Samb-Ravenna, Foschi esulta: “Punti importanti, non era facile”

Samb-Ravenna

La conferenza stampa a margine di Samb-Ravenna, finita 1 a 2. Parlano Luciano Foschi, Benjamin Mokulu e Manuel Nocciolini. Silenzio stampa per i tesserati rossoblu


La grande partenza, l’illusione e il finale amarissimo. I rossoblu sembrano chiusi in un labirinto senza uscita, e con la sconfitta di oggi − l’ennesima delusione di questo 2020, in cui è arrivata solo una vittoria − la squadra di Montero ha allungato a sei la striscia di risultati negativi. A fine gara i fischi e le proteste della curva sono aumentate ancora di volume, e per la prima volta in stagione anche Montero è andato sotto i tifosi rossoblu. Non sorprende il silenzio stampa della Sambenedettese, che ha deciso di prendere tempo per riflettere sulla situazione.

Luciano Foschi

Il Riviera mi porta fortuna? Beh, la prima volta che sono venuto qui a fine partita mi sono dimesso, ma è anche vero che le ultime tre partite qui le ho vinte.

Questi tre punti sono ossigeno per la classifica, ma sono importanti anche a livello morale. La scorsa settimana siamo incappati in una sconfitta molto dolorosa, nonostante le buone occasioni create, ma oggi abbiamo reagito alla grandissima. Abbiamo fatto la partita che dovevamo: dopo un inizio molto complicato, in cui abbiamo regalato un gol, siamo tornati in partita facendo una prestazione ottima.

Ci abbiamo creduto sempre, e sull’uno a uno non abbiamo rinunciato ad attaccare. Nella ripresa siamo andati in avanti, siamo stati protagonisti e abbiamo avuto anche un po’ di fortuna. Ci vuole anche quella per vincere le partite. La gara di oggi dimostra che non ci sono partite facili in questo girone, si può vincere e perdere con tutti.

Io le ho viste le partite della Sambenedettese: se nelle ultime 3 avesse fatto 9 punti non ci sarebbe stato nulla da dire. La Fermana l’ha presa a pallonate, con il Modena ha concesso solo quell’occasione alla fine. Studiandoli ho visto una squadra che ha fatto le sue partita, creato occasioni e giocato bene al calcio, solo i risultati sono stati negativi. Essendo di parte dico che oggi abbiamo meritato noi, ma le altre la Samb le ha meritate eccome. Ci aspettavamo una partita difficile, perché di fronte avevamo tutto tranne che una squadra morta.

Manuel Nocciolini

Il gol mi mancava da troppo tempo, ma al di là della rete sono contento per la vittoria. Noi abbiamo preparato la partita nel migliore dei modi, ma se non ci fossero errori tutte le partite finirebbero 0 a 0. Probabilmente era più facile il gol sbagliato che quello segnato, ma fortunatamente è stato un errore ininfluente. Se avessimo perso punti mi sarei strappato la barba.

Quando i risultati non arrivano è difficile trovare la serenità giusta, ma c’è da dire che la Sambenedettese ha approcciato la gara in modo molto positivo. Non a caso hanno segnato dubito. Dopo il nostro pareggio siamo andati meglio noi, magari potevano fare di più. Conoscendo Montero sono certo che non mancherà loro la voglia di reagire.

Benjamin Mokulu

Il mio ruolo è quello di lottare e fare salire la squadra, oggi l’ho fatto bene. Per un giocatore uscire con gli applausi di questo pubblico è sicuramente un onore, cose come queste ti danno la carica e ti aiutano a dare il massimo nelle prossime partite. Questa settimana ci siamo preparati bene, abbiamo subito un episodio a inizio gara ma siamo stati molto bravi a reagire.

Nella situazione della Samb ci sono passati tutti: ci sono momenti in cui ogni mezzo tiro diventa un gol subito, succede. Oggi siamo stati bravi a sfruttare noi il momento. L’importante è crederci sempre, anche quando sei sotto. Siamo partiti molto carichi, abbiamo creato occasioni e giocato sempre al massimo. Alla fine siamo stati premiati.

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.