla vigilia del match tra Fermana e Sambenedettese


La vittoria in rimonta contro l’Arzignano ha riportato entusiasmo in casa rossoblu, con i tifosi che in poche ore hanno polverizzato i biglietti del settore ospiti di Fermo e ora premono per riempire anche i Distinti. Mister Montero si gode la passione del pubblico e rivela: «Ogni domenica vedo gli spalti pieni, in casa e in trasferta, per i nostri tifosi non cambia se è un derby o meno. Mi sembra che siano più gli altri a sentire la rivalità con noi e non viceversa, i nostri riempiono gli spalti a prescindere».

La conferenza stampa alla vigilia di Fermana-Samb ha inizio con un focus sulle condizioni fisiche della squadra. «Per precauzione non si è allenato Di Massimo, non abbiamo voluto rischiarlo. Gli altri sono tutti a disposizione: Miceli può partire titolare, riguardo Rocchi ho qualche dubbio se schierarlo dall’inizio, Biondi è rientrato in gruppo e si allena bene. Bisogna anche considerare che mercoledì si gioca di nuovo, devo ancora fare alcune scelte».

Come sempre, la gara di Fermo si prevede agonisticamente accesissima, in un campo piccolo e spesso non in buone condizioni. «L’importante in queste gare è mantenere il cuore caldo e la mente fredda. In questo girone è tutto un derby, non ne posso più di sentire Visi che mi dice: “Mister, questo è un derby!”. Per noi è una partita importantissima, vedo bene la nostra squadra. Sono partite che si vincono con la testa, sbagliando il meno possibile.

L’unico fattore che può farmi cambiare idea di calcio è quello climatico: se il campo è messo male, è ovvio che bisogna pensare ad un piano B. Ogni altro fattore non deve farci cambiare la nostra voglia di essere protagonisti».

La rimonta di domenica scorsa ha fatto gioire squadra e tifosi, ma gli errori visti contro l’Arzignano non si dovranno ripetere in quel di Fermo. «Ho rivisto la partita con l’Arzignano e, soprattutto nel primo tempo, abbiamo avuto tante occasioni da gol. Ho già detto ai ragazzi che, più andrà avanti la stagione, più sarà difficile perché le squadre ci studieranno di più e avremo meno chance per fare gol. A questi livelli chi è più concentrato e sbaglia meno, vince.

La Fermana è molto brava a sfruttare le palle inattive e può contare su due esterni molto forti. Abbiamo analizzato tutte le occasioni concesse agli avversari e sono tutte causate da nostre palle perse. Sono soddisfatto della mia difesa, è raro che concediamo chances agli avversari quando siamo schierati. Questa è una partita molto importante anche per quelli che sono fuori. Ci sarà spazio per tutti, vorrei che già da domani venga fuori il concetto che tutti potranno dare una mano».

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami