Triestina-Samb 1-1, per i rossoblu un pari tra errori, proteste e sfortuna

Triestina-Samb

Dalle 17.30 la diretta di Triestina-Samb, ultima giornata del girone B di Serie C


Il sole splende su Trieste, illuminando il rosso, il bianco, il verde e il grigio del bellissimo Nereo Rocco, ed evidenziando le chiazze chiaroscure del terreno di gioco. Come il manto erboso, le stagioni di Sambenedettese e Triestina sono state piene di luci e ombre: problemi più ambientali che sportivi, per i rossoblu (al secondo cambio in panchina, nonostante il secondo posto), più sportivi che ambientali i rossoalabardati (ai margini della zona playoff nonostante tutt’altri obiettivi).

Le decisioni del giudice sportivo hanno caricato d’importanza le partite di Bolzano e Trieste, intrecciando la lotta al secondo posto con quella dei playoff. I due punti tolti al Mestre (avversaria dei tirolesi) ha rimesso in discussione i playoff, lasciando uno spiraglio alla Triestina (avversaria dei rossoblu). In questo doppio incrocio si infilano anche Reggiana e Ravenna, che affronteranno Teramo e Santarcangelo (entrambe in lotta per evitare i playoff).

Intorno ai 200 i tifosi rossoblu. Forse qualcosa in meno, forse qualcosa in più (vi ho fatto anche la rima).

Triestina-Samb, le formazioni

TRIESTINA (4-3-3) Boccanera; Libutti, Codromaz, Aquaro, Pizzul (87′ El Hasni); Coletti, Finazzi, Porcari (84′ Hidalgo), Mensah, Arma (68′ Pozzebon), Barcaletti A disp. Miori, Maesano, Bajic, Troiani, Celestri, Meduri, Acquadro, Keita, Serafino All. Princivalli

SAMBENEDETTESE (4-2-3-1) Perina; Mattia (69′ Candellori), Conson, Miceli, Patti; Marchi (80′ Stanco), Gelonese; Rapisarda (52′ Di Massimo), Bellomo, Valente; Miracoli A disp. Aridità, Di Pasquale, Tomi, Demofonti All. Moriero

TERNA Arbitra Simone Sozza di Seregno, coadiuvato dagli assistenti Pierluigi Della Vecchia (Avellino) e Lorenzo Abagnara (Nocera Inferiore)

NOTE Ammoniti: Bellomo (S), Porcari (T), Perina (S), Aquaro (T), Bracaletti (T), Codromaz (T), Pizzul (T)

MARCATORI 37′ Bracaletti, 75′ Miceli

[nextpage title=”Triestina-Samb, primo tempo”]

Molte incognite per la seconda prima partita di Moriero. Per buona parte dell’intervallo il tecnico ha fatto scaldare sia Miracoli che Stanco, lasciando più di un dubbio sull’eventuale utilizzo del 4-4-2. Con l’uscita dell’ex Cremonese i rossoblu confermano il 4-2-3-1 vociferato in settimana, con Rapisarda esterno alto e (novità) Patti terzino sinistro. In fase di possesso il mancino resta bloccato al fianco dei centrali, con Mattia più libero di salire. 

2′ L’angolo della Triestina, respinto, finisce sui piedi di Porcari, che prova il destro al volo: palla altissima.

4′ Sponda di Arma per Bracaletti, atterrato da Miceli. L’arbitro fischia fallo, ma non ammonisce.

7′ Gelonese lotta in mezzo a tre avversari e riesce a mantenere il possesso, girando sulla fascia opposta: Marchi riceve e allarga per Mattia, che cerca il filtrante per il taglio esterno di Miracoli. L’attaccante non arriva di un soffio.

8′ Valente si libera sulla sinistra e mette dentro una gran palla per Rapisarda; l’esterno si trova quasi un rigore in movimento, ma colpisce male col sinistro.

9′ Sponda di Arma per Bracaletti, che va in surplace e aspetta l’arrivo di Coletti; grandissimo destro del centrocampista, con palla che sfiora il palo e va sul fondo.

10′ Angolo di Coletti per Arma, che di testa manda alto.

14′ Occasione clamorosa per i rossoblu. Punizione di Bellomo per Miceli, che sbuca sul secondo palo e prova il piattone destro. La palla tocca la parte bassa della traversa, sbatte sul palo e finisce fuori.

15′ Mensah si libera (ancora) sulla destra e serve in mezzo Arma, che manca il pallone per pochissimo.

18′ Pizzul riceve sulla sinistra e mette dentro in direzione di Bracaletti e Arma, che non arrivano.

20′ Grandissima palla di Finazzi per Porcari, che – approfittando del fuorigioco sbagliato dai rossoblu – si presenta a tu per tu con Perina. Grandissimo intervento del portiere, che salva in uscita bassa.

23′ Finazzi, servito da Bracaletti, si infila sul buco lasciato nella trequarti dai rossoblu, arriva al limite dell’area e serve la sovrapposizione centrale di Pizzul, fermato; sul ribaltamento di fronte azione in solitaria di Valente, che porta palla per 50 metri (saltando due avversari) e serve il taglio trasversale di Rapisarda. L’esterno prova a liberare il tiro, ma Boccanera blocca in presa bassa).

27′ Scontro (con battibecco) tra Porcari e Bellomo: l’arbitro arriva e li ammonisce entrambi.

30′ Gran palla di Porcari per Finazzi, allargatosi alle spalle di Mattia; il centrocampista prova a sorprendere Perina sul primo palo, costringendo il portiere in corner. Sull’angolo di Colelli occasionissima per Codromaz, che sfiora la traversa.

32′ Gran lancio di Finazzi per Bracaletti, anticipato dal (l’ennesimo) intervento di Conson.

34′ Lungo possesso della Triestina, che – dopo alcuni secondi – riesce a liberare per Bracaletti, sulla sinistra; l’esterno prova il cross in mezzo, ma Conson allontana. Sul contropiede Bellomo riesce ad evitare l’anticipo di Codromaz e parte a campo aperto, tentando il tiro da 40 metri. La palla, smorzata dal vento, finisce lontanissima dalla porta.

36′ Mensah si libera ancora sulla destra e allarga per la discesa di Libutti, che crossa in mezzo per Bracaletti (fermato da Conson). Per l’arbitro è fallo da rigore (non si capisce se per un tocco di mano o una spinta). Il direttore di gara – asfissiato dai rossoblu per 30 secondi buoni – non mostra cartellini a Conson, confermando però a decisioneSul dischetto va Bracaletti, che – con grande freddezza – fa lo scavetto, spiazzando Perina. Vantaggio Triestina!

39′ Tiro da fuori di Coletti, Perina blocca a terra.

43′ Finazzi si libera sulla trequarti e appoggia per la conclusione di Coletti: alto sulla traversa.

44′ Ora la Triestina gioca con agio: palla a destra per Mensah, che stoppa e appoggia per Bracaletti: l’esterno prova il destro al volo, ma manda largo.

Fine primo tempo. Dopo un inizio promettente i rossoblu vengono messi sotto dalla maggiore qualità della Triestina, brava a sfruttare gli spazi concessi sulla trequarti. Dopo un inizio scoppiettante la squadra di Princivalli prende sempre più confidenza con la trequarti avversaria, venendo premiata dal rigore nel finale. Una situazione non chiarissima (almeno dagli spalti), che ha portato alle proteste sia dei sambenedettesi (che negavano il fallo) che dei triestini (che lamentano il mancato cartellino)

[nextpage title=”Triestina-Samb, secondo tempo”]

In questo momento Nell’intervallo hanno iniziato il riscaldamento Di Massimo, Stanco e Candellori. Al momento cessun cambio per i rossoblu.

46′ Occasione clamorosa per Arma, in contropiede a campo aperto; L’attaccante arriva sulla trequarti senza avversari, ma sbaglia l’imbeccata per Mensah.

48′ Bracaletti porta a spasso Mattia fino al limite dell’area, poi sterza e prova il cross per Arma; Miceli anticipa l’attaccante marocchino, ma la palla arriva a Mensah, che prova il destro al volo: altissimo.

52′ Cambio nella Samb: fuori un Rapisarda molto spaesato, dentro Di Massimo. A livello tattico non cambia nulla.

55′ Mattia appoggia per Di Massimo, che – al limite – prova a scambiare con Miracoli: spazza Aquaro. Sul capovolgimento di fronte Miceli fa blocco su Mensah, lanciato a rete. L’arbitro lascia scorrere.

56′ Valente si libera sulla sinistra e, dal nulla, si inventa un gran cross sul secondo palo per Di Massimo; l’esterno arriva sul pallone a un metro dalla porta, ma – disturbato – sbaglia il tocco, clamorosamente.

58′ La punizione di Bellomo da metà campo trova la spizzata di Miracoli, che riesce a liberare Patti sul secondo palo; il difensore prova la girata, ma spara alto.

60′ Arma si libera sulla sinistra e mette dentro una gran palla per Porcari, che – a un passo dalla porta – si accartoccia sul pallone, mancando il 2 a 0.

63′ Il cross di Valente trova Di Massimo sul secondo palo; l’esterno controlla, evita un avversario e prova il cross di esterno per Miracoli, che non arriva. Boccanera sbaglia a leggere la traiettoria e lascia scorrere, permettendo la riconquista dei rossoblu: altro cross in mezzo e altra uscita così così, ma la Triestina riesce a spazzare.

64′ Cross di Bracaletti per Porcari, pescato solo a centro area; il centrocampista prova a piazzare, ma colpisce debole e centrale.

66′ Boccanera si riscatta con una bella uscita su Di Massimo, anticipato con un tocco sotto fuori dall’area di rigore. Il portiere controlla e lancia benissimo per Finazzi, sulla sinistra: il centrocampista controlla e mette dentro, trovando la scivolata di Conson.

69′ Un cambio a testa per le due squadre: nella Triestina fuori Arma per Pozzebon, per la Samb dentro Candellori al posto di Mattia (acciaccato). Tatticamente non cambia nulla.

75′ Angolo in mezzo di Bellomo e pessima uscita di Boccanera, che manca il controllo lasciando il pallone in mezzo all’area. Miceli se lo trova sui piedi e mette dentro a porta sguarnita. Pareggio Samb!

80′ Fuori Marchi per Stanco. Ora Samb col 4-2-4, con Bellomo interno di centrocampo.

81′ Punizione guadagnata dalla Triestina sulla sinistra, all’altezza del lato corto dell’area di rigore: il centrocampista prova il tiro cross dentro, trovando la respinta della barriera. Con la mano, secondo l’arbitro. Sulla palla va ancora Bracaletti, che stavolta prova a piazzare: Perina intuisce la traiettoria e salva! Si resta 1 a 1.

86′ Miracoli riceve sulla destra e cambia sulla fascia opposta, servendo Valente. L’esterno controlla e prova il destro a giro: traversa!

89′ Altra grande occasione per Valente, servito alle spalle della difesa: l’esterno mette dentro a gioco fermo: fuorigioco.

Intanto il Sudtirol vince 1 a 0 col Mestre, con l’uomo in meno; la Reggiana sta pareggiando 3 a 3 col Teramo. In questo momento rossoblu terzi per la differenza reti.

90’+1 Bracaletti appoggia per Pozzebon, che prova il destro dal limite dell’area: tiro insidioso, Perina blocca in due tempi.

90’+2 La Triestina sfonda sulla destra con Finazzi, che mette dentro una bella palla… per nessuno. Nell’azione successiva Hidalgo taglia da destra a sinistra e allarga per Mensah, che se la sposta sul sinistro e prova il tiro: largo.

90’+3 Di Massimo salta un molle Codromaz (già ammonito) e arriva a tu per tu con Boccanera, ma colpisce malissimo.

Fine secondo tempo. Finisce in parità una partita accesa e complicatissima, che i rossoblu hanno avuto la sfortuna di non vincere e la fortuna di non perdere. Due traverse e un regalo del portiere, un rigore dubbio contro (senza rosso) e un altro annullato. Alla fine arriva un pareggio, utile a tenere il passo della Reggiana per guadagnare il terzo posto. Con la vittoria del Sudtirol, al momento avanti, la vittoria sarebbe stata comunque inutile.

No comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.