Samb-Virtus Verona, Montero: “Questo è il calcio”, Fedeli: “Abbiamo giocato meglio”

Conferenze: Samb-Virtus Verona

La conferenza stampa a margine di Samb-Virtus Verona. Parlano Fedeli, Fresco, Odogwu e Montero


A fine partita il nervosismo è alto, sia tra i tifosi in tribuna che tra gli addetti ai lavori. Il viaggio verso la sala stampa è silenzioso e spettrale, scandito dalla conta dei giocatori persi: a Rocchi e Di Pasquale si aggiunge anche Di Massimo, espulso nella mischia a fine partita. Nonostante la grande prestazione della squadra, accompagnata da una splendida cornice di pubblico, i rossoblu chiudono questo sabato con una sconfitta cocente, dopo una prestazione in cui anche un pari sarebbe sembrato misero.

La conferenza stampa parte (al solito) con il presidente Fedeli, a cui segue il solo Montero; per scelta della società non parlerà nessun giocatore, probabilmente per far raffreddare gli ardori della squadra, che nel finale è sembrata nervosissima. 

Franco Fedeli

Il problema è stato l’infortunio di Rocchi, uscito lui si è spenta la luce a metà campo. Lui ci dà brio e freschezza, chi l’ha sostituito non è all’altezza. Poi anche l’espulsione di Di Pasquale… A fine partita gli ho detto “Sei ammonito, che fai fallo a fare?”. Abbiamo giocato bene ma se non vinci non serve a niente.

Non ho molto da rimproverare alla squadra, erano in dieci e hanno comunque giocato meglio. Dispiace per il risultato perché potevamo fare meglio. Purtroppo ora andiamo a Padova senza Rocchi, senza Di Pasquale, senza Di Massimo… Poi magari può anche andare bene, ma al momento è difficile.

Il pubblico alla fine ha anche applaudito, quando sono andato sotto la Curva a fine partita mi hanno anche ringraziato. A loro nulla da dire, ci hanno spinto fino a fine partita nonostante il risultato. Io oggi non mi sarei accontentato neanche del pareggio, e sinceramente mi brucia.

A fine partita ho dato la mano all’arbitro e gli ho detto “Bravo”, in questo modo non può rimproverarmi nulla. Ero ironico, ovviamente. A mente fredda non è che l’arbitro abbia fatto così male, anche se mi dispiace per l’espulsione di Di Pasquale. Loro sono molto fortunati, gli ho augurato di continuare in questo modo ma prima o poi la fortuna gira e gli torna tutto.

Luigi Fresco

Una vendetta per la partita di Verona? Ricordo che stavamo facendo molto bene, poi su un’azione siamo passati dal possibile rigore ad un’espulsione. L’anno scorso qui facemmo una delle migliori prestazioni della scorsa stagione, abbiamo giocato molto bene. In generale con la Samb ci sono bei ricordi, sicuramente, auguro alla squadra il meglio. Oggi è stata una partita soffertissima,

La a Sambenedettese, grande partita di Volpicelli, ma anche noi abbiamo fatto il nostro. Oggi era una partita da pareggio, un po’ di fortuna c’è sicuramente stata, ma abbiamo lottato e dato il massimo dall’inizio alla fine. Se una palla finisce un metro più in qua che in là è sicuramente colpa del caso. In generale è stata una partita aperta, cavalleresca, ci è andata bene.

Io sono soddisfatto della mia squadra. Il nostro obiettivo è salvarci. Oggi è la quarta volta che il difensore che marca Odogwu è stato espulso, non penso sia un caso. Oggi siamo partiti un po’ sbilanciati, con una punta sulla trequarti e un trequartista a centrocampo, nella ripresa abbiamo messo dentro Sammarco per dare più equilibrio.

Faccio i complimenti a un pubblico favoloso, bellissimo, il più bello che abbiamo mai visto. A tanti non è sembrato vero arrivare in uno stadio del genere, alcuni hanno fatto le foto. Stasera restiamo qui, ripartiamo domani. Adesso andiamo a fare serata, avete qualche posto da consigliarci?

Paolo Montero

Questo è il calcio, nelle partite succede. A Cesena ci era girata bene, stavolta no. Però il gioco c’è e l’attitudine è quella giusta, quindi la strada è quella giusta. Oggi secondo me ci è mancato solo il gol. Critica agli attaccanti? No, non cercate sempre la polemica… Critico me stesso, che potevo fare qualche cambio prima e magari gestirla diversamente, ma ai ragazzi non si può rimproverare nulla.

Siamo tristi per la sconfitta, ovviamente, ma sono felice dei ragazzi. Io vi faccio una domanda: oggi abbiamo dato tutto? Secondo me sì. Quello che i tifosi chiedono alla squadra è questo, e infatti ci hanno applaudito a fine partita. Oggi non meritavamo di perdere, ma è dopo questa partita che si vedrà come sta la squadra. Non mi preoccupo perché l’attitudine è quella giusta.

Dopo l’infortunio di Rocchi si doveva prendere una decisione e ho optato per Bove, che nelle ultime settimane si sta allenando molto bene e meritava di entrare. Da fuori è tutto molto facile, è facile anche per me, ma in quel momento bisogna decidere velocemente.

A Rocchi stanno facendo una radiografia, io non l’ho visto. Probabilmente è una frattura, ma non c’è ancora un responso dei medici. Presto avremo più notizie.

Raphael Odogwu

Spero di continuare perché sto vivendo un sogno. Sono un debuttante in questa categoria, e sta andando tutto bene. Sul gol ho visto un buco sul primo palo e fortunatamente l’ho trovato. La nostra vittoria è immeritata, stasera la Sambenedettese mi ha davvero impressionato. Ci prendiamo questi tre punti che ci ripagano di qualche partita sfortunata.

Oggi il nervosismo veniva più dalla Samb che dalla nostra squadra, secondo come. Comprensibile, anche perché probabilmente volevano ripagare il loro pubblico. Raccichini? Non ho ancora rivisto i gol, ma non credo che abbia avuto particolari colpe. Per quanto mi riguarda sono molto felice del gol, come detto spero di continuare.

Con quella di oggi siamo alla quinta vittoria in sei partite, anche grazie al volpone che abbiamo in panchina. Rispetto lo scorso anno la squadra ha aumentato peso e centimetri e questo aiuta nella categoria.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami