Nobile verso Samb-Matelica: “Il nostro obiettivo è la vittoria”

Tommaso Nobile

In vista della gara interna contro il Matelica parla Tommaso Nobile, ex biancorosso e attuale portiere della Samb


Sambenedettese e Matelica si affronteranno per la prima volta tra i professionisti. L’ex della gara, Tommaso Nobile, analizza la prossima sfida e traccia un primo bilancio della sua avventura in rossoblu.

Sicuramente sarà una bella emozione giocare contro il Matelica – esordisce il portiere – è la squadra che mi ha permesso di fare il salto di categoria. Sono contento per loro che sono riusciti ad arrivare in C. Lì ho vissuto una stagione bellissima, la Samb vinse il campionato di Serie D ma abbiamo vinto al Riviera in uno stadio con tanti tifosi. Dopo qualche anno sono riuscito a venire a San Benedetto”.

In pochissimo tempo Nobile si è riuscito a distinguere dai suoi predecessori per uno stile molto più aggressivo. “Non mi ispiro ad un portiere in particolare, cerco di prendere qualcosa da tutti i grandi portieri. Mi piace interpretare il ruolo in questo modo, a volte mi prendo dei rischi ma è una mia caratteristica. Quando sono venuto a San Benedetto ho parlato con Di Pasquale e parlammo di un episodio successo durante la partita con il mio Carpi, quando sterzai sulla pressione di Cernigoi”.

Inevitabile un commento sull’arrivo a San Benedetto e sulle problematiche di inizio stagione. “Mi sono ambientato bene fin da subito, anche perché conoscevo la piazza e mi sono adattato al meglio cercando di dare sempre tutto. Questa squadra è stata formata da zero, all’inizio abbiamo fatto fatica ma ora i risultati iniziano a premiarci. Non penso ci siano differenze essenziali tra Montero e Zironelli nel rapporto con la squadra, hanno idee di calcio diverse ma la squadra ha sempre seguito i dettami del tecnico.

Il salto di classifica è dato dal fatto che la classifica è davvero corta. Vincendo due partite abbiamo potuto scalare diverse posizioni. Penso che puntare al primo posto sia l’obiettivo di chiunque, perché tutti giocano per vincere. Noi ce la metteremo tutta e abbiamo come obiettivo quello di fare bene. Dobbiamo affrontare ogni partita come se fosse una finale”.

Nobile e la Samb si sentono pronti per il salto di categoria? “Io mi sento pronto per provare ad arrivare in Serie B. Qui c’è una squadra che può lottare per questo obiettivo, se non arriverà la promozione diretta proveremo a farcela attraverso con i playoff”.

No comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.