Zironelli verso Fermana-Samb: “Gara tosta, serve convinzione”

samb-legnago-mauro-zironelli

La conferenza stampa di mister Zironelli alla vigilia della trasferta della Samb contro la Fermana


Nonostante le 4 vittorie nelle ultime 5 partite, mister Mauro Zironelli concede ben pochi sorrisi alla vigilia della sfida in casa della Fermana: “Senza dubbio è un impegno tosto, come è sempre stato in questi anni. Ho trovato degli equilibri, stiamo facendo bene per cui li dobbiamo affrontare facendo la partita con convinzione”.

L’allenatore rossoblu torna a parlare dell’ultima vittoria. “Il Gubbio era una buona squadra, ma nel primo tempo non aveva fatto granché come noi. Nelle difficoltà ci esaltiamo, ci sono partite anche come quella di Gubbio con tutte le difficoltà del caso. È passata inosservata ma secondo me abbiamo fatto un’impresa in un campo dove tutti faranno fatica”.

Quali insidie nasconde la prossima gara? “La Fermana ha tanti giocatori che giocano insieme da anni, hanno l’affiancamento per uscire dalle situazioni difficili. Troveremo una squadra in forma: dovremo essere bravi a ribattere colpo su colpo. Quello del tiro da fuori è una nostra qualità che, ad esempio, non avevo nelle rose degli anni passati. Questa caratteristica può essere importante quando affrontiamo squadre chiuse, quindi spero che possa essere un’arma anche contro la Fermana”.

Uno degli argomenti non poteva che essere il mercato della Samb, che ha regalato in extremis i centrocampisti Rossi e Lombardo oltre all’attaccante Padovan, che prenderà il posto di Nocciolini. “Nocciolini è andato via e ho poco da dire, non mi sono occupato del mercato. Lui ha sempre fatto il suo dovere, nelle ultime gare gli avevo chiesto di adattarsi al modulo e l’ha fatto, poi ha deciso di accettare l’offerta di un’altra squadra e gli auguro di fare bene. Non ho ancora visto Ivan Rossi, deve rispettare dei protocolli sanitari per chi arriva dall’estero. Non gioca una partita ufficiale da un anno, per cui non posso giudicarlo.

Lombardo si è allenato con noi stamattina, mentre Padovan non è ancora arrivato e credo che sarà a San Benedetto in serata. Al momento mi sto concentrato sui giocatori che ho, non posso esprimermi su chi non ho conosciuto. Come dico sempre, del mercato si occupa la società e io penso ad allenare i giocatori che mi portano. Se non ci saranno le caratteristiche per giocare cosi, cambierò modulo. Rossi ha giocato l’ultima partita 13 mesi fa: è compito mio tirare fuori il meglio possibile da tutti. A volte mi va bene, altre volte meno bene.

Fazzi ha fatto bene ma bisogna capire quanta benzina ha nelle gambe. Se non dovesse avere i 90 minuti, dovremo pensare a qualcun altro nel suo ruolo anche se è dura perché Lombardo ad esempio non gioca da un po’. Purtroppo è il problema di quando i nuovi acquisti non sono in forma: dovremo arrangiarci in qualche modo. Se volete vi do gli indirizzi di alcuni giocatori, così andate a rimboccargli le coperte e controllate che non prendano un raffreddore. Ci sono squadre che hanno dei ricambi, noi in questo momento non ne abbiamo”.

No comments

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.