Cesena-Samb, Montero: “Sarà una bella partita”

La conferenza stampa di mister Paolo Montero alla vigilia della trasferta della Sambenedettese Calcio al “Manuzzi” di Cesena


Paolo Montero ha tanti amici a Viareggio grazie al rapporto che aveva con Marcello Lippi. Siamo quindi felicissimi di regalargli la bandiera ufficiale del Carnevale di Viareggio che, quest’anno, avrà un po’ più di rossoblu“. La conferenza stampa alla vigilia di Cesena-Samb si arricchisce con una visita a sorpresa: una delegazione di cittadini di Viareggio è presente nella sala stampa “Sabatino D’Angelo” per omaggiare Paolo Montero e la città di San Benedetto.

L’allenatore rossoblu accoglie con entusiasmo la sorpresa, senza mai distogliere l’attenzione dalla difficile trasferta di Cesena. “Se si esclude la partita con la Vis Pesaro, credo che i ragazzi stiano dimostrando una crescita mentale. Affronteremo una squadra che gioca a viso aperto: hanno affrontato Piacenza, Padova e Vicenza con un gioco propositivo. Spero che ci affronteranno allo stesso modo”.

Paolo Montero ha studiato con lo staff le insidie dei prossimi avversari e conosce molto bene l’allenatore dei bianconeri. “Sarà una bella partita perchè entrambe le squadre propongono le loro idee in campo. Ogni partita è una storia a sé, ho fatto il corso da allenatore con Modesto che ha lavorato negli staff di Gasperini e Juric. Penso che troveremo una squadra con lo spirito che aveva Modesto da giocatore. Saranno motivati perchè non meritavano di perdere in trasferta a Vicenza“.

A differenza delle scorse settimane, mister Montero non scende nel dettaglio quando si parla della formazione o dei singoli. “Non dico nulla sulla formazione. Diciamo che  non ci saranno novità (ndr ride). Dobbiamo essere bravi nel muovere palla a partire dalla difesa. Ho fatto vedere ai ragazzi i video del City contro i Wolves: hanno fatto fatica perchè non muovevano palla con velocità e alla fine hanno perso.

Ho parlato con Rapisarda, ma non sono preoccupato. Non si può lavorare senza fiducia. Non ho parlato con Cernigoi del poker di domenica scorsa: è una persona matura e non è cambiato nulla nel rapporto quotidiano. Da quando sono arrivato, non c’è stato mai bisogno di intervenire per un atteggiamento sbagliato: per me è un sollievo perché so di avere un gruppo forte. Garofalo ha 20 anni, deve migliorare ma secondo me non ha fatto una brutta partita. Ha dimostrato un atteggiamento positivo e un buon ordine tattico: per me può essere un’alternativa ad Angiulli, ma abbiamo anche Bove che ha giocato in quel ruolo a Fano”.

La conferenza si chiude con una domanda sulla possibilità di rinforzare la rosa durante il mercato invernale, con Montero che si congeda con una battuta. “Intervenire sul mercato? Nel nostro calcio latino so come funziona, può capitare che perdo due partite e mi ritrovo in Uruguay senza lavoro“.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami