Montero verso Carpi-Samb: “Iniziamo con l’atteggiamento giusto”

La conferenza stampa di Paolo Montero alla vigilia dell’esordio in campionato contro il Carpi


Scongiurata l’ipotesi sciopero, la Serie C scende in campo per la primo giornata della stagione. La Samb farà il suo esordio a Carpi, contro una squadra in piena ricostruzione dopo la fine dell’era Bonacini. Alla vigilia dell’esordio in campioanto, Mister Montero fa il punto sul precampionato e sulle ambizioni dei rossoblu in un girone B che si preannuncia equilibratissimo.

Cosa aspettarsi dai prossimi avversari? Mister Montero esordisce così: «Sappiamo che ci sono stati molti cambiamenti al Carpi: dei giocatori importanti sono andati via e ora hanno costruito una squadra molto giovane. Noi affronteremo questa gara nel miglior modo possibile: i giocatori stanno smaltendo piano piano il lavoro fisico svolto durante il precampionato e siamo contenti che non ci sia stato lo sciopero perché per noi è importante giocare e migliorare la condizione fisica.

Domani mancheranno diversi giocatori come Biondi, Malotti, Bacio Terracino e Ruben Botta. Bacio Terracino dovrebbe tornare in gruppo martedì così da essere disponibile per la prossima. Se Dio vuole settimana prossima arriveranno i documenti per Ruben Botta e potrà giocare contro il Gubbio. Per me è un giocatore fondamentale: ha delle qualità innate, giocatori come lui sarebbero importanti per qualsiasi allenatore».

Il precampionato ha confermato alcune pecche della scorsa stagione, con diversi errori della retroguardia che hanno portato alle reti degli avversari. «Come dicevo anche l’anno scorso: se si fa uno sbaglio più volte, basta stare fuori un po’ e non si commette più l’errore. Il primo responsabile degli errori sono io: la mia idea è di essere sempre propositivi, sia a Roma che ad Alessandria ci sono state delle cose che non sono andate bene. Abbiamo parlato con i giocatori e sappiamo tutti che ora non possiamo sbagliare più perché ci sono punti pesanti in palio. Sono molto soddisfatto dei giocatori che sono rimasti e di quelli arrivati, perché hanno voglia di lavorare per raggiungere obiettivi importanti».

La prima gara di campionato nasconde molte insidie, ma affrontare una squadra come il Carpi, ancora in fase di costruzione, può essere un vantaggio? «Sulla carta può essere un vantaggio affrontare domani il Carpi. Dipenderà tutto dall’attitudine con cui affronteremo la partita. Abbiamo avuto un gruppo importante fin dall’inizio del ritiro, mentre loro stanno ancora costruendo la rosa: però sarà importante l’atteggiamento con cui scenderemo in campo e dobbiamo pensare di affrontare una squadra forte.

Tatticamente abbiamo lavorato bene e penso che con le punte che abbiamo acquistato possiamo variare il nostro gioco. Ad Alessandria si è visto come ci sono tante possibilità grazie alle caratteristiche di Lescano, Nocciolini, Maxi Lopez. Abbiamo più alternative e, con due punte in campo, possiamo giocare in modo molto più diretto. Abbiamo lavorato sia per il 4-4-2 che per il trequartista dietro le punte: decideremo domani quale sistema utilizzare. Con il rombo  è importante che i centrocampisti abbiano gamba per coprire il campo e non far stancare troppo i 3 giocatori offensivi. Nel 4-4-2 ci sono le sicurezze di un modulo che gli italiani conoscono a occhi chiusi e potrebbe farci comodo perché a Carpi sarà importante avere equilibrio difensivo».

In chiusura, mister Montero non si sbilancia su eventuali colpi di mercato last minute. «Manca ancora una settimana alla fine del mercato, penso che dopo la gara parleremo con Fusco di cosa serve. Abbiamo parlato spesso di aggiungere un altro centrocampista, per ora non abbiamo parlato di altri aspetti ma attenderemo il giorno libero per parlarne con calma».

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.