Imolese-Samb, Montero: “Pareggio giusto, dovevamo fare di più”

La conferenza stampa a margine di Imolese-Samb, finita 1 a 1. Parlano Paolo Montero, Federico Angiulli e Gianluca Atzori


Dopo la bella vittoria sul Cesena l’Emilia-Romagna si è rivelata infausta, per i rossoblu, che dopo la beffa di Reggio Emilia si fanno riprendere in pieno recupero dall’Imolese di Atzori. Il gol di Vuthaj al 92esimo ha negato ai rossoblu la seconda vittoria consecutiva, ma la squadra di Montero resta all’ottavo posto, a un punto dalla Virtus Verona e due dal Modena, in attesa del recupero della Triestina contro l’Imolese, in programma mercoledì.

Paolo Montero

Negli ultimi minuti l’Imolese ha messo dentro saltatori importanti, e hanno cercato spesso il pallone in mezzo. Pochi secondi prima avevo messo Miceli per darci una mano, ma non è colpa sua, era appena entrato. Noi non siamo stati bravi a chiuderla prima. Loro hanno fatto un bel gol, complimenti a loro. Noi non dovevamo regalare quella punizione, abbiamo gestito male la situazione.

Non sono soddisfatto, noi dobbiamo fare di più, non possiamo perdere punti come oggi. Sotto ci sono squadre che hanno vinto e dobbiamo sbrigarci. Oggi la differenza con loro non l’ho vista, non abbiamo avuto supremazia; dopo una partita del genere non si può dire che una squadra meritava di vincere nettamente. Il calcio insegna che quando lotti con squadre che lottano per non retrocedere si deve giocare per novantacinque minuti. Non è la prima volta che veniamo puniti nei minuti finali.

Occasioni? Dipende come le interpreti. Durante la gara abbiamo avuto diverse chance per fare male, ma abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio; tanti tiri in porta non ne abbiamo fatti. Noi cerchiamo di fare sempre la partita: a volte ci riusciamo, a volte no. Oggi volevo una vittoria, ma non ce l’abbiamo fatta… Come ho già detto dobbiamo migliorare, perché manca tantissimo alla fine della stagione. Ora bisogna pensare che da qui alla fine dell’anno ci aspettano tre partite importanti, e dobbiamo fare almeno sei punti.

Rocchi ha sentito un dolore e abbiamo deciso di non rischiarlo, lo stesso Di Pasquale che aveva avuto un affaticamento durante la rifinitura. Nei prossimi giorni valuteremo.

Federico Angiulli

Dispiace moltissimo per il risultato, anche se a conti fatti l’Imolese aveva fatto una grande mole di gioco e con il pari non ha rubato nulla. Ovviamente quando prendi il gol a pochi secondi dalla fine ti brucia, anche perché già pregustavamo la vittoria. Secondo me il pareggio è giusto, purtroppo; dovevamo sfruttare meglio le occasioni in contropiede e stare più attenti in transizione.

Con la Reggiana era diverso, perché in quel caso il pareggio è nato da un pallone perso ingenuamente davanti alla nostra area. In questo caso è partito tutto da un pallone perso a 80 metri dalla porta ed abbiamo concesso il calcio piazzato. Nel finale loro ci avevano messo sotto pressione mettendo tanti attaccanti e cercando la palla lunga; noi ci siamo difesi bene fino alla fine, ma nell’episodio finale siamo stati puniti.

Io sono fiducioso sul prosieguo del campionato, perché siamo una squadra che sa giocare a calcio e che crea sempre molto. Il calcio dà e il calcio toglie, ci manca qualche punto ma sono certo che lo recupereremo.

Gianluca Atzori

Pareggio giusto, secondo me. Abbiamo fatto un primo tempo stupendo, ci è mancato solo il gol; nella ripresa siamo calati e abbiamo preso gol, e non era facile riprenderla. Loro sono una buona squadra, hanno giocatori capaci di fare male e ad un certo punto sembrava che sarebbe finita così. Noi siamo stati bravi a crederci fino alla fine, rimediando all’unico errore che abbiamo fatto in fase difensiva. Per noi questo punto pesa molto, considerando la classifica che abbiamo, ora pensiamo al recupero con la Triestina cercando di fare il meglio possibile.

La sconfitta non la meritavamo, su questo sono sicuro. Il gol ci ha fatto male perché non meritavamo di andare sotto, ma poi abbiamo avuto il merito di tornare in gioco. Oggi l’abbiamo ripresa all’ultimo, ma succede; questo risultato ci permette di guardare alle prossime partite con più fiducia e consapevolezza. Questo era un esame importante, secondo me l’abbiamo superato.

La Sambenedettese la metto dal sesto al decimo posto. Non è un complimento? Beh, però bisogna guardare anche alle altre squadre: basti vedere la rosa del Padova, della Feralpisalò, del Sudtirol… Non mi sembra un’offesa. L’interessamento della Samb in passato ci è stato… Secondo me è una piazza stupenda, ma non c’è stata l’occasione di trovarci.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami