Vernecchie rossoblu: 1^ puntata (Samb-Renate)

Vernecchie: Samb-Renate

La rubrica in cui la tunica del giornalista copre la pelle del tifoso, con Angelo A. Pisani e Michele Palmiero. Puntata post Samb-Renate


Dopo una lunghissima attesa torna la Samb, e con lei le solite sconfitte delittuose che arrivano a questo punto dell’anno (Samb-Mantova 2016, Fermana-Samb 2017). La sconfitta col Renate ci regala il sapore acre della polemica, inaugurando una settimana che si preannuncia più soffocante dell’afa degli ultimi giorni. 

Michele Palmiero: Sai qual è la cosa più dolorosa e allo stesso tempo rassicurante di domenica? Che eravamo partiti davvero bene. Vedendo la Samb della prima mezz’ora già sognavo un campionato in cui avremmo imposto il nostro gioco contro chiunque, perseguendo la vittoria tramite la bellezza. E invece no, la Samb è speciale proprio perché ti fa passare dall’euforia alla disperazione al ritmo dei rimpalli di Simonetti.

Angelo A. Pisani: Che la Samb ti faccia passare dalla disperazione all’euforia è normale, per noi; del resto siamo tra i pochi capaci di far coincidere promozioni e fallimenti con una naturalezza simile a Guglielmotti sulla fascia. Il problema vero è che si è disperata anche la squadra. Il gol è stato un po’ ingiusto, ma non puoi crollare così.

Michele: Oltre che fragili mentalmente i nostri sono stati troppo leggeri a centrocampo. Il confronto tra le due squadre in mezzo al campo è stato impietoso, e purtroppo si sono confermate le perplessità sull’utilizzo di Bove davanti alla difesa.

Angelo A: Bove ha fatto bene lì entrando nei secondi tempi, quando c’era meno pressione e la Samb doveva solo attaccare. Ma lui ha sempre giocato trequartista o mezzala, perché le sue caratteristiche sono quelle (e lì potrebbe anche essere più decisivo). Può migliorare tanto, ma farlo partire nel secondo tempo o cambiargl ruolo non deve essere un tabù.

Vernecchie Rossoblu - Bove

Michele: Non è ancora una bocciatura perché siamo alla prima, e il ragazzo è giovanissimo; però guardiamo dall’altra parte del campo: Piscopo ha la stessa età e un fisico simile, ma – oltre alle qualità tecniche – ha fatto vedere un’aggressività incredibile. Nelle prossime gare tornerà Ilari, che sicuramente darà forfora…ehm, fosforo al centrocampo (ahahaha avete capito la battuta? Ilari è pelato).

Angelo A: Il problema di ieri era anche nella condizione. Bove è leggerino, e lo sappiamo, ma ai lati aveva Gelonese e Signori, due giocatori dinamici e fisici. Sulla carta sarebbe andato bene, il problema è che il secondo non è ancora in condizione, e le alternative in mediana (tolto Ilari) non sono ancora affidabili. Domenica la fase difensiva si basava (molto) sulle scalate del centrocampo, che doveva coprire l’ampiezza per lasciare i difensori più stretti. Sulla destra Gelonese ha retto abbastanza, a sinistra Signori ha sofferto.

Michele: Dal punto di vista fisico è questione di tempo, la squadra crescerà e miglioreranno anche le varie fasi di gioco. Un’altra cosa che non mi è piaciuta è stata la fretta: per tutta la gara (specialmente dopo lo svantaggio) i nostri arrivavano al limite dell’area e provavano subito il cross. Calma, ci vuole calma. Detto questo, io ho fiducia nelle capacità di mister Magi e sono ancora convinto che gli 11-13 titolari siano di qualità. Sui giovani è ancora troppo presto per esprimersi.

Magi - Vernecchie

Angelo A: Sì, sono d’accordo. E proprio per questo motivo dico che ci vuole calma anche nei giudizi, perché se iniziamo i processi adesso non ne usciamo più. Già si è iniziato a parlare di giocatori che se ne fregano e attaccanti inadeguati, se facciamo così alla prima giornata entro la 30esima arriviamo ai sacrifici rituali.

Michele: Ho sentito dire che questa squadra può ambire al massimo alla salvezza. Ma come si fa? Ma l’hanno letto il power ranking? Con questa squadra stare fuori dalle prime 10 sarebbe un disastro.

Power Ranking Serie C

Se volete leggere il pezzo cliccate la foto

Certe esagerazioni lasciamole alle conferenze stampa. A tal proposito, ho una domanda in testa da due giorni: perché il Presidente ha voluto parlare solo con Calderini e Russotto? Non abbiamo più il capitano?

Angelo A: Vabbè ma per queste cose la Samb è come la direzione del PD. Il segretario c’è, ma alla fine è sempre colpa di D’Alema.

Vernecchie - Russotto

Michele: C’è una cosa che non capisco: in estate Gemignani è stato presentato come un terzino in grado di giocare su entrambe le fasce. Già mi stropicciavo gli occhi in attesa del nostro ambidestro ma poi lo vedo entrare in campo, sulla fascia mancina, riceve palla per crossare e poi? Rientra sul destro… E allora grazie al ca… lo posso dire cazzo?

Angelo A: Vabbè, di’ pure, tanto ormai… Secondo me hanno detto questa cosa perché così potevano comprare un terzino in meno. A proposito di terzini, si parla tanto di reazione del secondo tempo perché Rapisarda e Cecchini hanno giocato più avanti, ma le reazione più evidente è stato il rant stile Mandragora di Zaffagnini, che si è arrabbiato a morte perché non gli arrivava palla per la rimessa laterale.

Michele: Ha ragione, gli under vanno in campo, non a ridare i palloni. Pensa, a Vicenza c’è Renzo Rosso che al posto dei raccattapalle ha messo le ball-girls. Così eviti ogni tipo di litigio. Certo, domenica hanno fatto il record di rimesse laterali…C’è limite a quanto possa fare schifo il calcio moderno?

Vernecchie: le ball-girls

Angelo A: A proposito di record, Brevi continua a toglierci punti… Dalla bellissima vittoria di ottobre 2016 una sconfitte e due pareggi. A Padova ha fatto male, ma a Fano ha dimostrato di essere un allenatore vero. Certo, c’è anche da dire che nella grandi non è che abbia fatto benissimo. Dopo il suo esonero la SPAL ha preso Semplici e fatto tre promozioni consecutive, l’anno scorso il Padova ha vinto il campionato…

Michele: Aspetta, mi stai dicendo quello che penso? Mi stai dicendo che il Fano vincerà il campionato?? Fioretti campione??? 😍


La copertina di Madou, è ispirata a “Sulla mia pelle“, di Alessio Cremonini. Andate a vederlo in sala o su Netflix. Potete partecipare alle Vernecchie commentando i post, scrivendo sulla pagina facebook o inviando una mail. E se vi va potete iscrivervi anche al nostro canale Telegram. Accettiamo consigli, domande, critiche e persino insulti velati! 

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami