Montero verso Samb-Piacenza: “Momento giusto per affrontarli”

Paolo Montero

La conferenza stampa di mister Paolo Montero alla vigilia del match tra Sambenedettese e Piacenza Calcio


La Samb è tornata a vincere, gioca bene e Montero ha ufficialmente iniziata il corso a Coverciano per il patentino che gli permetterà di allenare fino alla massima serie. Tutto sembra scorrere per il verso giusto in casa rossoblu e anche una sfida contro la corazzata Piacenza, invece di incutere timore, si colora di attesa e curiosità.

«Sappiamo che i nostri avversari hanno costruito una squadra competitiva. Per gli addetti ai lavori è una delle squadre favorite alla vittoria del campionato insieme a Padova e Triestina – esordisce mister Montero – È una “squadraccia” nel senso positivo: sanno come affrontare le partite, fanno gol e poi difendono il risultato. La affrontiamo nel momento giusto».

Nelle prossime settimane, la Samb affronterà diverse squadre attrezzate per una stagione da protagoniste: una motivazione in più per l’allenatore. «Per noi ogni partita è un test, devo dire che finora tutte le partite sono capitate nel momento ideale per noi. La sfida contro il Piacenza servirà a vedere se riusciamo a mettere in campo i nostri miglioramenti a livello mentale. Continuiamo con il sistema di gioco usato finora. Orlando tornerà a disposizione mercoledì per la Coppa, Carillo tornerà domenica prossima e al suo posto giocherà Davide Di Pasquale».

Dopo aver affrontato Modena e Ravenna, la Samb dovrà fare i conti con un’altra squadra che si dispone in campo con il 3-5-2: «Il Piacenza ci può creare problemi: il loro 3-5-2 è molto più offensivo rispetto a quello del Ravenna. Portano tanti giocatori in area e hanno due attaccanti come Paponi e Cacia che si muovono benissimo. Saranno molto importanti i duelli individuali. I nostri giocatori si stanno allenando benissimo, non devono dimostrare nulla a me o agli altri. Devono solo dimostrare a loro stessi quanto sono forti».

Infine, Paolo Montero commenta positivamente il suo ambientamento da allenatore nel calcio italiano. «Questo girone è molto competitivo, con allenatori preparati. Il nostro staff sta crescendo molto: la Serie C è una buona scuola per migliorare tatticamente».

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami