Samb-Vis Pesaro 0-1, De Feo gela il Riviera. Sconfitta pesantissima

Samb-Vis Pesaro

A partire dalle 15 la diretta di Samb-Vis Pesaro, 22^ giornata del girone B di Serie C


Al Riviera l’aria è già elettrica, nonostante manchi più di un’ora alla partita. La grande vittoria di Trieste − insieme alle solite, fantasiose misure per la viabilità − ha finito per creare una grandissima confusione intorno allo stadio, accerchiato da uno sciamare crescente di tifosi. Per la sfida di oggi Montero ha chiamato la carica, dicendo a chiare lettere che oggi conteranno solo i tre punti.

Di fronte ci sarà la Vis Pesaro, squadra che all’andata riuscì a fare bottino pieno, regalando a Montero la prima sconfitta della sua esperienza in rossoblu. Per la partita di oggi Pavan dovrà fare a meno del suo giocatore migliore, Voltan, e si troverà di fronte al suo ex centravanti Grandolfo, che proprio oggi farà il suo esordio da titolare con la maglia rossoblu.


Samb-Vis Pesaro, le formazioni

SAMBENEDETTESE (4-3-3) Massolo; Rapisarda, Biondi, Di Pasquale, Trillò; Gelonese (84′ Piredda), Angiulli, Frediani; Volpicelli, Grandolfo (59′ Di Massimo), Orlando A disp. Fusco, Vento, Bove, Carillo, Rocchi, Garofalo, Rango, Malandruccolo, Rea All. Montero

VIS PESARO (3-4-2-1) Puggioni; Lelj, Gennari, Farabegoli; Nava, Ejjaki, Paoli, Tessiore; Lazzari (59′ Misin), De Feo (84′ Malec); Marcheggiani (70′ Di Nardo) A disp. Bianchini, Campeol, Gabbani, Romei, Gomes, Adorni, Tascini All. Pavan

TERNA Arbitra Claudio Panettella della sezione di Gallarate, coadiuvato dagli assistenti Massimo Abagnale (Parma) e Mattia Regattieri (Finale Emilia)

NOTE Ammoniti: 34′ Tessiore, 40′ De Feo, 41′ Biondi, 43′ Marcheggiani, 66′ Ejjaki, 72′ Di Pasquale, 90’+3 Lelj Espulsi: 80′ Di Pasquale

MARCATORI 78′ De Feo


Samb-Vis Pesaro, primo tempo

2′ Orlando riceve e prova la percussione centrale, ma viene fermato da Lelj. Sulla respinta arriva Angiulli, che di prima serve il taglio sul secondo palo di Volpicelli: l’esterno riesce a colpire di testa, ma il tocco è troppo debole.

7′ Grande lancio di Lelj per Marcheggiani, che – solo alle porte dell’area – manca l’aggancio; sull’azione successiva l’attaccante ruba palla a Biondi e fa partire la percussione di De Feo, fermato da Rapisarda.

8′ Gelonese serve in verticale per Volpicelli, che allunga per Orlando con un esterno in controbalzo; l’esterno arriva sul fondo e prova un tiro-cross verso la porta, costringendo Puggioni in corner.

Ad inizio azione Angiulli si abbassa spesso in mezzo ai due centrali, mentre Rapisarda si alza molto sulla fascia destra, compensando i movimenti verso il centro di Volpicelli. In questa fase la Sambenedettese sta provando a giocare il più possibile in verticale, cercando da subito i giocatori sulla linea offensiva. 

17′ Rapisarda serve un filtrante per Frediani, che approfitta dello scivolone di Paoli per avanzare e provare il tiro. Sulla respinta dei difensori ospiti arriva Gelonese, che allarga a destra per Volpicelli: l’esterno evita il raddoppio e prova a mettere in mezzo proprio per Gelonese, anticipato all’ultimo.

24′ Grande azione di Lazzari, che riceve sulla trequarti, si sposta verso il centro evitando due avversari e prova il tiro a incrociare: Massolo para in due tempi.

29′ Angiulli ruba palla a centrocampo e serve immediatamente Grandolfo, che fa da sponda per Orlando; l’esterno riceve in posizione ideale, ma sbaglia completamente il tiro.

39′ Punizione dal limite di Volpicelli, che spara altissimo.

41′ Angolo di Frediani per Trillò, che di testa manda alto. A fine azione l’arbitro ammonisce Biondi, reo di qualche scorrettezza in area di rigore. Pochi secondi dopo ce n’è anche per Marcheggiani, ammonito per una simulazione.

44′ Cross di Orlando per Garofalo, che da posizione molto complicata prova comunque il tiro: palla sul fondo.

Fine primo tempo. Dopo un inizio un po’ convulso i rossoblu prendono il controllo della gara, pur senza incidere. Finora la squadra di Montero è riuscita a tenersi alta sul campo, evitare contropiedi pericolosi e portare diversi palloni in area, ma i tanti errori tecnici hanno impedito di creare occasioni pulite. C’è un altro tempo a disposizione per cambiare la partita.


Samb-Vis Pesaro, secondo tempo

46′ Subito un’occasione per la Samb: Volpicelli scende sulla fascia, rientra sul mancino e serve un cross tagliato per Grandolfo, che arriva bene ma non riesce a centrare lo specchio.

49′ Trillò arriva sulla trequarti e mette dentro per Grandolfo, che copre palla e fa da sponda per Frediani; il centrocampista riesce a controllare, ma – disturbato dalla pressione avversaria – spara altissimo.

50′ Volpicelli conquista il fondo e serve una buonissima palla per Grandolfo, anticipato da Gennari.

55′ Grandolfo riceve sulla trequarti e lancia in verticale Frediani, fermato in corner. Sull’angolo dello stesso Frediani succede un po’ di tutto: ci provano prima Grandolfo e poi Biondi, in mischia, ma l’arbitro ferma tutto per un fuorigioco di rientro.

58′ Altro corner e altra occasione per la Samb: Frediani pesca Di Pasquale al centro dell’area, ma il colpo di testa del difensore è troppo centrale. Puggioni blocca senza problemi.

59′ Primi cambi nelle due squadre: nella Samb Grandolfo lascia il posto a Di Massimo, nella Vis Pesaro fuori Lazzari per Misin. Per la Vis probabile passaggio al centrocampo a cinque, col nuovo entrato mezzala, mentre i rossoblu cambiano le posizioni del tridente: Volpicelli centravanti, Orlando a destra e Di Massimo a sinistra. 

62′ Ejjaki ruba palla a Frediani e lancia De Feo, fermato da un intervento preziosissimo di Di Pasquale.

62′ Cross di Orlando per Frediani, che va di testa nonostante la pressione di un avversario: il tiro, centrale, viene parato da Puggioni. Sul colpo il centrocampista ha avuto la peggio, e ora viene medicato dallo staff sambenedettese.

67′ Punizione dai 25 metri di Di Massimo, che prova il destro a giro: molto largo.

70′ Secondo cambio della Vis Pesaro: fuori Marcheggiani, dentro Di Nardo.

Negli ultimi minuti la Sambenedettese ha iniziato a spostare tutto il baricentro in attacco, approfittando di una Vis Pesaro via via più remissiva. La squadra di Pavan si sta difendendo bassa e compatta, con l’obiettivo di limitare i rischi in fase di non possesso e ripartire negli spazi il più veloce possibile.

72′ La bruttissima palla persa all’altezza della metà campo mette in seria difficoltà la difesa sambenedettese, covincendo Di Pasquale a fare un intervento rischiosissimo a gamba tesa. Il difensore se la cava con un giallo, innescando le ire della panchina vissina. Ammonito anche il vice di Pavan.

78′ Ennesimo angolo della Samb, respinto dalla Vis Pearo; sulla ribattuta arriva Angiulli, che appoggia per il cross in mezzo di Trillò. La Vis Pesaro recupera ancora una volta e innesca Ejjaki, che serve in verticale per De Feo; il fuorigioco sbagliato dai rossoblu spalanca un’autostrada all’attaccante, che salta Massolo e mette in porta. Vantaggio Vis Pesaro.

80′ di Pasquale atterra Paoli a palla ormai lontana, beccandosi il secondo giallo. Samb in dieci.

84′ Ultimo cambio per la Vis Pesaro: fuori De Feo per Malec. Poco dopo cambio anche per la Samb: fuori Gelonese, dentro Piredda.

85′ Volpicelli riceve sulla trequarti, si gira e prova il sinistro a incrociare: Puggioni para.

88′ Altro contropiede Vis, stavolta con Di Nardo, fermato in area da un grande recupero di Piredda; sul capovolgimento di fronte buono spunto di Di Massimo, che guadagna una punizione dalla lunetta dell’area di rigore. Sulla palla va Volpicelli, che colpisce la barriera; sulla respinta ci prova Angiulli, che manda a lato.

90’+1 Piredda spara la palla addosso a Malek, che ha la possibilità di andare in contropiede; palla a destra per Di Nardo, che dal limite dell’area spara alto.

Fine secondo tempo. Dopo una partita giocata sempre all’attacco i rossoblu perdono nel modo peggiore possibile, rivivendo gli stessi fantasmi della gara di andata. Stavolta la squadra di Montero sembrava davvero in controllo, ma dopo le tante imprecisioni offensive è arrivato anche l’errore che è costato la partita. 

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami