Samb-Gubbio 2-0, Di Massimo e Cernigoi stendono gli umbri

Curva Nord Sambenedettese

A partire dalle 20.45 la diretta di Samb-Gubbio, 18^ giornata del girone B di Serie C


Dopo la serie negativa dello scorso ottobre i rossoblu hanno fatto molti sforzi per risalire la china, con alterne fortune. Dopo il ritorno alla vittoria contro il Rimini la squadra di Montero non è riuscita a dare continuità: nelle settimane successive i rossoblu hanno messo in fila solo una vittoria, quella contro la Feralpisalò, arrivata tra la scoppola di Bolzano e lo scivolone contro l’Imolese, che ha pareggiato in extremis. Con il ritorno al Riviera delle Palme i rossoblu cercano anche il conforto alla vittoria, che sarebbe il viatico migliore per l’ultima trasferta dell’anno contro il Carpi.

I rossoblu ci arrivano con le solite incognite fisiche: agli infortuni di Rocchi e Di Pasquale si aggiungono anche le condizioni non ottimali di Frediani, lasciato in panchina e sostituito da Orlando. L’inserimento del numero 20 (insieme a Cernigoi, Di Massimo e Volpicelli) cambia l’assetto della Sambenedettese, che inizia col 4-2-3-1 con Volpicelli in posizione di trequartista.

Dall’altra parte gli eugubini confermano il solito 3-5-2, con Sbaffo che galleggerà tra la trequarti e la mezzala sinistra. Davanti, al fianco di Gomez, trova spazio Tavernelli, che si è preso il posto grazie alla scommessa vinta in settimana con Torrente (il tecnico aveva promesso di schierarlo titolare se avesse segnato tre punizioni di fila a Ravaglia: missione riuscita. Una brutta notizia per Santurro, ma anche una speranza per i battitori rossoblu).


Samb-Gubbio, le formazioni

SAMBENEDETTESE (4-2-3-1) Santurro; Rapisarda, Biondi, Carillo, Gemignani; Gelonese, Angiulli; Orlando (64′ Trillò), Volpicelli (90’+2 Miceli), Di Massimo (46′ Frediani); Cernigoi (78′ Piredda) A disp. Raccichini, Zaffagnini, Bove, Brunetti, Garofalo, Malandruccolo, Panaioli All. Montero

GUBBIO (3-5-2) Ravaglia; Cinaglia, Coda, Konate; Munoz (32′ Benedetti), Lakti (58′ Meli), Malaccari, Sbaffo, Filippini; Tavernelli, Gomez (78′ Cesaretti) A disp. Zanellati, Maini, Bacchetti, Battista, Zanoni, Sorrentino, Ricci All. Torrente

TERNA Arbitra Daniele Rutella della sezione di Enna, coadiuvato dagli assistenti Mauro Dell’Olio (Molfetta) e Pierluigi De Chirico (Barletta)

MARCATORI 10′ Di Massimo, 30′ Cernigoi

NOTE Ammoniti: 40′ Biondi, 45′ Benedetti, 72′ Konate


Samb-Gubbio, primo tempo

2′ Volpicelli scambia con Orlando e scende sulla fascia destra, dove affronta Sbaffo; dopo aver finto di rientrare sul piede forte conquista il fondo e mette una palla preziosa per l’inserimento di Orlando, che riceve solo ma colpisce malissimo.

6′ Seconda verticalizzazione sbagliata di Angiulli, che fa partire il contropiede del Gubbio; Sbaffo riceve sulla metà campo e prova la percussione centrale, ma il suo filtrante per Gomez viene intercettato dai rossoblu.

9′ Angiulli serve in verticale per Di Massimo, aiutato dall’anticipo sbagliato di Cinaglia; l’esterno prova a liberare lo spazio per il tiro, ma viene fermato.

10′ Volpicelli intercetta un passaggio sanguinoso del Gubbio e lancia nello spazio per Di Massimo, che salta Ravaglia e appoggia in porta. Vantaggio Samb!

14′ L’angolo del Gubbio viene respinto dalla Samb, che sulla ribattuta rinviene sulla palla con Gelonese. Il centrocampista serve una gran palla in verticale per Volpicelli, che affronta Cinaglia in uno contro uno; arrivato sulla trequarti appoggia sulla fascia per l’accorrente Di Massimo, sulla sinistra. La palla è un po’ lenta, e l’esterno colpisce troppo debolmente: Ravaglia blocca. Grandissima occasione sciupata dai rossoblu.

17′ Altro angolo del Gubbio, che stavolta riesce quasi a trovare la conclusione; un difensore rossoblu devia in corner.

18′ Bella occasione del Gubbio, con il tocco di Sbaffo per il tiro di Coda: Biondi respinge con quello che gli ospiti lamentano essere un tocco di mano, ma l’arbitro fa segno di no con le braccia. Dai replay il tocco sembrava esserci (ora aspettiamo di vedere se i soliti giornalisti reclameranno l’ufficio inchieste).

Negli ultimi minuti Angiulli e Gelonese hanno invertito la posizione, col primo sul centro destra e il secondo sul centrosinistra.

30′ Azione splendida di Gemignani, che riceve all’altezza della trequarti, brucia un avversario e conquista il fondo del campo, dove gli basta una finta di corpo e un tocco semplice col piatto per mettere Cernigoi in porta. L’attaccante non sbaglia. Raddoppio Samb!

31′ Grande occasione per Orlando, fermato dall’uscita bassa di Ravaglia.

32′ Subito un cambio per gli eugubini: fuori Munoz, dentro Benedetti. Ora gli eugubini dovrebbero passare al 4-3-3, con Cinaglia che scala a fare il terzino destro e Sbaffo alzato come esterno a sinistra.

40′ Angolo di Tavernelli per Gomez, anticipato da Carillo. Sugli sviluppi i rossoblu provano il contropiede sul’asse Di Massimo – Volpicelli, fermato da un anticipo.

41′ Intervento duro di Biondi, ammonito. Possibilità di una punizione dai 25 metri per Sbaffo, che prova il tiro in porta: la barriera respinge.

42′ Volpicelli riceve una palla sporca sulla trequarti e prova a sorprendere Ravaglia con il sinistro, senza fortuna.

Fine primo tempo. I rossoblu giocano 45 minuti confusi ma esaltanti, arrivando all’intervallo nel modo migliore possibile. Dopo il vantaggio a inizio gara di Di Massimo i rossoblu hanno il merito di non rallentare, e dopo un paio di occasioni sciupate trovano un raddoppio preziosissimo. Nell’ultimo terzo del primo tempo il Gubbio ha alzato la pressione, soprattutto sui calci piazati, ma finora Santurro è stato praticamente inoperoso.


Samb-Gubbio, secondo tempo

All’intervallo Montero sostituisce Di Massimo con Frediani. Nonostante il cambio i rossoblu mantengono il 4-2-3-1, col nuovo entrato ala sinistra. Restano dubbi sul perché della sostituzione del numero 7, che dopo la fine del primo tempo si era tranquillamente fermato a parlare coi giornalisti Rai.

48′ Occasione in contropiede per Cernigoi, che salta netto Coda e serve in verticale per Volpicelli; il numero 10 salta Konate e prova il tiro in porta, ma viene fermato dalla grande deviazione di Ravaglia in uscita bassa.

52′ Punizione dalla trequarti di Volpicelli, che pesca Carillo al centro dell’area:il difensore anticipa tutti, ma manda alto sulla traversa.

55′ Altra grande occasione per la Samb, che sugli sviluppi di un piazzato riesce a liberare Carilo al limite dell’area; il tiro ciccato dal centrale diventa buono per Cernigoi, che di esterno serve l’inserimento di Frediani. L’esterno arriva a tu per tu con Ravaglia, ma spara alto.

58′ Secondo cambio del Gubbio: fuori Latki, dentro Meli. Il nuovo entrato va a fare l’esterno a sinistra, con Sbaffo che arretra sulla mezzala.

60′ Angiulli riceve sugli sviluppi di una rimessa, e col sinistro prova una specie di tiro-cross: Ravaglia blocca.

61′ Retropassaggio tremebondo di Biondi, spazzato dall’uscita bassa di Santurro.

64′ Secondo cambio per i rossoblu: fuori Orlando, dentro Trillò. Ora rossoblu col 4-3-3, con Vopicelli ala destra e Trillò mezzala sinistra.

68′ Ottima occasione in contropiede per Cernigoi, che approfitta del taglio interno di Trillò per allargare verso Volpicelli, dalla parte opposta; il numero 10 prova l’uno contro uno con Coda, che lo ferma.

78′ Un cambio a testa per le due squadre: nel Gubbio Gomez lascia il posto a Cesaretti, nella Samb Piredda esce dalla naftalina e prende il posto di Cernigoi. Il nuovo entrato va mezzala, con Trillò esterno destro e Volpicelli prima punta.

83′ Piredda scende sulla sinistra e mette un cross basso e forte verso il centro dell’area, appena toccato da Ravaglia; sulla palla arriva Gelonese, che colpisce in allungo trovando il palo.

90’+2 Ultimo cambio per i rossoblu: fuori Volpicelli, dentro Miceli. Proprio prima di un corner avversario.

90’+2 Palla in mezzo per Cesaretti, che prova un tiro al colo complicatissimo: palla in curva.

Fine secondo tempo. Dopo una ripresa di inaspettata tranquillità si chiude la partita. Terza vittoria consecutiva in casa, per i rossoblu, ancora una volta 2 a 0. Tra sei giorni la sfida in casa della seconda in classifica.

No comments
Please Login to comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami