Speciale Sambamercato Invernale (2019)

Speciale Sambamercato Invernale

Terza settimana: 17-24 gennaio

Giovedì 24 gennaio

Un portiere per la Triestina: firma Offredi

Ad una settimana dalla fine del mercato, la Triestina ha annunciato un importante rinforzo per la sua retroguardia: Daniel Offredi, che lascia il Sudtirol dopo una stagione e mezzo. Il portiere lascia Bolzano con il sorriso: agli ordini di mister Zanetti Offredi ha mantenuto la porta inviolata 29 partite su 60, e nella scorsa stagione ha dato un contributo fondamentale nel raggiungere il miglior piazzamento nella storia della squadra.

Per tentare l’assalto alla Serie B, la Triestina (che in questo momento è seconda, 9 punti dietro il Pordenone) ha deciso di affidarsi alla sua qualità e alla sua esperienza. Il suo arrivo potrebbe essere un preludio all’addio di Valentini, che finora non ha demeritato, e potrebbe decidere di cercare un’altra squadra dove continuare la stagione giocando titolare. Su di lui si è già mosso il Rieti di Capuano (alla ricerca di un numero 1 affidabile) ma il giocatore non sembra ancora convinto.

Mercoledì 23 gennaio

Monza: firma il fratello di Paquetà

Il legame tra Silvio Berlusconi e il Milan è talmente forte da non poter essere spezzato. Così, mentre il club rossonero si coccola le prime magie del nuovo talento brasiliano, il Monza ha tesserato il fratello maggiore. Matheus Paquetà è di due anni più grande rispetto al centrocampista rossonero e arriva a titolo definitivo dal Tombense Fc. Ovviamente su di lui non ci sono informazioni, eccetto il solito video che esalta le gesta dei talenti sudamericani con finte barocche e musica trash.

Colpaccio Reggina: firma Baclet

Prosegue senza sosta l’incredibile mercato invernale della Reggina. Il nuovo proprietario Gallo sta dimostrando tutta la sua ambizione mettendo a segno un grande acquisto dopo l’altro: l’ultima firma d’autore è quella di Alain Pierre Baclet, attaccante in arrivo dal Cosenza.

I tifosi della Samb se lo ricorderanno per il suo gol decisivo nella sfida d’andata dei playoff della scorsa stagione: Baclet è stato il jolly della squadra calabrese, in grado di spezzare l’equilibrio subentrando nella ripresa. In questa stagione, la punta francese ha messo insieme solo 2 gol in 11 presenze in B con il Cosenza, ma sul suo impatto sulla Serie C ci sono davvero pochissimi dubbi: la Reggina fa sul serio e vuole recitare immediatamente un ruolo da protagonista nel girone meridionale.

Martedì 22 gennaio

L’Alessandria si affida a Claudio Coralli

Di quanto sia stato difficile il 2018 dell’Alessandria, ve ne abbiamo parlato in questo pezzo. La gloriosa società piemontese, dopo anni di ricchi budget e amare delusioni, aveva deciso di puntare sul progetto giovani con risultati ancora più scadenti. Nel mercato di gennaio mister D’Agostini ha chiesto rinforzi di qualità ed esperienza per abbandonare la zona playout e il club ha risposto con l’ingaggio di Claudio Coralli.

La carriera di Coralli non ha bisogno di presentazioni: 66 gol in Serie C con Pizzighettone, Lucchese, Cittadella, Cremonese, Reggina e Carrarese; 55 reti in B con Empoli e ancora Cittadella. L’unica incognita che aleggia sulla punta di Borgo San Lorenzo riguarda la condizione fisica. A 35 anni, Coralli ha bisogno di continuità per trovare la forma migliore e, nel girone d’andata, ha messo insieme solo 500 minuti con la Carrarese di Baldini, che gli sono tuttavia bastati per mettere insieme 2 gol e 3 assist.

Ancora Monza: firma Marco Armellino

Dopo aver iniziato il 2019 con una vittoria, il Monza di Berlusconi non si vuole fermare sul mercato e annuncia la firma di un altro, importante innesto. Si tratta di Marco Armellino, centrocampista che si trasferisce a titolo definitivo dal Lecce con un contratto fino al 30 giugno 2021.

Armellino è un centrocampista d’esperienza, con alle spalle tante stagioni da titolare tra B e C con Sorrento, Reggina, Cremonese, Matera e Lecce. Alle dipendenze di Auteri si è trasformato in un tuttocampista capace di unire quantità e qualità (da mediano, con il Matera dell’allenatore campano, ha segnato ben 9 gol in 31 gare) e nella scorsa stagione ha trascinato il Lecce al fatidico ritorno in cadetteria. Un rinforzo importante per un Monza dalle ambizioni infinite.

Lunedì 21 gennaio

Sudtirol, ecco il nuovo attaccante: firma Niccolò Romero

La ricerca del sostituto di Rocco Costantino può dirsi conclusa: il Sudtirol ha trovato il nuovo attaccante. La scelta è ricaduta su Niccolò Romero, centravanti classe 1992 che ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2021. Romero è una classica prima punta forte fisicamente (2 metri d’altezza facilitano il compito) e abile nel far salire la squadra.

La realizzazione non è la sua prima dote, pur avendo segnato 42 gol in 4 stagione e mezzo con le maglie di Feralpisalò e Piacenza. Con quest’ultima, Romero si era messo in luce nella scorsa stagione e aveva iniziato bene l’attuale girone d’andata, ma l’arrivo in Emilia di Franco Ferrari gli avrebbe tolto minutaggio in campo. Da qui la scelta di trasferirsi al Sudtirol, dove può diventare un punto di riferimento per il 3-5-2 di mister Zanetti.

Teramo, colpaccio Infantino

Volevamo portarlo qui già qualche anno fa, per noi è un calciatore importantissimo e la piazza se lo merita, è un vero centravanti, forse come non abbiamo avuto nelle ultime stagioni. La società ha fatto un sacrificio notevole per fargli indossare questa maglia, sinceramente non pensavamo di riuscirci. La cena di ieri sera è stata risolutiva, lo accogliamo a braccia aperte, sono davvero felice dell’esito positivo della trattativa. Ha la maturità giusta per donarci quelle soddisfazioni che i nostri tifosi meritano“.

Con parole cariche d’entusiasmo, il Presidente del Teramo Luciano Campitelli ha annunciato l’acquisto di Saveriano Infantino. L’attaccante classe 1986 è un vero specialista della categoria, avendo indossato in C le maglie di Barletta, Torres, Ischia, Carrarese, Matera e Catanzaro. Dopo aver perso due attaccanti importanti come Piccioni e Bacio Terracino, il club abruzzese ha finalmente completato la ricerca della punta da regalare a mister Maurizi.

Venerdì 18 gennaio

Pordenone: qualcosa bolle in pentola

Il Pordenone è vicino ad un altro acquisto, che per ora ha anticipato così:

Capuano riabbraccia Simone Mattia

In attesa di fare il suo esordio sulla panchina del Rieti, nella difficile sfida contro la Casertana, Eziolino Capuano sta modellando la sua squadra cercando sul mercato gli interpreti migliori per il 3-5-2. La società laziale ha ufficializzato la firma di Simone Mattia, difensore classe 1996 che nella scorsa stagione è diventato un jolly importante per Capuano, che lo ha utilizzato sia come terzo nel pacchetto difensivo che come esterno destro di centrocampo.

Contemporaneamente, il Rieti ha annunciato l’arrivo di altri due innesti. Si tratta di Vincenzo Garofalo – centrocampista classe 1999 proveniente dalla Primavera della Salernitana – e Tiziano Tiraferri, protagonista nella scorsa stagione in D del Rieti culminata con la promozione.

Samb, rescinde Islamaj

Dopo Kernezo, Minnozzi e Demofonti la Sambenedettese perde uno degli ultimi reduci della “Linea Verde” iniziata la scorsa estate: Islamaj. Il centrocampista albanese aveva iniziato la stagione con buone prospettive: tra i giovani era stato il più impiegato, ed era riuscito a ritagliarsi qualche spazio anche con Roselli, giocando mezzala ed esterno. Nelle ultime partite dell’anno, tuttavia, il giocatore ha perso la fiducia della società, che ora – con il ritorno degli infortunati – ha deciso di liberare il giocatore.

La decisione, gia anticipata negli ultimi giorni, è stata ufficializzata con un comunicato di due righe: “La S.S Sambenedettese comunica che il calciatore Katriel Islamaj ha rescisso il contratto che lo legava al club rossoblu. La società augura al centrocampista le migliori fortune professionali”

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami