Teramo-Samb 0-2, Bove e Miracoli espugnano il Bonolis

Introduzione

A dispetto del freddo novembrino il Gaetano Bonolis di Teramo è molto caldo, pieno di ansie, tifosi ed aspettative. Rossoblu e biancorossi arrivano a questa sfida in posizioni diverse, ma con sentimenti molto simili. Per Asta e Capuano una vittoria sarà fondamentale, per riavvicinare i tifosi e (soprattutto) dare nuovo impulso alla classifica.

Nel prepartita Eziolino Capuano ha parlato ai microfoni di Raisport: “Noi veniamo da due risultati utili consecutivi e vogliamo dar seguito. Affrontiamo una squadra forte e con un buon allenatore, ma dobbiamo fare il massimo per i nostri tifosi, che oggi verranno quasi in mille. Il nostro obiettivo è far bene, senza darci limiti: dobbiamo però lavorare e migliorarci passo dopo passo. Se lascio in caso di mancati playoff? L’ho detto sarcasticamente ma l’ho detto”.

Poco dopo è stata la volta di Antonino Asta: “Il record di pareggi non so quanto piaccia, ma ce lo teniamo stretto. Noi abbiamo una squadra giovane e l’importante è dare sempre il massimo, allontanandosi dalla zona rossa. Questo è un organico molto giovane, come deciso in estate, e l’obiettivo principale è far crescere questi ragazzi per creare un gruppo importante”

Teramo-Samb, il tabellino

TERAMO (3-5-2) Calore; Caidi, Speranza, Sales; Ventola, De Grazia, Amadio (45+1 Graziano), Ilari (56′ Foggia), Varas; Barbuti (78′ Soumaré) , Tulli (78′ Bacio Terracino) A disp. Lewandowski, Pietrantonio, Altobelli, Paolucci, Milillo, Diallo, Faggioli, Mancini, All. Asta

SAMBENEDETTESE (3-5-2) Aridità (7′ Pegorin), Conson, Miceli, Patti; Rapisarda (82′ Mattia), Gelonese, Bacinovic (82′ Di Cecco), Bove, Tomi; Miracoli, Di Massimo (45′ Esposito) A disp. Pegorin, Ceka, Troianiello, Di Pasquale, Candellori, Valente, Vallocchia All. Capuano

NOTE Ammoniti Gelonese, Vallocchia; espulsi Caidi e Calore per doppia ammonizione

MARCATORI 54′ Bove, 90’+4 Miracoli

No comments