Samb-Triestina 0-0, buon pareggio dopo una partita tirata

Dirett: Samb-Triestina

A partire dalle 14.30 la diretta di Samb-Triestina, 13^ giornata del girone B di Serie C


In un Riviera sempre più ingrigito dall’inverno si continuano a sentire le hit della scorsa estate, come a voler rievocare quel periodo di beato ottimismo che ha preceduto le difficoltà dell’inizio di stagione. La scorsa settimana, dopo due partite positive, la squadra di Roselli è riuscita a fare la prima vittima prestigiosa della stagione, battendo 2 a 0 la Feralpisalò. Un risultato che ha regalato molta più fiducia e ottimismo del piccolo balzo in classifica.

Contro un’altra grande del campionato (la Triestina di Pavanel, ex giocatore di Roselli) i rossoblu provano ad allungare il momento positivo, dando più senso alle canzoni estiveggianti che stiamo ascoltando in questo prepartita. L’ottimismo d’inizio stagione è passato, ma fa sempre in tempo a tornare.

Samb-Triestina, il tabellino

SAMBENEDETTESE (3-5-2) Pegorin; Zaffagnini, Biondi (4′ Celjak), Di Pasquale; Rapisarda, Rocchi, Gelonese, Signori (72′ Ilari); Stanco, Calderini A disp. Sala, Miceli, Di Massimo, Islamaj, De Paoli, Gemignani All. Roselli

TRIESTINA (4-2-3-1) Valentini; Formiconi (72′ Libutti), Codromaz (81′ Malomo), Lambrughi, Sabatino; Coletti, Steffè (81′ Bolis); Petrella (74′ Baritti), Bracaletti (74’Hidalgo), Beccaro; Procaccio A disp. Boccanera, Pizzul, Gubellini, Pedrazzini, Lubian, Marzola All. Pavanel

TERNA Arbitra Luigi Carella della sezione di Bari, coadiuvato dagli assistenti A. Micaroni (Chieti) e G. Di Giacinto (Teramo)

NOTE Ammoniti: Signori (S)


Samb-Triestina, primo tempo

Prima del fischio d’inizio la squadra femminile della Sambenedettese ha sfilato sotto la Curva Nord, per supportare #unrossoallaviolenza, l’iniziativa di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. I calciatori delle due squadre indosseranno un fiocco bianco in supporto all’iniziativa.

1′ Sul rilancio della Triestina arriva l’intercetto di Rocchi, che di testa fa arrivare palla dalle parti di Stanco; l’attaccante prova a sorprendere Valentini con un tiro di prima intenzione, ma la palla finisce a lato.

4′ Problemi per Biondi, costretto a uscire. Al suo posto Celjak, che fa il suo esordio in maglia rossoblu. Il nuovo entrato fa il terzo a destra, con Zaffagnini centrale.

5′ Di Pasquale riceve e prova l’imbucata centrale, arrivando fino alla trequarti avversaria per poi servire Stanco. Il passaggio è troppo corto, però.

6′ Il cross lungo di Formiconi – all’altezza del centrocampo – diventa quasi un tiro in porta: Pegorin indietreggia e blocca.

9′ Rapisarda recupera palla e centrocampo e prova la percussione, superando la pressione di un avversario. L’esterno riesce anche a superare la tentata copertura di Lambrughi, che va a terra guadagnando una punizione contestatissima.

14′ Celjak recupera e serve per Rapisarda, che dalla trequarti cerca direttamente il cross per Stanco: palla leggermente lunga.

18′ Ora la Samb sta mettendo molta pressione. Stanco riceve ai 20 metri e prova il destro, Valentini respinge coi pugni.

19′ Signori scende sulla sinistra e mette dentro per Stanco, che sfiora soltanto.

La Triestina sta cercando spesso Petrella, che – pur partendo largo a destra – spesso si stringe verso il centro (col pallone e senza) per poi cercare il filtrante verso il lato cieco della difesa rossoblu (tra centrale ed esterno)

30′ Cross in mezzo di Sabatino, Celjak anticipa tutti. Negli ultimi minuti la Triestina ha preso in mano il gioco, costringendo la Samb a difendere a ridosso della propria area di rigore.

32′ Angolo battuto corto da Beccaro a Petrella, che pesca Codromaz solissimo in area di rigore. Il centrale prova il colpo di testa in terzo tempo, ma non trova lo specchio. Brivido per i rossoblu.

36′ Steffè scambia con Bracaletti e cerca l’appoggio in mezzo per Coletti, anticipato dalla copertura di Stanco: l’intercetto dell’attaccante diventa un appoggio (troppo corto) verso Celjak, che si trova un po’ in mezzo; Coletti rinviene sulla palla e prova a servire Petrella, che non arriva.

39′ Gelonese sbuca sulla trequarti e per un momento pensa al destro, preferendo l’allargamento verso Rapisarda; l’esterno prova il cross, respinto.

44′ Angolo di Signori per Rocchi, che dal limite dell’area prova il destro a incrociare: la palla passa in mezzo a una selva di gambe e – complice una deviazione – sfiora il palo e va sul fondo. Sull’angolo successivo altra mischia in area, ma la Triestina se la cava bene.

Fine primo tempo. Si chiude sullo 0 a 0 una prima frazione molto intensa, dove Samb e Triestina hanno alternato momenti di sofferenza e controllo. Dopo un buon inizio la squadra di Roselli ha sofferto il ritorno degli ospiti, che per tutta la fase centrale del primo tempo sono riusciti a chiudere i rossoblu nella propria trequarti; nel finale i padroni di casa sono tornati a farsi vedere in avanti, sfiorando anche il gol con Rocchi. 


Samb-Triestina, secondo tempo

Il secondo tempo si apre con il “CIOFFI VIVE” esposto dalla Nord. Successivamente cori per Massimo Cioffi (questa settimana ricorre il quattordicesimo anniversario della sua scomparsa) e per tutti gli ultras scomparsi.

47′ Petrella riceve sul filo del fuorigioco e – nonostante la posizione defilata – prova il destro al volo: blocca Pegorin.

54′ Signori intercetta palla al limite dell’area e prova il cross per Stanco: Codromaz intercetta.

56′ Petrella riceve sulla trequarti, rientra sul sinistro e cerca l’imbeccata per il taglio di Beccaro, che non arriva per un soffio.

In questo momento la partita sta proseguendo sugli stessi binari del primo tempo. La Triestina sta controllando il possesso, cercando di scoprire i rossoblu tramite una circolazione paziente del pallone; la Sambenedettese gioca in modo più speculativo, cercando di punire gli avversari in ripartenza.

59′ Lancio di Pegorin per Stanco, che di testa fa da sponda per Calderini; l’attaccante resiste sulle pressione di un avversario e allarga per Rapisarda, che prova il cross in mezzo: respinto.

61′ Rocchi riceve sulla trequarti, salta un avversario e allarga per Calderini, che si libera di Formiconi e mette dentro: Codromaz intercetta.  Sulla ripartenza Cecchini è costretto a spendere un giallo per evitare il contropiede.

63′ Angolo di Beccaro, Pegorin svetta sulla mischia allontanando coi pugni. Nel frattempo il calore della Nord si alza sempre di più, rinfrancando i rossoblu da una temperatura sempre più rigida.

72′ Formiconi resta a terra dopo un contrasto a centrocampo, costringendo Pavanel al cambio: entra Libutti. Cambio anche nella Samb: fuori Signori per Ilari.

73′ Rapisarda strappa il pallone dai piedi di Sabatino e serve in verticale per Calderini, che – solo, da posizione defilata – ha come unica soluzione il tiro: la palla attraversa tutta la porta e va sul fondo.

74′ Dentro Hidalgo e Baritti per Bracaletti e Petrella. Tatticamente non cambia nulla.

77′ Cecchini scende sulla sinistra, salta un avversario e mette dentro per Stanco: l’attaccante anticipa Codromaz, ma la sua girata di sinistro non trova lo specchio.

81′ Ultimi cambi per la Triestina: fuori Codromaz e Steffè per Malomo e Bolis. 

86′ Ultimo cambio anche per la Sambenedettese: fuori Calderini per Di Massimo.

90′ Coletti scende sulla sinistra, raggiunge il fondo e mette dentro: la Samb allontana e parte in contropiede con Ilari, che si allarga sulla sinistra per cercare Stanco (in fuorigioco). Quattro minuti di recupero.

Fine secondo tempo. Samb e Triestina chiudono sullo 0 a 0 una partita molto equilibrata, che – dopo un primo tempo molto tirato – si è chiusa al piccolo trotto, quando la paura di perdere ha finito per prevalere sulla voglia di vincere. Gli uomini di Roselli chiudono con gli applausi della tifoseria, soddisfatta per aver giocato (di nuovo) alla pari con una delle corazzate del girone. Qualcosa che vale più del punto in classifica.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami