Samb-Feralpisalò 2-0, Frediani e Volpicelli firmano la vittoria sotto al diluvio

Samb-Feralpisalò 2-0

A partire dalle 15 la diretta di Samb-Feralpisalò, 16^ giornata del girone B di Serie C


I rossoblu sono tornati al Riviera con l’obiettivo di dimenticare la batosta di Bolzano, ma c’è da dire che le circostanze non sono le migliori. Una pioggia leggera ma fitta scende su San Benedetto da stamattina, e nonostante i teloni messi ieri a protezione del campo i rossoblu giocheranno la gara in un campo abbastanza pesante, complice la possibilità che si concretizzi l’allerta meteo.

Che la pioggia aumenti o no i rossoblu avranno da affrontare anche le difficoltà tecniche e tattiche date dalle assenze di Gelonese (squalificato) e Cernigoi (infortunato). Il primo sarà sostituito da Rocchi, al ritorno tra i titolari dopo più di un mese, mentre Volpicelli parte come centravanti, affiancato da Orlando e Di Massimo. Dall’altra parte Sottili sceglie di passare al rombo di centrocampo, con Pesce davanti la difesa e Scarsella alle spalle di Ceccarelli e Caracciolo.

Samb-Feralpisalò, le formazioni

SAMBENDETTESE (4-3-3) Santurro; Rapisarda, Biondi, Di Pasquale, Gemignani; Rocchi (79′ Brunetti), Angiulli, Frediani;  Orlando (79′ Miceli), Volpicelli (70′ Panaioli), Di Massimo A disp. Raccichini, Fusco, Trillò, Zaffagnini, Bove, Carillo, Garofalo All. Montero

FERALPISALÒ (4-3-2-1) De Lucia; Zambelli, Giani (70′ Eleuteri), Rinaldi, Mordini; Altobelli, Pesce (54′ Stanco), Magnino; Scarsella (70′ Tirelli); Caracciolo, Ceccarelli A disp. Liverani, Spezia, Contessa, Legati, Bertoli, Mauri, Carraro, Hergheligiu All. Sottili

TERNA Arbitra Luca Zufferli della sezione di Udine, coadiuvato dagli assistenti Giuseppe di Giacinto (Teramo) e Giulio Basile (Chieti)

MARCATORI 32′ Frediani, 63′ Volpicelli

NOTE Ammoniti: 15′ Rocchi, 72′ Eleuteri, 81′ Caracciolo, 87′ Gemignani, 90’+3 Brunetti


Samb-Feralpisalò, primo tempo

Prima della gara la società ha espresso le sue condoglianze per la scomparsa di Renato Malatesta, grande tifoso rossoblu. Intanto la pioggia sopra al Riviera si fa più fitta e più pesante. I primi cori della Nord sono per Luca Fanesi, a pochi giorni dall’archiviazione del GIP di Vicenza.

Inizio gara abbastanza sincopato, con le due squadre che stanno giocando molto in verticale, nonostante le difficoltà anche tecniche date dal campo, che in alcuni momenti rallenta e di molto le azioni. In questi primi minuti i rossoblu non stanno rinunciando al possesso dal basso. 

10′ Di Massimo raccoglie sulla trequarti e taglia verso il centro del campo, appoggiando a destra per Orlando, che crossa in mezzo; la palla, deviata, diventa buona per Frediani, che riesce ad anticipare De Lucia e mettere verso la porta: Magnino spazza sulla linea.

15′ Caracciolo riceve in contropiede e vince il contrasto con Di Pasquale, che pure era uscito coi tempi giusti; a mettere a posto le cose ci pensa Rocchi, che spende un giallo preziosissimo. Sulla punizione va lo stesso Caracciolo, che da 30 metri tira un bel destro a effetto: Santurro spazza coi pugni.

20′ Angiulli riceve al limite dell’area e con uno splendido sinistro taglia tutto il campo, liberando Di Massimo sulla fascia opposta; l’attaccante calcola male il rimbalzo e va a vuoto.

23′ Volpicelli riceve appena dentro l’area e fa da sponda per Angiulli, che di sinistro manca la porta.

24′ Punizione di Mordini per Caracciolo, che anticipa tutti ma colpisce troppo centrale. Santurro blocca.

27′ Punizione dai 30 metri per Mordini, che dopo una lunghissima preparazione sparacchia la palla in curva.

Le Feralpisalò sta cercando moltissimo la verticalizzazione nella fascia centrale, anche e soprattutto per sfruttare la maggiore densità in zona palla, data dalle due punte e dal trequartista; alle loro spalle Altobelli e Magnino sono molto aggressivi sulle seconde palle.


View this post on Instagram

Lo striscione della Nord per Massimo Cioffi

A post shared by Noisamb.it (@noisamb.it) on


29′ Di Massimo riceve sulla fascia, rientra e serve orizzontalmente per Rocchi, che colpisce malissimo.

32′ Orlando riceve sulla destra, rientra sul piede forte e mette in mezzo per Frediani, che non arriva; sulla respinta arriva il tiro di Angiulli, che diventa un assist per Di Massimo; l’attaccante fa l’unica giocata possibile, che poi era anche la più difficile, servendo di tacco per Frediani. Il centrocampista non può sbagliare. Vantaggio Samb! 

38′ Orlando mette in mezzo per Volpicelli, che non arriva; alle sue spalle c’è Di Massimo, che fa il velo per Frediani: il centrocampista prova a liberare il tiro, ma viene fermato da Rinaldi.

41′ Rapisarda arriva quasi sul fondo, taglia verso il centro e prova il tiro col mancino, deviato; la palla diventa quasi buona per Volpicelli, che però manca il pallone.

43′ Cross di Mordini per Caracciolo, che arriva sulla palla ma non riesce a dare forza al pallone.

Fine primo tempo. Il doppio fischio dell’arbitro arriva nel momento migliore, proprio la pioggia inizia a farsi sempre più forte e sempre più fitta. Dopo il gol di Frediani (servito da una grande giocata di Di Massimo) i rossoblu vanno negli spogliatoi con un vantaggio confortante, ma se la pioggia non diminuisce di intensità giocare il secondo tempo sarà molto, molto difficile. 


Samb-Feralpisalò, secondo tempo

All’intervallo non c’è stato alcun cambio, e nonostante della pioggia si ricomincia. 

47′ Cambio gioco di Pesce per Zambelli, che prova il tiro cross in mezzo: Santurro quasi viene ingannato dal rimbalzo, ed è costretto a concedere un corner.

48′ Di Massimo scende sulla sinistra, conquista il fondo e prova il cross basso: De Lucia blocca a terra.

49′ Altobelli arriva sulla trequarti e prova il destro: la palla, deviata, diventa buona per Caracciolo, che prova a rimettere dentro, senza fortuna.

50′ Occasione per Pesce, che riceve il cross di Mordini e prova il mancino, sfiorando il palo alla destra di Santurro.

54′ Fuori Pesce per Stanco, accompagnato in campo dagli applausi riconoscenti del suo ex pubblico. Ora Ceccarelli arretra sulla trequarti, con Caracciolo e Stanco in attacco. 

55′ Gemignani riceve sulla trequarti, rientra e mette dentro per Di Massimo, che non arriva per questione di centimetri.


View this post on Instagram

Lo striscione della curva per Luca Fanesi

A post shared by Noisamb.it (@noisamb.it) on


56′ Ceccarelli arriva sulla trequarti e prova il tiro in porta: grandissima traiettoria, ma la palla si spegne sulla traversa.

58′ Caracciolo riceve vicino al limite dell’area, taglia verso il centro e prova il destro a incrociare: la palla sfiora il palo e va sul fondo.

63′ Un lampo nella pioggia: Volpicelli riceve da Gemignani sulla trequarti, salta un avversario, se la mette sul sinistro e infila in porta. Raddoppio Samb!

68′ Caracciolo arriva su una palla molto complicata  e prova il cross in mezzo per Stanco: palla troppo su santurro, che blocca.

70′ Fuori uno stremato Volpicell per Panaioli, che va a fare il centravanti come già visto nella partita di coppa con la Fermana. Poco dopo doppio cambio per la Feralpi: Scarsella e Giani lasciano il posto a Tirelli ed Eleuteri. Ora gardesani col 4-4-2, con Ceccarelli e Tirelli sulle fasce, Mordini difensore centrale ed Eleuteri terzino sinistro.

73′ Di Massimo si libera nei pressi del vertice sinistre dell’area e prova il tiro, alto.

74′ Liscio sanguinoso di Rocchi al limite dell’area, Tirelli e Caracciolo non ne approfittano.

79′ Doppio cambio per gli uomini di Montero: dentro Miceli e Brunetti, fuori Orlando e Rocchi. Ora i rossoblu giocheranno con la difesa a cinque, con Brunetti mezzala e Di Massimo-Panaioli in attacco.

84′ Brunetti riceve sulla trequarti dopo una bellissima azione della Samb, salta un avversario e prova il tiro: palla sul fondo.

86′ Punizione per Caracciolo, che dal vertice destro dell’area prova a sorprendere Santurro con un tiro in porta: palla lontana dallo specchio.

90′ Di Massimo riceve a campo aperto, scambia con Brunetti e avanza sulla fascia sinistra, appoggiando per l’inserimento di Panaioli; l’attaccante salta un avversario e quasi arriva davanti a De Lucia, ma Mordini recupera e devia in corner.

Fine secondo tempo. In un campo pesante, complicato e infame, contro una delle squadre più in forma del campionato i rossoblu superano i loro demoni, giocando una partita molto solida, e venendo premiati con una vittoria preziosissima. 

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami